Museo di sera: il 12 e il 26 luglio alla Galleria Nazionale di Cosenza

Museo di sera

Galleria Nazionale di Cosenza

Cosenza – Palazzo Arnone

Mercoledì 12 e mercoledì 26 luglio 2017

La Galleria Nazionale di Cosenza si unisce alle iniziative estive che stanno animando il centro storico cittadino proponendo nelle serate di mercoledì 12 e mercoledì 26 luglio due aperture straordinarie. In orari extra lavorativi sarà possibile godere delle collezioni, nella suggestiva atmosfera notturna di Palazzo Arnone.
A partire dalle ore 20.30 la Galleria offrirà ai visitatori e alle famiglie l’opportunità di poter
giocare con l’arte. Grandi e piccoli potranno cimentarsi in una caccia ai dettagli da cercare nei dipinti. Saranno proiettati inoltre gli spot promozionali realizzati dagli studenti che hanno partecipato alle attività di alternanza scuola lavoro nel museo durante l’anno scolastico appena concluso.
Nei giorni 12 e 26 luglio 2017 la Galleria Nazionale di Cosenza modificherà pertanto l’abituale orario con il seguente: dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 23.30.


Leggere di più


Cosenza: "Giorgio Leone. Un singolare percorso tracciato nella storia dell’arte"

 

Giorgio Leone. Un singolare percorso tracciato nella storia dell’arte

Cosenza – Palazzo Arnone

Venerdì 12 maggio 2017 – ore 9.30

Venerdì 12 maggio 2017, alle ore 9.30, a Cosenza, Palazzo Arnone, il Polo Museale della Calabria, diretto da Angela Acordon, ha promosso una giornata di studi dedicata a Giorgio Leone, noto storico dell’arte prematuramente scomparso, dal titolo: Giorgio Leone. Un singolare percorso tracciato nella storia dell’arte.

Molte le personalità del mondo della cultura e delle istituzioni che hanno aderito all’evento per ricordare lo studioso appassionato, originale e instancabile che ha dato lustro alla Calabria e non solo.

Leggere di più


Cosenza: mostra collettiva "Mater Terra"

 

Mostra collettiva

Mater Terra

Museo delle Arti e dei Mestieri (MAM)

Cosenza – 10 Marzo/10 Aprile 2017

Da venerdì 10 marzo prossimo, ore 18.30, fino al 10 aprile 2017, a Cosenza, all’interno dello spazio del Museo delle Arti e dei Mestieri (MAM), si terrà la mostra collettiva Mater Terra.

L’esposizione, nata da un progetto di Francesco Minuti, a cura di Marilena Morabito e dell’Associazione Acav, si compone delle opere dei seguenti artisti Francesco Cisco Minuti, Diego Minuti, Fiormario Cilvini, Fabrizio Trotta, Claudio Grandinetti, Max Marra, Massimo Maselli, Franco Paternostro, Paolo Ferraina, Franco Ferraina, Giuseppe Celi, Valeriano Trubbiani, Salvatore Pepe, Alfredo Granata, Franco Mulas e Domenico Cordi che hanno già lasciato un segno tangibile sul territorio di appartenenza e non solo.

Mater Terra”, simbolico rapporto fra la forza divina della vita e della morte luogo mistico dove si genera dove si produce, questa energia concettuale è alla base del progetto della collettiva per donare significato al significante in un sistema di incastri irregolari di idee e produzioni. La Madre, colei che ti concede la vita, una vita limitata a tutto ciò che ti è possibile trasportare in un ipotetico bagaglio, in un ripiegare elementi per farli stare tutti in uno spazio troppo limitato che ci vede ingordi di esperienze. La necessità di produrre arte, ancora oggi come in passato, è l’ancestrale sentimento di lasciare una parte di quello che è stato il nostro viaggio di quello che i giorni hanno scritto sul volto, sulle mani e sulla materia. L’umano sentire non lascerà alla terra il proprio trascorso ma solo il proprio corpo mentre tutte le tracce saranno sparse come ceneri in luoghi dove l’arte è stata riconosciuta. “Mater terra” è progetto, già alla seconda edizione, che presume e vuole dare origine a fecondi momenti di incontro e di interazione, attraverso una situazione espositiva in cui artisti possano dialogare con la stessa tensione esplorativa all’interno di un unico contenitore in grado di divenire contenuto e che tutto questo permetta di trasformarli in incessanti viaggiatori nelle dimensioni e nei territori dell’arte, della ricerca e dello scambio.

