1^ Rassegna Teatro Classico Scolastico a Portigliola-Locri Epizefiri

1^ Rassegna

Teatro Classico Scolastico

Portigliola (Reggio Calabria) - Teatro Greco – Romano

Parco Archeologico Locri - Epizefiri

3/4 giugno 2016

1^ Rassegna - Teatro Classico Scolastico -

Il 3 e il 4 giugno 2016 a Portigliola (Reggio Calabria), Teatro Greco – Romano, Parco Archeologico Locri – Epizefiri, si terrà la 1^ Rassegna Teatro Classico Scolastico.

L'iniziativa è promossa dal Museo Archeologico Nazionale di Locri in collaborazione con il Comune di Portigliola (Reggio Calabria) ed ha la finalità di valorizzare l'area archeologica e ricordare, attraverso l'impegno degli allievi, quanto il centro coloniale di Locri Epizefiri, dotato anche di un teatro, fosse culturalmente vivace.

Locri - Museo Archeologico Nazionale di Locri

Leggere di più


Ambasciatori dell'Arte. Nei musei del Bargello gli studenti diventano guide

AMBASCIATORI DELL’ARTE. Nei musei del Bargello gli studenti diventano guide

Il_Bargello

Dal prossimo venerdì 1 e fino a sabato 30 aprile, gli studenti di 20 istituti medi superiori di Firenze e provincia offriranno ai visitatori della nostra città percorsi guidati gratuiti in italiano e altre lingue comunitarie in 19 musei e luoghi della cultura sia fiorentini, sia del territorio.
“Ambasciatori dell’Arte”, questo il titolo dell’iniziativa, è una versione ampliata di “Communicating Art”, progetto iniziato nel 2004  e andato crescendo negli anni per numero di classi aderenti.
Quest’anno coinvolgerà più di mille studenti e, continuando a rappresentare un valido strumento per educare al patrimonio e sviluppare nelle giovani generazioni il “sentimento di appartenenza ad una tradizione culturale comune e di corresponsabilità nella tutela”, si propone anche, in moltissimi casi, come una prima risposta del mondo dei musei all’applicazione del legge della “Buona Scuola” in merito ai percorsi di alternanza scuola-lavoro.
Tra lunedì 11 e sabato 30 aprile, una quarantina di appuntamenti vedranno impegnati gli “Ambasciatori dell’Arte” nei musei afferenti il Bargello (Museo Nazionale del Bargello, Museo delle Cappelle Medicee, Museo di Palazzo Davanzati e Museo di Casa Martelli), in vari orari del mattino. Per usufruire degli “Ambasciatori dell’Arte” non è necessaria alcuna prenotazione, ma sarà sufficiente recarsi nei luoghi della cultura nei giorni e negli orari indicati dal programma.
Come nelle ultime edizioni, gli studenti dell’Istituto Statale di Istruzione Superiore “Leonardo da Vinci” cureranno la documentazione dell’iniziativa con riprese video e fotografiche, mettendo a frutto le competenze acquisite all’interno del corso di Grafica Multimediale.

Leggere di più


Harvard Worldmun 2016

HARVARD WORLDMUN 2016
Le “Olimpiadi” dei Model United Nations festeggiano i venticinque anni in Italia

257f7015872e209e35eac443cd48916ba8bc1f56
Studenti delle Università di tutto il mondo (circa tremila delegati di oltre 110 nazionalità) si ritroveranno dal 14 al 18 marzo a Roma per il WorldMun 2016, venticinquesima edizione dell’Harvard World Model United Nations, detti anche le “Olimpiadi” dei Model United Nations, la più grande e importante simulazione di sedute delle Nazioni Unite del mondo.

Leggere di più


La prima Settimana delle Culture Digitali dal 4 al 10 Aprile #SCUD2016

#SCUD2016. Iª Settimana delle Culture Digitali
Dal 4 al 10 Aprile 2016, eventi organizzati su tutto il territorio nazionale.

