ErcolanoVesuvioCard tra archeologia, natura ed arte

Un circuito innovativo per una offerta culturale multidisciplinare. Si chiama ErcolanoVesuvio Card, il nuovo prodotto realizzato dalla SCABEC per la Regione Campania sulla piattaforma di Campania>Artecard. Un pass che facilita e accompagna i visitatori, italiani e stranieri, alla scoperta di un'area con un'estensione di circa 30 km quadrati e con un'incredibile concentrazione di attrattori culturali, messi per la prima volta in rete fra loro.

La Card viene presentata in un evento rivolto ad operatori, albergatori e esercenti dell'area interessata e che vede la partecipazione di tutti i partner coinvolti. Intervengono con Teresa Armato, vice presidente della SCABEC società della Regione Campania, il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto, il Presidente dell'Ente Parco nazionale del Vesuvio Agostino Casillo, il Presidente Fondazione Ville Vesuviane Gianluca Del Mastro, il Direttore del Parco Archeologico di Ercolano Francesco Sirano e il Presidente della Fondazione Cives Museo MAV Luigi Vicinanza. L'evento si è conclude con l'esibizione del pianista Francesco Caramiello, cittadino illustre di Ercolano e con una degustazione di prodotti tipici dell'area vesuviana.

Dal Vesuvio alle Ville settecentesche del Miglio d'Oro, dall'archeologia degli Scavi di Ercolano al primo innovativo Museo tecnologico di archeologia virtuale: la città di Ercolano è la porta d'ingresso per conoscere l'intera area vesuviana. La Card offre anche sconti e agevolazioni sul trasporto che collega la stazione di Ercolano con l’accesso al Gran Cono del Vesuvio e a ciascuno dei siti inclusi nell’itinerario.

Sono già inseriti nel circuito i primi quattro grandi attrattori: il Parco Archeologico di Ercolano, Villa Campolieto e la Fondazione Ente Ville Vesuviane, il MAV Museo Archeologico Virtuale e la Fondazione Cives, l'Ente Parco Nazionale del Vesuvio.

"L'ErcolanoVesuvio Card non è solo uno strumento di valorizzazione dei singoli siti - sottolinea Teresa Armato, vice Presidente della Scabec -, ma anche un modo per iniziare a ragionare nei termini di distretto culturale, mettendo in rete tutti i soggetti coinvolti e facendo in modo che si promuovano e dialoghino fra loro. Una fase sperimentale che dopo Ercolano potrà essere replicata anche in altri territori con un'analoga concertazione di attrattori".

ErcolanoVesuvio Card costa 22 euro e dura 3 giorni e permette l’accesso ai quattro siti in convenzione: 1 ingresso al Parco del Vesuvio, 1 ingresso al parco archeologico di Ercolano, 1 ingresso al MAV e 1 ingresso a Villa Campolieto.


"OpenMann" la card per accedere al Museo Archeologico di Napoli

Un grande regalo per gli amanti del Museo Archeologico di Napoli. Dal primo dicembre 2018 sarà disponibile l’abbonamento annuale per l’acquisto di una card nominativa che consentirà di accedere liberamente al museo, poter vedere mostre in programma e accedere ad una serie di servizi assolutamente esclusivi.

OpenMANN”, potrà essere acquistata secondo diverse tipologie: ordinaria (per un pubblico di adulti over 25 anni), con prezzo di lancio, tra il 1° dicembre 2018 ed il 07 gennaio 2019, di 15 euro (oltre la data di conclusione della promozione, si passerà al costo di 25 euro); young (giovani dai 18 ai 25 anni), acquistabile a 10 euro nel periodo di promo e, poi, a 13 euro; family, che permetterà l’ingresso a due adulti over 25 (prezzo lancio: 30 euro; dopo il 7 gennaio: 40 euro). Prevista la possibilità, per le aziende e le associazioni, di aderire ad un’offerta corporate, da regolare mediante convenzione stipulata con il Museo.

La card avrà il valore di 365 giorni e consentirà ingressi illimitati e tanti altri servizi come la possibilità di visitare le collezioni permanenti, le mostre temporanee e la riduzione per la partecipazione agli eventi con biglietto dedicato; sconto per ammirare i sedici siti della Rete Extramann (per l’elenco completo, si rimanda al link: https://www.museoarcheologiconapoli.it/it/extramann-rete-dei-partner/) e sconti presso il bookshop del museo, per i servizi audio guida e le consumazione presso la Caffetteria di prossima apertura.

OpenMANN, personale e non cedibile, darà diritto inoltre ad un biglietto ridotto per eventuale accompagnatore e sarà acquistabile direttamente on site al Museo o tramite i seguenti canali online: openmann.it, museoarcheologiconapoli.it, coopculture.it.

Così commenta il direttore Paolo Giulierini: “Consentire ai cittadini ed ai turisti di vivere il Museo nel quotidiano: con OpenMann, l’Archeologico dialoga in modo stretto e dinamico con il territorio, configurandosi sempre più come punto di riferimento costante del pubblico partenopeo”.