Pompei, Teatro Grande: torna in scena la Stagione di Spettacoli

26 Maggio 2015

TEATRO GRANDE, TORNA IN SCENA LA STAGIONE DI SPETTACOLI
27 MAGGIO 2015 APERTURA CON L’ULTIMO GIORNO DI POMPEI

Dopo il successo della prima edizione del Pompei Festival torna la grande Opera al Teatro Grande degli Scavi di Pompei, per regalare un cartellone di spettacoli per la prossima estate.
La stagione si inaugura domani mercoledì 27 maggio con L’ultimo giorno di Pompei, un melodramma in tre atti di Giovanni Pacini, su libretto di Andrea Leone Tottola che narra la vicenda degli ultimi giorni della città vesuviana.
L’opera debuttò al teatro San Carlo di Napoli nel 1825, e rientra nella serie di lavori artistici legati alla fortuna letteraria, musicale e artistica che la riscoperta della città sepolta ha suscitato dal 1748 fino ad oggi.
Sotto l’abile Direzione Musicale del Maestro Alberto Veronesi l’opera è inserita all'interno delle  Manifestazioni che fanno da cornice alla Mostra "Pompei e l'Europa, Natura e Storia 1748-1943".

Leggere di più


Pompei: apertura Casa della Fontana Piccola, nuovo orario di accesso

22 Maggio 2015

POMPEI: APERTURA CASA DELLA FONTANA PICCOLA (DAL 25 MAGGIO)
NUOVO ORARIO DI ACCESSO AL SITO (DAL 15 GIUGNO)

The_Small_Fountain_House,_Pompeii,_Italy

Lunedì 25 maggio apre al pubblico la casa della Fontana Piccola. Una nuova domus si aggiunge all’offerta di visita al sito pompeiano che, dallo scorso agosto grazie all’integrazione di personale Ales in supporto agli addetti alla vigilanza già in servizio presso l’area archeologica, ha potuto ampliarsi con la fruizione al pubblico di altre 10 domus.
eb560353f139dae8c54b1c0b776d5bd14d29ba0 2830a3c9d4ecf2d2e8b42260ec5bd3896b2bc0d1

Pompei: completato il restauro della Casa della Fontana Piccola

6 - 7 Maggio 2015
The_Small_Fountain_House,_Pompeii,_Italy
Completato il restauro della Casa della Fontana Piccola, risalente al primo secolo a. C. Si tratta di una delle abitazioni più eleganti della città di Pompei. Il restauro è avvenuto grazie a 200 mila euro del Grande Progetto Pompei e a 40 mila euro dalla partnership tra pubblico e privato con Fondazione Città Italia.
Link: ANSARepubblica Napoli; Arte.itAGI
Casa della Fontana Piccola, foto di Frank K. (from Anchorage, Alaska, USA - The Small Fountain House, Pompeii, Italy), da WikipediaCC BY 2.0, caricata da Ilmari Karonen.
 


Chiuso al pubblico fino al prossimo settembre, il tratto della Passeggiata fuori le mura da Porta Vesuvio a Porta Ercolano

8 Maggio 2015

Scavi di Pompei: per lavori di adeguamento e manutenzione chiuso al pubblico fino al prossimo settembre, il tratto della Passeggiata fuori le mura da Porta Vesuvio a Porta Ercolano

La Soprintendenza Speciale per Pompei, Ercolano e Stabia comunica che a partire da lunedì 11 maggio, per interventi di manutenzione, non sarà accessibile al pubblico il tratto della Passeggiata fuori le mura inclusa tra Porta Vesuvio e Porta Ercolano.
La Passeggiata fuori le mura permette di fruire dell’area archeologica di Pompei in un percorso naturalistico e archeologico allo stesso tempo,  lungo i cumuli borbonici prospicienti le mura fino all’antico piano di calpestio all’altezza delle porte di accesso e dei relativi assi viari, nonché delle necropoli che lungo di essi si sviluppano, con suggestive vedute dell’antica città dall’alto.
I lavori, che riguardano la sostituzione e il ripristino delle recinzioni, riguardano parte dello stesso capitolo del Grande Progetto Pompei. Il tratto di Passeggiata fuori le mura sarà accessibile nuovamente ai visitatori a partire dal prossimo autunno.

Come da MIBACT, Redattore Renzo De Simone


Musei, exploit domenica gratuita, affluenza da capogiro. Boom di ingressi a Pompei e Caserta

3 - 4 Maggio 2015

MUSEI, EXPLOIT DOMENICA GRATUITA, AFFLUENZA DA CAPOGIRO. BOOM DI INGRESSI A POMPEI E CASERTA.
Franceschini: “Lunghissime file in tutta Italia. Ogni mese una festa popolare. Oggi si chiude un lungo ponte dell'arte”

1430725468005_pompei-scavi-i-650x408
"Nuovo exploit per la domenica al museo: anche in questa edizione di maggio i visitatori hanno preso d'assalto i principali luoghi della cultura che resteranno aperti gratuitamente per tutta la giornata. Numeri da capogiro negli gli scavi di Pompei e alla Reggia di Caserta".
Leggere di più


Expo: presentato sabato lo stato di avanzamento del Grande Progetto Pompei

20 Aprile 2015

EXPO: SABATO A POMPEI PRESENTATO ANCHE LO STATO DI AVANZAMENTO DEL GRANDE PROGETTO POMPEI
Franceschini: “Voltata pagina, guardiamo con ottimismo a rinascita di Pompei”.