74bb9a72163b6c93bdbcbdb77ebd93c346ce9d88
Avrà luogo dal 4 al 10 Aprile la Iª Settimana delle Culture Digitali - #SCUD2016, promossa dalla Rete Digital Cultural Heritage, Arts & Humanities School (che riunisce oltre 50 soggetti tra università, enti di ricerca nazionali, istituti di cultura, associazioni e altre organizzazioni).
La #SCUD2016 è una settimana di eventi dedicati al valore delle culture digitali in tutte le loro forme, organizzati dagli aderenti alla Digital Cultural Heritage, Arts & Humanities School  e da tutte le organizzazioni/istituzioni  che ne condividano gli obiettivi.
Sono previsti convegni, seminari, iniziative di orientamento, mostre, laboratori aperti, performance e ogni altra manifestazione o forma di comunicazione suggerita dalla creatività dei proponenti, purché efficace in funzione dell’obiettivo di divulgare una seria cultura digitale di base. Per registrare le iniziative: http://www.diculther.eu/settimana-delle-culture-digitali/
Durante la #SCUD2016 verranno poi resi noti i vincitori del concorso “Crowddreaming: i giovani co-creano culture digitali” che ha coinvolto circa 85 scuole in tutta Italia nella creazione del primo #monumentodigitale. (http://www.crowddreaming.academy/) , che verranno successivamente premiati nell'ambito di una giornata di approfondimento da realizzare prima della pausa estiva.

Testi dal MiBACT e dalla DiCultHer - Digital Cultural Heritage School.


#SCUD2016. I Settimana delle Culture Digitali

#SCUD2016. I Settimana delle Culture Digitali
Dal 4 al 10 Aprile 2016, eventi organizzati su tutto il territorio nazionale.

74bb9a72163b6c93bdbcbdb77ebd93c346ce9d88

La Settimana delle Culture Digitali #SCUD2016 è promossa dalla Rete Digital Cultural Heritage, Arts & Humanities School, che riunisce oltre 50 soggetti tra università, enti di ricerca nazionali, istituti di cultura, associazioni e altre organizzazioni.
Scopo comune è rispondere al bisogno di formazione sulle competenze digitali da parte degli operatori dei settori patrimonio culturale, arti e scienze umanistiche, trasformare la domanda da potenziale ad attuale, ottimizzare il contesto di mercato, orientando le scelte politiche in Italia e in Europa sulla base delle più avanzate attività di ricerca e innovazione.
La #SCUD2016 consiste in una settimana di eventi dedicati al valore delle culture digitali in tutte le loro forme, organizzati dai membri della Digital Cultural Heritage, Arts & Humanities School e da qualunque altra organizzazione che aderisca al manifesto della iniziativa.

Il restauro va a scuola: un corso/laboratorio dell'ISCR per gli alunni della scuola primaria

Il restauro va a scuola: un corso/laboratorio dell'ISCR per gli alunni della scuola primaria

800px-Opificio_delle_pietre_dure,_ingresso

Non è mai troppo presto per parlare del valore del patrimonio culturale e della sua conservazione. È questa la convinzione che ha spinto due restauratrici dell’ISCR ad avviare un progetto sperimentale rivolto ai giovanissimi.
Il 10 febbraio il restauro “entrerà” in una scuola elementare della capitale. Lo farà con il corso/laboratorio organizzato dell’ISCR che coinvolgerà gli alunni dell’Istituto Comprensivo di piazza Damiano Sauli, scuola elementare del quartiere romano di Garbatella.
La “scintilla” che ha dato avvio al progetto è partita dalla restauratrice Iscr Silvia Checchi (anche laureata in pedagogia). Tutto il lavoro è stato svolto con la collega Federica Di Cosimo (restauratrice e storico dell’arte), costantemente incoraggiato dal Direttore Gisella Capponi e accolto con entusiasmo dall’IC di piazza Sauli. Gli allievi di due IV classi vivranno un giorno a settimana questa nuova esperienza didattica che li porterà a contatto con le opere d’arte e con il mondo legato alla loro conservazione, un’occasione per sviluppare nei bambini – è questo l’obiettivo del progetto – il senso di familiarità e attaccamento al nostro patrimonio culturale.
Durante cinque incontri, ognuno della durata di 90 minuti, (tranne lo “speciale” presso l’Iscr che li impegnerà per l’intera mattinata), i bambini saranno immersi nel racconto delle due esperte restauratrici (che si avvarranno anche di spunti tratti da film, animazione, immagini), e saranno coinvolti in attività pratiche e di esercizio “critico” che terranno conto delle innate facoltà di osservazione proprio dei giovanissimi.

Come da MiBACT, Redattrice Anna Milaneschi
Ingresso dell'Opificio delle pietre dure a Firenze, foto da WikipediaCC BY 2.5.