Nel corso della serata inaugurale è prevista la performance di danza contemporanea Indefinita Piacevolezza della Continuity Fluid Performers sulle coreografie di Angela Tiesi e su musica di Vivaldi.

L’iniziativa si avvale di prestigiosi patrocini: Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Provincia di Cosenza, Comune di Cosenza, Fondazione Roberto Bilotti Ruggi D’Aragona, Fondazione Rocco Guglielmo e Accademia di Belle Arti di Catanzaro.

Leggere di più


Cassano allo Ionio: Conoscere la preistoria attraverso l’archeologia sperimentale/divulgativa

Conoscere la preistoria attraverso l’archeologia sperimentale/divulgativa

Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide

Cassano allo Ionio (Cosenza)

4/5 marzo 2017

Sabato 4 e domenica 5 marzo 2017, a Cassano allo Ionio (Cosenza), presso il Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide, diretto da Adele Bonofiglio, si terrà un interessante corso sul tema Conoscere la preistoria attraverso l’archeologia sperimentale/divulgativa.

L’attività formativa si svolgerà secondo il seguente programma:

Sabato 4 marzo 2017

Dalle ore 9.00 alle ore 13.00 – Introduzione generale

Saranno affrontate le tematiche di carattere generale inerenti la preistoria e l’archeologia sperimentale/divulgativa;

Dalle ore 14.00 alle ore 19.00 – Fase operativa e pratica

Si procederà alla scheggiatura diretta e indiretta su selce, all’analisi dei vari materiali naturali attraverso i quali l’uomo produceva colle animali o vegetali.

Domenica 5 marzo 2017

Dalle ore 9.00 alle ore 13.00 – Archeologia imitativa

Si insegnerà l’utilizzo dei principali strumenti musicali (corno, conchiglie, fischietti in osso, sonagli in conchiglia) e successivamente si sperimenterà l’accensione del fuoco utilizzando le stesse tecniche e gli stessi materiali che l’uomo utilizzava durante il periodo più antico della sua storia.

Leggere di più


Cosenza: mostra "Modernolatria"

 

Mostra

Modernolatria

Galleria Nazionale di Cosenza

Cosenza - Palazzo Arnone

Fino al 19 marzo 2017

La mostra Modernolatria, a cura di Melissa Acquesta, Gemma-Anaïs Principe e Valentina Tebala con il coordinamento scientifico di Angela Acordon, direttore del Polo Museale della Calabria e di Nella Mari, direttore della Galleria Nazionale di Cosenza, considerata l’attenzione ricevuta, rimarrà aperta al pubblico, nelle prestigiose sale espositive di Palazzo Arnone in Cosenza, fino al 19 marzo 2017.

L’esposizione, promossa dal Polo Museale della Calabria, dal Comune di Cosenza e da UBI Banca Carime, dedicata, all'opera di Umberto Boccioni, in occasione del centenario della sua morte, indaga il grande maestro futurista quale catalizzatore per stimoli e propulsioni estetiche contemporanee, e lo fa a partire dal suo stesso neologismo modernolatria, ovvero «adorazione del moderno».

Una chiara sintesi espressiva del culto futurista per il progresso tecnologico ed artistico, dove l’arte è intesa come strumento di ricerca verso la realtà circostante e il proprio tempo.