1429530656606_Cattura

Sabato, 18 aprile 2015, nella suggestiva cornice del Quadriportico presso gli scavi di Pompei, in diretta Rai,  è stato presentato il palinsesto dei principali appuntamenti del sementre dell’expo 2015.
Presente il Presidente del Consiglio dei ministri Matteo Renzi, hanno partecipato  il Ministro dei Beni culturali e del turismo Dario Franceschini, il Ministro delle politiche Agricole, alimentari e forestali Maurizio Martina, il Direttore Genarale della Rai Luigi Gubitosi, il Commissario Expo Giuseppe Sala, il Soprintendente Massimo Osanna, il direttore del GPP Gen. Giovanni Nistri e il giornalista Alberto Angela.
Nel corso dell’evento sono stati sottolineati i progressi ottenuti nel sito pompeano soprattutto per quanto riguarda gli impegni economici assunti con la Comunità Europea e che, a fronte dei 105M€ finanziati, a tutt’oggi fanno registrare interventi banditi per 107M€ (di cui 93,6 M€ oggetto di aggiudicazione definitiva), con una spesa effettiva di 7,3 M€.

Expo delle idee, sabato a Pompei la terza tappa

17 Aprile 2015

EXPO DELLE IDEE, SABATO A POMPEI LA TERZA TAPPA
L’evento si potrà seguire in diretta su Rai1 a partire dalle 11. Sarà l’occasione per presentare la cerimonia di apertura e il palinsesto degli eventi

1429258071731_Cattura

Il terzo atto di Expo delle Idee va in scena sabato 18 aprile 2015, presso il Quadriportico dei Teatri di Pompei, dalle 11 alle 12:40.

Riapre la Villa dei Misteri a Pompei

20 Marzo 2015
637af3d511752c4f3e2c2ddcbbe5faaacf7c673

RIAPRE LA VILLA DEI MISTERI A POMPEI. Franceschini all'inaugurazione: "Qui a Pompei abbiamo cambiato pagina"

 [slideshow_deploy id='2772']

“In occasione della restituzione ai visitatori italiani e stranieri della Villa dei Misteri posso dichiarare con soddisfazione e orgoglio che ci sono miglioramenti molto importanti nello stato di conservazione dell’intero sito archeologico di Pompei e nella sua gestione. Nell’ultimo anno, grazie al forte impegno della Soprintendenza e della Direzione del Grande Progetto, l'Italia ha compiuto sforzi considerevoli. Come recentemente riconosciuto dall'Unesco, i risultati sono “tangibili e significativi” dal momento che sono state eseguite sostanziali opere di restauro, principalmente nel contesto del Grande Progetto Pompei, ma anche nell’ambito del programma di manutenzione ordinaria. Tutto questo è stato possibile grazie a un lavoro intenso, scrupoloso e metodico. Ci aspettiamo ancora grandi frutti dall’opera appassionata e capace di chi è quotidianamente al lavoro sul pieno recupero degli scavi, ma il bilancio di quest’anno è positivo: c’è stato un vero e proprio cambio di passo e questo ci fa guardare con ottimismo alla rinascita di Pompei.”
Dario Franceschini
Ministro dei Beni e delle attività culturali e del Turismo
Documentazione:
Villa dei MisteriPompei

Come da MIBACT, Redattore Renzo De Simone


Notizie dall'Unesco per Ani, Filippi, Hatra, Nimrud e Pompei

2 - 7 Marzo 2015
Alcune novità relative all'UNESCO (United Nations Educational, Scientific and Cultural Organization) per l'ultima settimana.
Si lavora per permettere alla città di Ani di avere il suo posto nella lista dei siti patrimonio dell'umanità. Ani è nota come la città delle 1001 chiese, ha 5000 anni ed è localizzata in Turchia, ai confini con l'Armenia. Anche Filippi, in Grecia, punta ad essere inserita nella lista: fondata dal re Filippo II di Macedonia, la città conserva molti notevoli monumenti e fu il luogo dell'importante battaglia che vide Ottaviano Augusto vincitore.
Si ricorderà che, a partire dal 2013, l'UNESCO aveva espresso preoccupazione per lo stato di Pompei, minacciando addirittura che, in caso di mancati provvedimenti, la si sarebbe rimossa dalla lista delle città patrimonio dell'umanità. Il 5 Marzo, l'Unesco ha riconosciuto che “Ci sono miglioramenti tangibili e significativi nello stato di conservazione di Pompei. L'Italia ha compiuto sforzi considerevoli nell'adottare le raccomandazioni dell'Unesco World Heritage Committee". Il ministro Dario Franceschini ha espresso soddisfazione per questo riconoscimento del lavoro compiuto col Grande Progetto Pompei, che sarà esteso a tutto il 2016.
Brutte notizie provengono invece dall'Iraq. Grande preoccupazione viene espressa per la distruzione di Hatra e Nimrud, che viene denunciata come operazione di pulizia culturale: per l'UNESCO sarebbe un vero e proprio crimine di guerra.
Link: UNESCO 1, 2Hurriyet Daily News; Protothema; ANSA 1, 2, 3, 4; MIBACT


Progetto STVDIVM di OpenPompei. La condivisione dei dati in archeologia

6 Marzo 2015

Progetto STVDIVM di OpenPompei. La condivisione dei dati in archeologia

b898b1697b054970a430c1427ee691957189

Al via STVDIVM, scuola di dati archeologici aperti organizzata da OpenPompei, in collaborazione con il Segretariato Generale del MiBACT, la Soprintendenza Speciale per Pompei, Ercolano e Stabia  e la Direzione Generale del Grande Progetto Pompei. Da oggi e fino all’8 marzo, studiosi e esperti saranno ospitati nell’Auditorium degli scavi di Pompei.

Leggere di più