Cina: da uno schermo laccato di Haihunhou, la più antica raffigurazione di Confucio

14 - 16 Novembre 2015
800px-Jiangxi_in_China_(+all_claims_hatched).svg
Ancora importanti ritrovamenti dalla tomba di Haihunhou, il Marchese di Haihun. Uno schermo laccato e in pezzi presenterebbero i nomi del saggio, del padre Shu Lianghe e del discepolo Yan Hui. Si tratterebbe perciò della più antica raffigurazione di Confucio, del quale il defunto era probabilmente devoto. La scoperta fa intendere che gli insegnamenti del saggio erano probabilmente prevalenti al tempo.
La tomba principale nel cimitero sarebbe quella di Liu He (92 – 59 a. C.), nipote dell’Imperatore Wu (147 – 87 a. C.) della Dinastia Han Occidentale (206 a. C. – 25 d. C.), Marchese di Haihun e principe di Changyi. Fu deposto dopo appena 27 giorni, a causa della sua incapacità e immoralità.
Link: english.chinamil.com.cn 1, 2, 3, 4; Xinhua; China Daily
La provincia Jiangxi, da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricata e di TUBS (TUBS Own work This vector graphics image was created with Adobe Illustrator. This file was uploaded with Commonist. This vector image includes elements that have been taken or adapted from this:  China edcp location map.svg (by Uwe Dedering)).


Mo Tzu e il Moismo

14 Settembre 2014
Oggi, Kenan Malik propone un estratto dal suo libro " - The Quest for a Moral Compass - A Global History of Ethics" nel quale tratta di Mo Tzu, filosofo cinese assai poco noto, ma la cui importanza non sarebbe inferiore a quella di Confucio (Kong).
Vissuto nel periodo dei Regni Combattenti, vi sono molti aspetti incerti circa la sua vita: il suo testo più noto, Mozi, fu probabilmente compilato dai suoi discepoli.
Mo Tzu aveva un'idea pragmatica di altruismo, e distingueva tra principi di parzialità e universalità: abbracciare i secondi significa avere a cuore non solo i propri interessi, ma anche quelli altrui e ridurre, ad esempio, il rischio di guerre.
Mo Tzu criticava Confucio per la sua aderenza al rituale da conservatore, per il suo supporto alla discriminazione sociale e per il suo rifiuto di Dio. Mo Tzu era un ammiratore dell'antichità e potrebbe essere stato il primo filosofo cinese. Gli eventi storici videro però il prevalere del Confucianesimo sul Moismo, troppo radicale e persino pericoloso: il conservatorismo del primo trovò invece un pieno favore presso la Corte Imperiale.
Link: Pandaemonium