L’omaggio non ha connotazione commemorativa, né tanto meno vuole essere una retrospettiva sull’artista ma piuttosto un focus su quanto è accaduto e accade +100 anni dopo.

Il tributo si estende in un discorso di continuità e suggestioni dinamiche che partono dall’artista reggino e si sviluppano in una mostra collettiva che include artisti nelle cui ricerche si ravvisano attitudini stilistiche e/o teoriche che testimoniano in qualche modo un’affinità, se non una spiccata eredità, con gli assunti e le problematiche boccioniane.

La mostra esplora, quindi, i possibili sviluppi degli approcci e linguaggi dell’artista tradotti oggi, secondo una scelta curatoriale mirata a istituire connessioni e analogie o cortocircuiti talvolta interiori ed interpretativi, espliciti, finanche ironici, fra un grande artista storicizzato e gli artisti contemporanei esposti.

Leggere di più


Cosenza: mostra Modernolatria

BOCCIONI+100

Modernolatria

Inaugurazione mostra 3 febbraio 2017 – ore 17.00

Galleria Nazionale di Cosenza – Palazzo Arnone

Via G. V. Gravina - Cosenza

Boccioni in the BoCS

Visita guidata 3 febbraio 2017 – ore 19.00

Residenza artistica BoCS Art

Lungofiume Crati, via Dante Alighieri - Cosenza

Venerdì 3 febbraio, alle ore 17.00, presso la Galleria Nazionale di Cosenza – Palazzo Arnone, si terrà l’inaugurazione della mostra Modernolatria, a cura di Melissa Acquesta, Gemma-Anaïs Principe e Valentina Tebala e con il coordinamento scientifico di Angela Acordon, direttore del Polo Museale della Calabria e Nella Mari, direttore della Galleria Nazionale di Cosenza.

Promossa dal Polo Museale della Calabria e dal Comune di Cosenza e dedicata, in occasione del centenario della sua morte, all'opera di Umberto Boccioni, la mostra cosentina vuole indagare il grande maestro futurista quale catalizzatore per stimoli e propulsioni estetiche contemporanee, e lo fa a partire dal suo stesso neologismo modernolatria, ovvero «adorazione del moderno».

Una chiara sintesi espressiva del culto futurista per il progresso tecnologico ed artistico, dove l’arte è intesa come strumento di ricerca verso la realtà circostante e il proprio tempo.

L’omaggio, che il Polo Museale della Calabria e il Comune di Cosenza vogliono dedicare a Boccioni, non ha connotazione commemorativa, né tanto meno vuole essere una retrospettiva sull’artista quanto piuttosto un focus su quanto è accaduto e accade +100 anni dopo.

Il tributo si estende in un discorso di continuità e suggestioni dinamiche che partono dall’artista reggino e si sviluppano in una mostra collettiva che include artisti nelle cui ricerche si ravvisano attitudini stilistiche e/o teoriche che testimoniano in qualche modo un’affinità, se non una spiccata eredità, con gli assunti e le problematiche boccioniane.

La mostra intende quindi esplorare i possibili sviluppi degli approcci e linguaggi dell’artista tradotti oggi, secondo una scelta curatoriale mirata a istituire connessioni e analogie o cortocircuiti talvolta interiori ed interpretativi, espliciti, finanche ironici, fra un grande artista storicizzato e gli artisti contemporanei esposti.

Modernolatria, allestita nella prestigiosa sede della Galleria Nazionale di Cosenza, che dell'artista ospita già una straordinaria collezione grafica, insieme al prestigioso pastello Gisella della Collezione Banca CARIME e alla scultura Forme uniche della continuità dello spazio proveniente dalla collezione Bilotti-Ruggi d’Aragona, è parte integrante del progetto BOCCIONI+100 che prevede anche la contaminazione scenografica e culturale di altri luoghi di interesse cittadino, in particolare il Castello Normanno Svevo, il Museo dei Brettii e degli Enotri e l'area di sperimentazione artistica dei BOCS Art, che accoglierà la sezione Boccioni in the BoCS.

