Scienziati polacchi con il drone nella città natale di Buddha

27 Febbraio 2015

Kasper Hanus (sx) e Wojciech Ostrowski (rx) pilotano il drone. Foto di E. Smagur.
Kasper Hanus (sx) e Wojciech Ostrowski (rx) pilotano il drone. Foto di E. Smagur.

Nel villaggio di Tilaurakot in Nepal, identificato come la Kapilavastu, città nella quale Buddha trascorse i primi 29 anni della sua vita, ricercatori da Varsavia e Poznań stanno conducendo delle ricognizioni utilizzando il mezzo del drone.
Emilia Smagur nel museo locale informa gli studenti di Katmandu sulle monete ritrovate a  Tilaurakot. Foto di Jennifer Tremblay-Fitton.
Emilia Smagur nel museo locale informa gli studenti di Katmandu sulle monete ritrovate a Tilaurakot. Foto di Jennifer Tremblay-Fitton.

Il lavoro fa parte di un progetto per la conservazione del luogo di nascita di Buddha, nato sotto gli auspici dell'UNESCO, finanziato con fondi giapponesi e guidato dal Prof. Robin Coningham dell'Università di Durham, da Kosh Acharya del Pashupati Area Development Trust, in collaborazione col Dipartimento Nepalese di Archeologia e il Lumbini Development Trust.
Kasper Hanus prepara il drone per il volo. Foto di E. Smagur.
Kasper Hanus prepara il drone per il volo. Foto di E. Smagur.

Lo scopo è quello di documentare il panorama archeologico dei luoghi legati ai primi anni di vita di Buddha, e in aggiunta alla ricognizione aerea, Inglesi e Nepalesi si stanno occupando degli scavi. Si sono ritrovate oltre 500 monete d'argento in un contenitore in ceramica, probabile sacrificio di fondazione del tempio. Grazie alle fotografie aeree, invece, si è riusciti a localizzare gli elementi dell'antica città: stupa, fossati e luoghi per la fusione dell'acciaio. Si sono svolte ricerche anche nel vicino forte di Aurorakot, a dodici km di distanza.
Preparazione del drone per il volo. Foto di E. Smagur.
Preparazione del drone per il volo. Foto di E. Smagur.

Link: PAP - Science & Scholarship in Poland


Mummia ritrovata all'interno di una statua di Buddha

23 - 27 Febbraio 2015
I raggi X hanno rivelato che una statua dipinta in oro del Buddha, datata a mille anni fa circa, conserva al suo interno la mummia di un monaco.
La statua cinese fu esposta l'anno scorso al Drents Museum in Olanda, l'occasione perfetta per esaminarla nel dettaglio, ed è attualmente in mostra al Museo Ungherese di Storia Naturale, a Budapest.

Link: Live Science; The Telegraph; USA Today; CNNHistory; Discover Magazine


Tempio buddhista di mille anni fa in Bangladesh

17 Febbraio 2015
Scoperto un tempio buddista presso Mushinganj, nel Bangladesh, e risalente a mille anni fa, e cioè l'era di Atish Dipankar, uno dei santi più venerati.
Link: The Daily Star


India: scoperte dal Rajasthan, dal Thanjavur e scavi da un sito Satvahana

31 Gennaio - 1 Febbraio 2015
Riportiamo tre notizie dall'India:
Riprenderanno gli scavi presso un sito archeologico, vicino Ter nel distretto di Osmanabad, e relativo alla dinastia Satvahana, che governò gran parte dell'India Centrale nel secondo secolo a. C.
Nel villaggio di Pachamta, a 100 km da Udaipur, in Rajasthan, si sono ritrovati manufatti in terracotta, conchiglia e materiali semipreziosi come i lapislazzuli. Gli oggetti sarebbero risalenti alla cultura Ahar, collocabile tra il 3000 e il 1700 a.C.
Ritrovata nel villaggio di Manalur, nel distretto del Thanjavur in India, una statua di Buddha priva di testa e risalente al decimo secolo, corrispondente al periodo Chola.
Link: The Times of India; International Business Times; The Hindu 1, 2


Giappone: rituali Buddisti nelle rovine della prefettura di Shiga

22 Gennaio 2015
Le rovine di Tehare, nella prefettura di Shiga, avrebbero rivelato dei vasi disposti secondo un rituale di purificazione Buddista, e contenenti monete. La scoperta è la prima di questo genere in Giappone.
Link: The Asahi Shimbun


Ritrovato antico scrigno nella provincia di Hebei (Cina)

3 Luglio 2014
Ritrovato nella provincia Hebei (Nord della Cina) un antico scrigno di giada, appartenuto a una figura di rilievo del Buddismo.
 
Link: The Standard