Egitto: rimpatriata una stele di Seti I (da un tempio non ancora scoperto?)

14 Dicembre 2015

Il Ministero delle Antichità Egizie riceve un'antica stele rimpatriata

———————————————————————————————————

12376484_444187012453115_2669559425324635365_n
Il Ministero delle Antichità ha ricevuto ieri (NdT: 13 Dicembre) un'antica stele egiziana dal Ministro degli Affari Esteri, dopo il rimpatrio dal Regno Unito, avvenuto lo scorso Ottobre. Così ha affermato il dott. Eldamaty, Ministro delle Antichità.
La stele è stata contrabbandata al di fuori dei confini egizi dopo scavi illegali, ha aggiunto Eldamaty, sottolineando il fatto che sarà posta all'interno del magazzino del Museo Egizio per restauri e manutenzioni. La stele sarà poi esibita in una mostra il prossimo mese (Gennaio 201) al museo del Cairo, tra diversi reperti recentemente rimpatriati con successo.
11045466_444187129119770_3046535870431559126_n
D'altra parte, il Direttore Generale del Dipartimento delle Antichità Rimpatriate, Ali Ahmad, ha affermato che la stele calcarea è un murale che potrebbe essere stato estratto da un tempio. Le sue dimensioni sono di 43X67 cm con un rilievo in incavo del faraone "Seti I" a fianco della dea Hathor e del dio Wepwaet e alcune iscrizioni rappresentanti i titoli delle divinità di Asyut. La stele è importante perché finora un tempio di Seti I non è stato ancora scoperto ad Asyut.
Leggere di più


Tomografia computerizzata per la mummia Hatason

4 Dicembre 2015
Asyut_in_Egypt_(2011).svg
La mummia nota come Hatason (forse una corruzione di Hatshepsut, ma non si tratterebbe di una regina), è relativa a una donna benestante, vissuta nella città di Asyut e morta 3200 anni fa. Tra la fine del diciannovesimo secolo e gli inizi del ventesimo la mummia fu poi trasferita a San Francisco.
La tomografia computerizzata ha rivelato che nel cranio di questa mummia egizia del Nuovo Regno vi erano sedimenti.

Link: Stanford Medicine News CenterDaily Mail; Live Science 1, 2
Il Governatorato di Asyut, da WikipediaCC BY-SA 3.0 de, caricata da e di NordNordWest (Karte: NordNordWest, Lizenz: Creative Commons by-sa-3.0 de)