Boccioni in the BoCS si compone di due interventi differenti ma legati fra loro e con le sedi espositive del territorio cosentino: il primo, statico, prevede una installazione site specific, già fruibile, che trasforma il modulo abitativo dei BoCS art in struttura allestitiva destinata ad ospitare un omaggio grafico dedicato all’opera di Umberto Boccioni; il secondo, dinamico, rivisita l'esperienza di residenza per gli artisti di Modernolatria in una forma di permanenza. Gli artisti coinvolti allestiranno i BOCS Art dell’Area 3, trasformandoli in veri e propri atelier dove sarà possibile conoscere il loro lavoro attraverso la forma dello studio-visit, in particolare meditare sulla genesi degli interventi di confronto/scontro con la poetica boccioniana.

Alla manifestazione interverranno Angela Acordon, direttore Polo Museale della Calabria; Mario Occhiuto, sindaco del Comune di Cosenza; Nella Mari, direttore della Galleria Nazionale di Cosenza; Giampaolo Calabrese, dirigente Settore Cultura del Comune di Cosenza; Melissa Acquesta, Gemma-Anais Principe e Valentina Tebala, curatrici del progetto.

Leggere di più


Cosenza: omaggio a Francesco Cilea

Omaggio a Francesco Cilea

Cosenza – Palazzo Arnone

Venerdì 18 novembre 2016 – ore 17.00

cosenza-palazzo-arnone-3

Venerdì 18 novembre 2016, alle ore 17.00, a Cosenza, Palazzo Arnone, si terrà Omaggio a Francesco Cilea, compositore calabrese di cui ricorrono i 150 anni della nascita.

Il professor Cesare Orselli presenterà, in qualità di autore, il libro Francesco Cilea Un artista dall’anima solitaria. Interverranno: Angela Acordon, direttore Polo Museale della Calabria; Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza; Mario Bozzo, presidente Fondazione Carical; Giorgio Feroleto, direttore del Conservatorio “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza e Mario Spagnuolo, procuratore della Repubblica di Cosenza.

A colloquio con lo scrittore Cesare Orselli, il musicologo Vincenzo Grisostomi Travaglini. Coordina la giornalista Rosa Cardillo.

Seguirà un concerto, di grande suggestione, che riproporrà la produzione artistica di Francesco Cilea: tenore Stefano Tanzillo, soprano Silia Valente, tenore Federico Veltri e con la partecipazione del soprano Maria Carmela Conti; al pianoforte Andrea Bauleo.

Leggere di più


Mostra "Stati Uniti della Sila" a Cosenza fino al 27 Novembre

Mostra fotografica

STATI UNITI DELLA SILA

Cosenza – Palazzo Arnone

Fino al 27 novembre 2016

stati-uniti-della-sila-alessia-principe-vermont-sila-cape-fear-foto-mr-de-niro

Considerato l’interesse destato la mostra STATI UNITI DELLA SILA di Alessia Principe, a cura di Gemma-Anais Principe con il coordinamento scientifico di Nella Mari, allestita a Cosenza, Palazzo Arnone, nelle sale espositive della Galleria Nazionale di Cosenza, rimarrà aperta al pubblico fino al 27 novembre 2016.

stati-uniti-della-sila-alessia-principe-texas-sila-sul-set-di-the-walking-dead-camera-car

La mostra propone un corpus di 28 opere tra fotografie, video e testi; tutte le opere video e fotografiche sono state realizzate esclusivamente con l’utilizzo dello smartphone, pratica artistica che, con il termine di mobile photography, è riconosciuta dalla storiografia ufficiale e dalle istituzioni museali.

stati-uniti-della-sila-alessia-principe-minnesota-sila-fargo-e-coel-pesca-sul-ghiaccio-prima-del-ciak

Il progetto espositivo è un suggestivo omaggio al grande schermo. Gli scenari della Sila calabrese si sovrappongono ai set cinematografici di quegli Stati Uniti che, attraverso l’immaginario dell’artista, diventano pretesto per una narrazione giornalistica che accompagna le immagini esposte.

stati-uniti-della-sila-alessia-principe-cahulawassee-sila-appunti-mr-boorman-per-un-tranquillo-week-end-di-paura

Una mostra di grande fascinazione che rende merito ad uno dei luoghi più belli della Calabria.

