Murale di Edipo per la prima volta esibito al Museo Egizio del Cairo

3 Febbraio 2016

Il Murale di Edipo per la prima volta esibito al Museo Egizio del Cairo

————————————————————————————————————

All'inizio di questo mese – Febbraio, il Museo Egizio del Cairo ha cominciato ad esibire un nuovo reperto che non era precedentemente esposto, a seguito del restauro presso i Laboratori del Museo. Inoltre, la collocazione di due altri reperti è stata modificata per essere situata in una posizione più visibile e adatta al loro valore storico e artistico. Così ha affermato il dott. Khaled Al-Anany, Supervisore Generale del Museo Egizio del Cairo.

Al-Anany ha dichiarato che mostrare reperti che non erano mai stati esibiti prima all'inizio di ogni mese è una pratica nuova e recente, che il Ministero effettua per incoraggiare e sviluppare il turismo. Si mette quindi in evidenza la preoccupazione del Ministero nel riguadagnare l'importante ruolo del Museo Egizio del Cairo come uno dei più importanti musei sull'Egitto nel mondo.

Al-Anany ha aggiunto che questi reperti in mostra sono: il "Murale di Edipo", esibito per la prima volta: l'affresco è parte del muro di un'abitazione ad ovest di Ermopoli (Tuna Al-Gabal), risale al secondo secolo d. C. e presenta il celebre mito di Edipo dal poeta tragico Sofocle. Gli altri due reperti sono una statua di portatore di offerte ritrovata nel cimitero Meket Ra, XI Dinastia, e un pezzo di tessuto colorato per "Sen Nefer" che lo presenta di fronte a un tavolo di offerte: questo reperto era utilizzato come copertura per la sua mummia nel suo cimitero a Deir Al-Madina.

Link: Ministry of Antiquities – Egypt
Traduzione dal Ministero delle Antichità Egizie. © Ministry of Antiquities: scritto da Asmaa Mostafa, tradotto da Hend Monir. Il Ministero delle Antichità Egizie non è responsabile dell’accuratezza della traduzione in Italiano. Foto del Ministero delle Antichità Egizie.


Trovato il primo papiro magico cristiano con riferimento all'Ultima Cena

2 Settembre 2014
La Ricercatrice italiana, Dottoressa Roberta Mazza, ha ritrovato il primo papiro magico cristiano a contenere un riferimento all'Ultima Cena, presso la John Rylands Library dell'Università di Manchester. Il testo è scritto in Greco, proverrebbe da Ermopoli e risalirebbe a 1500 anni fa.
Nei link, anche il programma della Conferenza "Unravelling the John Rylands papyrus collection", che si terrà dal 4 al 6 Settembre a Manchester.
Link: BBC News; What's new in Papyrology 1, 2; Programma della Conferenza; The History Blog