Mezzo Miliardo di Euro per il rilancio della Cultura nel Mezzogiorno

9 Giugno 2015

MEZZO MILIARDO DI EURO PER IL RILANCIO DELLA CULTURA NEL MEZZOGIORNO.
Selezionati i primi attrattori culturali per Puglia, Campania, Calabria, Basilicata

Si riportano di seguito i quattro testi riguardanti il Pon nazionale dedicato a cultura e turismo.
Leggere di più


Reggio Calabria - 6 maggio 2015 - Seminario di Studio su "La simulazione sismica con impiego di esplosivi"

4 Maggio 2015

Reggio Calabria - 6 maggio 2015 - Seminario di Studio su "La simulazione sismica con impiego di esplosivi"

Si svolgerà il 6 maggio 2015, ore 9:30, nell'Aula Magna della Facoltà di Architettura dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria, il Seminario di Studio su "La simulazione sismica con impiego di esplosivi", durante il quale saranno presentati i risultati conseguiti a seguito della sperimentazione effettuata nel Convento di San Francesco di Paola di Roccabernarda (KR) dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio della Calabria in collaborazione con le Università di Perugia, Genova e Reggio Calabria, e con l'Esercito Italiano, 10° Reparto Infrastrutture di Napoli e 11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia. La sperimentazione, relativa ad una volta a schifo costruita in grandezza reale, sollecitata sia in fase statica sia in fase dinamica con l'impiego di esplosivi, è stata effettuata nell'ambito del "Progetto di monitoraggio sperimentale dei flussi tensionali in una volta a padiglione sollecitata in fase statica ed in fase di simulazione sismica".
Leggere di più


Test del DNA sui resti di Pizzo Calabro. Si tratta di Gioacchino Murat?

21 - 24 Aprile 2015
Murat2
A maggio si procederà con il test del DNA sui resti che potrebbero essere quelli di Gioacchino Murat, e attualmente in una cripta del duomo di Pizzo Calabro, in provincia di Vibo Valentia.
Il cognato di Napoleone fu nominato da questi Re di Napoli. Sconfitto dagli Austriaci nel 1815, tentò quindi di riconquistare i suoi territori con appena duecento uomini, ma fu catturato dalla Gendarmeria Borbonica a Pizzo Calabro.
Celebre per il suo coraggio, rifiutò di farsi bendare al momento della fucilazione. Le sue ultime parole furono:
«Soldats! Faites votre devoir! Droit au cœur mais épargnez le visage. Feu!»
E cioè: «Soldati! Fate il vostro dovere! Dritto al cuore ma risparmiate il viso. Fuoco!»*
Leggere di più


L'Archivio di Stato di Catanzaro apre le porte al FAI

20 Marzo 2015

L'Archivio di Stato di Catanzaro apre le porte al FAI

L’Archivio di Stato di Catanzaro apre al pubblico aderendo alle iniziative di primavera del Fondo Ambiente Italiano: da venerdì  20 a domenica 22 marzo studenti ciceroni delle Scuole medie e delle Superiori accompagneranno attraverso una “lettura” insolita, su documenti, i visitatori lungo un percorso avvincente fra i fondi archivistici conservati dall’Istituto. S’intratterranno sul tema delle pergamene musicali, secc. XVI-XVIII, offrendo anche la base per l’elevazione di canti corali, sul tema del brigantaggio, 1861-1868, che offrirà lo spunto per le performance dei giovani “briganti” e su quello della ricostruzione post terremoto del 1783, che farà conoscere a quale uso sono stati adibiti alcuni dei  beni storico-artistici sottratti alla Chiesa. Antonio Garcea, direttore dell’Archivio di Stato, ha sostenuto, nella conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa – tenuta presso la locale Camera di Commercio -, che lo scopo fondamentale è quello di promuovere e valorizzare il patrimonio archivistico, che forse un po’ sfugge alla percezione della gente, con uno speciale coinvolgimento dei giovani, i quali, attraverso la conoscenza delle origini, prendano coscienza in modo consapevole della memoria viva del nostro passato.
Orari:
venerdì 20 marzo, ore 9.00-13.00;
sabato 21 marzo, ore 9.00-13.00/15.30-17.00;
domenica 22 marzo, ore 9.00-13.00.

Come da MIBACT, Redattrice Nicolina Reale


La Commissione Europea ha approvato un programma da 490 milioni di euro per il patrimonio culturale

4 Marzo 2015

LA COMMISSIONE EUROPEA HA APPROVATO PROGRAMMA DA 490 MILIONI DI EURO PER PATRIMONIO CULTURALE.
Franceschini: un grande successo, è il primo PON comunitario di sostegno alla cultura

Con Decisione C(2015) 925 del 12 febbraio la Commissione Europea ha adottato il Programma Operativo Nazionale “Cultura e Sviluppo” 2014 – 2020 cofinanziato dai fondi comunitari (FESR) e nazionali, per un ammontare complessivo di circa 490,9 milioni di euro, che vede il MiBACT nel ruolo di amministrazione proponente e Autorità di gestione.

 
Come previsto dall'Ue, il programma è destinato a 5 regioni del Sud Italia - Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia -  ed ha come principale obiettivo la valorizzazione del territorio attraverso interventi di conservazione del patrimonio culturale, di potenziamento del sistema dei servizi turistici e di sostegno alla filiera imprenditoriale collegata al settore.


San Giovanni in Fiore (CS) - Abbazia Florense - Acquisito il rilievo digitale. Alta tecnologia per il restauro.

5 Febbraio 2015

San Giovanni in Fiore (CS) - Abbazia Florense - Acquisito il rilievo digitale. Alta tecnologia per il restauro.

La Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Cosenza, Catanzaro e Crotone comunica che sono state completate le operazioni di rilievo dell'Abbazia Florense di San Giovanni in Fiore (CS), ala est e complesso ecclesiale. L'attività è stata compiuta in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Civile ed il Laboratorio di Rilievo dell'Architettura dell'Università degli Studi della Calabria.Leggere di più


Avviati i lavori all'Abbazia Florense di San Giovanni in Fiore (CS)

19 Novembre 2014
Continua l'attività di tutela e salvaguardia del patrimonio culturale calabrese da parte dell'Arch. Luciano Garella, Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Cosenza, Catanzaro e Crotone.
L'attenzione questa volta è stata indirizzata verso uno dei capolavori dell'architettura medievale presente in Calabria, l'Abbazia Florense di San Giovanni in Fiore (CS), protagonista negli ultimi anni di una vicenda complessa che ha interessato anche la magistratura, che aveva disposto il sequestro dell'importante monumento. Leggere di più