Leggere di più


Cosenza: Caccia al Museo

Caccia al Museo. Con la scuola

Caccia al Museo. Coi nonni

Galleria Nazionale di Cosenza

Cosenza – Palazzo Arnone

Ottobre/Dicembre 2016

locandina

La Galleria Nazionale di Cosenza, museo afferente al Polo Museale della Calabria, direttore Nella Mari, da ottobre a dicembre 2016, apre straordinariamente dalle ore 10.00 alle ore 18.00 anche di lunedì. I Servizi educativi del museo, coordinati da Francarosa Negroni, offrono agli alunni del secondo biennio della scuola primaria, classi IV e V, la possibilità di giocare con l’arte.

galleria-nazionale-di-cosenza-sala-1

Il pubblico dei più giovani potrà scoprire le collezioni del museo nella modalità ludica della “Caccia al Tesoro” per cui sarà divertente, gareggiando assieme ai compagni, conoscere artisti importanti, le storie e i protagonisti dei loro dipinti.

galleria-nazionale-di-cosenza-sala-2

I Servizi educativi, il giovedì pomeriggio, con inizio alle ore 15.30 e fino alle ore 17.00, dedicano, altresì, particolare attenzione anche a un altro pubblico specifico, quello dei nonni e dei nipoti. Si coinvolgerà nella piacevole esperienza della Caccia le due generazioni di ospiti e sarà la figura dei nonni ad assicurare la mediazione fra museo e bambini, in occasione della loro prima visita. Sedimentandosi come ricordo di una comune esperienza affettiva, la trasmissione della conoscenza del patrimonio artistico del museo attraverserà le generazioni e sarà affidata come un Tesoro ai custodi di domani.

galleria-nazionale-di-cosenza-sala-5a

Gli indizi che il personale museale fornirà agli ospiti saranno proposti come simpatiche filastrocche, le cui indicazioni si tramuteranno in tracce utili per riconoscere i capolavori della Galleria e solleciteranno curiosità e interesse per ulteriori approfondimenti.

galleria-nazionale-di-cosenza-sala-5b

Caccia al museo. Con la scuola

Lunedì mattina

Ore 10:00 – 12:00

Caccia al museo. Coi nonni

Giovedì pomeriggio

Ore 15:30 – 17:00

È indispensabile prenotare la partecipazione alle iniziative al seguente numero telefonico: 0984.795639 in orario d’ufficio, referente Sig.ra Brunella Macchione.

locandina

----------------------------------------------------------------------------------
Caccia al Museo. Con la scuola
Caccia al Museo. Coi nonni
Galleria Nazionale di Cosenza
Cosenza – Palazzo Arnone
Ottobre/Dicembre 2016
Galleria Nazionale di Cosenza
 
Testo e immagini da Ufficio Stampa Polo Museale della Calabria


Festa dei Musei 2016 a Cosenza

Festa dei Musei 2016

Galleria Nazionale di Cosenza

Cosenza - Palazzo Arnone

sabato 2 e domenica 3 luglio 2016

Festa dei Musei - 2 - 3 luglio 2016 - Logo MiBACT

Sabato 2 e domenica 3 luglio 2016 a Cosenza, Palazzo Arnone, la Galleria Nazionale di Cosenza partecipa, con numerose iniziative, alla Festa dei Musei indetta dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Questo in dettaglio il programma coordinato e curato dalla dottoressa Nella Mari, direttore della Galleria Nazionale di Cosenza.

Dottoressa Nella Mari - Direttore Galleria Nazionale di Cosenza

Leggere di più