Titoli equiparati alla laurea per le scuole civiche di cinema e teatro

Formazione

Titoli equiparati alla laurea per le scuole civiche di cinema e teatro

Sindaco Pisapia: “Un successo per Milano, un’opportunità per i nostri studenti” Tajani-Adamo: “Un riconoscimento che premia il lungo lavoro, la professionalità degli insegnati e la qualità dei corsi proposti dalle Civiche scuole milanesi”

civica_scuola_cinema_400.jpg

Milano, 28 dicembre 2015 - Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini e il Ministro dei Beni Culturali e del Turismo Dario Franceschini hanno firmato il decreto del Miur, di concerto con il Mibact, per il riconoscimento dell’equiparazione rispetto alla Laurea dei titoli di studio rilasciati dalle scuole e istituzioni formative di rilevanza nazionale che operano nei settori audiovisivo e cinema, teatro, musica, danza e letteratura di competenza del Mibact. Il decreto attua una norma contenuta nella legge ‘Buona Scuola’ e prevede un apposito iter di riconoscimento dei titoli che passa, innanzitutto, da una stretta verifica dei requisiti di qualità degli istituti coinvolti.

Leggere di più


#MigrArti: due bandi per il sostegno alla promozione della pluralità di culture

#MigrArti
Aperti due bandi per il sostegno alla promozione della pluralità di culture: finanziamenti per 400mila euro al cinema e 400mila euro allo spettacolo dal vivo. Un premio di 4.000 euro destinato alla scuola vincitrice del concorso per la realizzazione del logo MigrArti.

1450186308154_MigrArti

Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, consapevole della necessità di favorire quanto più possibile la conoscenza delle culture dei nuovi italiani per superare paure, diffidenze e pregiudizi, lancia il progetto MigrArti, un’iniziativa che guarda con attenzione e in profondità a una società in continua evoluzione. L’obiettivo a lungo termine è cercare e riconoscere le varie realtà che nel nostro Paese si occupano di quei popoli migranti che fanno ormai parte integrante dal punto di vista umano, economico, culturale e lavorativo del tessuto sociale del sistema Paese.
MigrArti vuole creare le condizioni e le opportunità per far conoscere al meglio le culture di provenienza dei nuovi italiani con un'attenzione particolare alle seconde generazioni, autentico ponte tra i loro genitori ed il futuro che in questo Paese li attende. MigrArti vuole essere rassegne di cinema, letture teatrali, arti visive, musica tutto ciò che può far conoscere meglio l’altro, le sue tradizioni, le sue origini, i suoi percorsi, i suoi viaggi.

Articolo 9 della Costituzione. Cittadini attivi per il paesaggio e l’ambiente

Articolo 9 della Costituzione. Cittadini attivi per il paesaggio e l’ambiente.
Al via le lezioni – conferenze del progetto e Concorso nazionale rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado tema della cittadinanza attiva per il paesaggio e l’ambiente

80d2cd7fe2d7683c693eb1552b18295948fa1979
Inizia a dicembre il ciclo di lezioni-conferenze proposte nell’ambito del Progetto e Concorso nazionale Articolo 9 della Costituzione. Organizzate durante l’anno scolastico in diverse città italiane, nelle sedi del MiBACT e in altri luoghi del patrimonio culturale, gli incontri coinvolgono studenti e insegnanti sul tema della cittadinanza attiva per il paesaggio e l’ambiente, con il contributo di alcuni dei maggiori studiosi e interpreti della vita culturale nazionale.
Leggere di più


Le scuole di Bari aderiscono alla campagna ANCI "Adotta un Monumento"

LE SCUOLE DI BARI ADERISCONO ALLA CAMPAGNA DELL’ANCI

“ADOTTA UN MONUMENTO”  800px-Bari-Citadel01

Ben nove scuole baresi hanno aderito, con la collaborazione dell’assessorato alla Pubblica istruzione del Comune di Bari, al progetto “La Rete nazionale - La scuola adotta un monumento” - promosso dalla fondazione “Napoli Novantanove” e patrocinato dall’ANCI nazionale - che prevede l’adozione da parte degli istituti scolastici di un monumento della città.
Per Monumento/Bene Culturale, ai fini dell’adozione, si intendono chiese, musei, palazzi storici, piazze, guglie, edicole, fontane, statue, siti archeologici, zone di interesse storico-ambientale, preferibilmente in quartieri di residenza scolastica. Ove ciò non fosse possibile (ad esempio nelle periferie), i docenti hanno la possibilità di suggerire, verificandone le motivazioni, un monumento distante dalla zona scolastica ma ad essa collegato per vari motivi.
Leggere di più