Il MANN  rinnova la convenzione con gli archeologi

Rinnovata il 14 novembre 2019, nella cornice della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum, la convenzione tra il Museo Archeologico Nazionale di Napoli e l'Associazione Nazionale Archeologi per l'accesso gratuito ai soci ANA fino al 2023. L'evento pestano ha fatto da cornice ad un incontro avvenuto tra il Direttore del MANN ed i vertici nazionali e regionali dell'Associazione. Ringraziamo il Direttore Paolo Giulierini per aver condiviso il rinnovo della convenzione e per la sensibilità mostrata nel sostegno della necessità della libera fruizione museale  per il professionista archeologo.

"Il MANN e il suo Direttore, Paolo Giulierini, confermano una visione moderna dell’istituzione museale" afferma Salvatore Agizza, Presidente ANA Campania, "proiettata alla costruzione di un tessuto connettivo con la società e la comunità territoriale, archeologi compresi". 

Alessandro Garrisi, Paolo Giulierini, Salvatore Agizza

"Il museo non è solo quel magnifico luogo in cui ogni cittadino può fruire del patrimonio storico-artistico nazionale, ma uno strumento di studio e aggiornamento professionale per gli archeologi italiani"  - dichiara Alessandro Garrisi Presidente Nazionale ANA. "Rinnoviamo quindi con grande piacere la convenzione per usufruire dell’ingresso gratuito al Museo Archeologico di Napoli e la mettiamo a disposizione di tutti gli archeologi dell’ANA. Siamo convinti che tutti gli archeologi dovrebbero ricevere la stessa possibilità in ogni museo archeologico dello Stato: una nostra proposta in questo senso è stata a suo tempo presentata alle istituzioni competenti, e ci auguriamo che l’esempio del MANN sia da stimolo alla rapida e positiva conclusione di questa istanza.