Domenica al museo: musei ancora in crescita, record a Pompei

9 Settembre 2014
Continuano a crescere i visitatori delle domeniche gratuite al museo, l’innovazione introdotta dalla rivoluzione del piano tariffario e degli orari d’ingresso varata dal ministro Franceschini. I circa 250 mila visitatori di ieri fanno segnare un +30% rispetto alla domenica gratuita di luglio ed un +6% rispetto a quella di agosto.

Sono dati estremamente positivi che dimostrano come la prima domenica gratuita sia rapidamente diventata un appuntamento fisso nelle abitudini delle famiglie e dei turisti. Grandi e piccoli musei stanno registrando picchi di presenze molto elevate. Nella giornata di ieri il dato più rilevante è quello di Pompei dove si è assistito ad un vero e proprio record di ingressi: 20.815 presenze (+27% rispetto alla prima domenica di agosto), +73% rispetto alla prima domenica di luglio). Sempre in Campania,  particolarmente significativi gli aumenti a: Paestum (+32% rispetto alla domenica gratuita di agosto), Ercolano (+33%), Museo archeologico di Napoli (+47%), Capodimonte (+84), Castel S. Elmo (+65%), circa triplicati i visitatori di Palazzo reale e del Museo S. Martino . Nel Lazio: Terme di Caracalla (+40%), Castel. S. Angelo (+46%), Scavi di Ostia antica (+60%), Villa d’Este (+60%), Villa Adriana (+63%), raddoppiati gli ingressi alla necropoli della Banditaccia a Cerveteri. In Piemonte: Castello di Racconigi (+22%), circuito museale di Torino (+56%). In Puglia, Castello Svevo di Trani (+40%), quintuplicati gli ingressi di Castel del Monte ad Andria. In Toscana: Cappelle medicee (+36%), circuito museale fiorentino (+20%). In Emilia Romagna, raddoppiati i visitatori alla Pinacoteca di Ferrara e triplicati quelli al Castello di Torrechiara a Langhirano e al Teatro Farnese di Parma. In Sardegna: Museo archeologico di Cagliari (+20%). In Veneto, più che raddoppiati gli ingressi nel museo di Villa Pisani a Stra. In Friuli Venezia Giulia:  +40% di ingressi per il Castello di Miramare di Trieste.

Come da Comunicato Stampa MIBACT
 


#domenicaalmuseo torna domenica 7 Settembre

5 Settembre 2014

Domenica 7 settembre, il ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo aprirà gratuitamente i propri luoghi della cultura. Così come previsto dalla rivoluzione del piano tariffario e degli orari d’apertura dei musei introdotta dal ministro Franceschini, ogni prima domenica del mese, oltre 430 tra musei, siti archeologici e monumenti in tutta Italia saranno accessibili senza dover pagare il biglietto.
Maggiori informazioni sul sito ww.beniculturali.it/domenicaalmuseo.

 
Come da Comunicato Stampa MIBACT, Redattore: Renzo De Simone.


La riorganizzazione del MIBACT

30 Agosto - 1 Settembre 2014
Procede la riorganizzazione del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Secondo il testo (disponibile per intero all'indirizzo indicato) si va verso un vero Ministero per la Cultura e del Turismo, più snello ma più forte sul territorio, più efficiente e moderno al centro, più autorevole a livello internazionale, più trasparente e attento all'educazione, alla formazione e alla ricerca, più attento alle Arti Contemporanee, e altresì verso un Sistema Museale italiano.
I due link seguenti riportano il commento del Ministro Dario Franceschini.
Link: MIBACT, 1, 2, 3, Redattore: Renzo De Simone.


Agosto molto positivo per i musei italiani

02 Settembre 2014
Agosto positivo per i musei italiani, che registrano un incremento del 10% nel numero di visitatori, dell'11% nel numero dei paganti e dell'8% nel numero di ingressi gratuiti, rispetto ai valori di un anno fa.
di seguito, il comunicato stampa MIBACT:

I dati relativi al secondo mese di applicazione della rivoluzione del piano tariffario e degli orari d’apertura dei musei introdotta dal ministro Franceschini confermano l’esito positivo degli interventi del Governo sul sistema museale italiano. Grandi e piccoli musei stanno beneficiando della nuova struttura tariffaria, delle aperture prolungate il venerdì e della prima domenica del mese gratuita.
Il confronto dei primi dati Sistan tra gli ingressi registrati ad agosto 2014 rispetto allo stesso mese del 2013 evidenzia un consistente aumento del numero dei visitatori (+323 mila), degli incassi (+1.250mila euro) e degli ingressi gratuiti (+115 mila). In termini percentuali si registra una crescita del 10% dei visitatori, del 11% degli incassi e dell’8% degli ingressi gratuiti. La prima domenica del mese senza biglietto sta dunque più che compensando l’eliminazione della gratuità per gli over 65 anni.
Tra gli incrementi più significativi si segnala: il +16% del Colosseo (+94mila visitatori); il +12% di Pompei (+38mila visitatori); il +20% del Parco di Capodimonte (+20mila visitatori); il +18% del circuito museale di Firenze (+14mila visitatori); il +111% del Palazzo ducale di Mantova (+15mila visitatori); il +18% di Castel S. Angelo (+15mila visitatori); il +7% (+9.447) della Galleria dell’Accademia e del museo degli strumenti musicali di Firenze; il +54% di Brera (+8.500 visitatori); il +42% del circuito museale di Torino (+7.555 visitatori); il +42% (+7.542 visitatori) degli scavi di Ostia antica; il +3% degli Uffizi (+6.500 visitatori); il +28% del museo archeologico di Napoli (+6mila visitatori); il +24% (+5.565 visitatori) delle terme di Caracalla; il +28% di Villa Adriana (+5.000 visitatori); il +15% della Rocca demaniale di Gradara (+4.500 visitatori); il +45% del museo archeologico di Cagliari (+2.300 visitatori); il +7% di Paestum (+2.000 visitatori); il +5% di Ercolano (+1.500 visitatori); il +187% del circuito museale di Arezzo (+1.200 visitatori); il +29% della Galleria nazionale di Parma (+1.100 visitatori); il +32% di Cerveteri (+1.100 visitatori); il +40% del museo archeologico di Ferrara (+1.000 visitatori); il +65% dell’area archeologica di Benevento (+1.000 visitatori).

Link: MIBACT


Ferragosto: Apertura Straordinaria Musei e Siti Archeologici Statali

12 Agosto 2014
Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo anche quest’anno a Ferragosto aprirà le porte ai visitatori del patrimonio culturale statale.
Musei, gallerie, monumenti, palazzi, ville, castelli, templi, parchi, giardini, aree e siti archeologici rimarranno fruibili per l’intera giornata estiva.
Inoltre, i principali musei statali, come ogni venerdì, prolungheranno l’orario di apertura fino alle 22.
Sarà così un’occasione privilegiata per trascorrere un Ferragosto speciale all’insegna di una grande festa della cultura, visitando i più importanti luoghi della cultura italiani anche nelle ore serali.
Per informazioni su orari di apertura e costo dei biglietti è possibile consultare il sito www.beniculturali.it o telefonare al numero verde del MiBACT 800991199  
Link: come da sito MIBACT


Domenica 6 Luglio Musei e aree archeologiche statali gratis per tutti

Ingresso gratuito a Musei e aree archeologiche, questa domenica 6 Luglio. E ogni prima domenica del mese, a partire dal 6 Luglio. Questo, in applicazione del Decreto Franceschini, per il quale ogni prima domenica del mese non si pagherà il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato.
Link: Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo