Ritrovare le parole più antiche attraverso i mutamenti sonori

5 Gennaio - 19 Febbraio 2015
Map-TurkicLanguages
Un team di ricercatori degli Stati Uniti e del Regno Unito ha elaborato un nuovo modello per determinare quando avvennero, probabilmente, i cambiamenti nella pronuncia delle parole. Il modello darà così modo di ritrovare le parole e i linguaggi più antichi, fino ai loro antenati comuni.
[Dall'Abstract:] L'evoluzione linguistica è dominata da eventi di cambiamento evolutivo concertato. Il modello identifica oltre 70 eventi storici di cambiamento sonoro regolare che avvennero nell'ambito dell'evoluzione della famiglia delle lingue turche, inferendo contemporaneamente su un albero filogenetico datato. In questo modo si ottiene una caratterizzazione migliore del cambiamento linguistico, che fornisce datazioni degli eventi più affidabili e plausibili.
Il modello può poi essere utilizzato anche in altri campi, dove si verifichino condizioni simili di elementi discreti che cambiano in parallelo con un organismo o un altro gruppo evolutivo: ad esempio, nel campo dei geni, delle parole, delle tendenze culturali, delle tecnologie, o dei tratti morfologici.
Lo studio "Detecting Regular Sound Changes in Linguistics as Events of Concerted Evolution", di Daniel J. Hruschka, Simon Branford, Eric D. Smith, Jon Wilkins, Andrew Meade, Mark Pagel, Tanmoy Bhattacharya, è stato pubblicato su Current Biology.
Link: Current Biology; Santa Fe Institute; University of Reading
Mappa delle lingue turche, di Atilim Gunes Baydin (Self-made, based on Image:BlankMap-World-Subdivisions.PNG), da WikipediaCC BY 2.5, caricato da HistoryofIran.