Gli antichi Greci in Ucraina

13 Novembre 2015

Gli antichi Greci in Ucraina

Scavi e rilevamenti della resistenza elettrica. Foto di M. Matera
Scavi e rilevamenti della resistenza elettrica. Foto di M. Matera
Utilizzando fotografie aeree e rilevamenti geofisici, gli Archeologi di Varsavia non solo hanno confermato la collocazione dell'insediamento datato a più di duemila anni fa a Respublikaniec (Oblast' di Cherson), ma hanno pure scoperto strutture precedentemente ignote nell'area - così nella sintesi della ricerca effettuata dagli scienziati dell'Istituto di Archeologia dell'Università di Varsavia.
"In aggiunta alle ricerche non invasive, abbiamo pure cominciato regolari scavi - ha affermato Marcin Matera dell'Istituto di Arcehologia dell'Università di Varsavia, coordinatore polacco del progetto. - Come risultato abbiamo ottenuto materiale archeologico che chiarisce la datazione della posizione". Coloro che hanno dato inizio alla cooperazione degli archeologi polacchi e ucraini sono la dott.ssa Nadezda Gavryljuk, e il direttore delle ricerche  dal lato ucraino - Dmytro Nykonenko.
Rilevamenti della resistenza elettrica. Foto di M. Matera
Rilevamenti della resistenza elettrica. Foto di M. Matera

Gli archeologi hanno determinato che l'insediamento fu forse fondato nel secondo secolo a. C. I ricercatori hanno anche scoperto l'esatto contorno delle sue fortificazioni - muri difensivi e fossati. Oltre che a funzioni difensive, il luogo serviva come sede di commerci tra i residenti delle steppe del Dnepr e il mondo antico, rappresentato dalla vicina colonia greca - Olbia. L'insediamento potrebbe aver giocato un ruolo nel difendere la via d'acqua lungo il Dnepr.
Leggere di più