Anniversario dell’Elettrice a Firenze

Anniversario dell’Elettrice: ingresso gratuito alle Cappelle Medicee

800px-Anna_Maria_Luisa_de'_Medici_(1667-1743)

Anche quest’anno il 18 febbraio sarà celebrato l’anniversario della morte dell’Elettrice Palatina – ultima discendente del ramo granducale della dinastia Medici – avvenuta a Firenze il 18 febbraio 1743. Per l’occasione il Museo delle Cappelle Medicee resterà aperto dalle 8.15 alle 13.50 con ingresso gratuito e alle ore 11 è programmata la deposizione dell’omaggio floreale alla tomba dell’Elettrice Palatina da parte del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina che muoverà dal Palagio di Parte Guelfa alle 10.45. Prevista la presenza di alcune delle principali Autorità cittadine.

Leggere di più


Uffizi: sarà inaugurata la nuova sala studio del Gabinetto Disegni e Stampe

Gallerie degli Uffizi: grazie ai Friends of Florence sarà inaugurata la nuova sala studio del Gabinetto Disegni e Stampe

800px-Galleria_degli_Uffizi_court_crop

Si è appena conclusa la realizzazione della nuova sala studio del Gabinetto Disegni e Stampe delle Gallerie degli Uffizi, resa possibile grazie a vari anni di finanziamenti statali cui si è aggiunto il generoso sostegno della Fondazione non profit Friends of Florence attraverso il contributo del Peter Cundill Study Center. Per ovviare alla crescente domanda di consultazioni, l’istituto necessitava di una sala studio più ampia e dotata di tutte le tecnologie più all’avanguardia tali da consentire l’esame dei documenti nelle migliori condizioni di spazio, di luce e di sicurezza. Ed è per questo che, dopo oltre due anni di lavori – durante i quali l’attività dell’istituto non si è mai fermata - il Gabinetto Disegni e Stampe delle Gallerie degli Uffizi può oggi dotarsi di una nuova sala studio, completa di biblioteca e fototeca.

Leggere di più


Galleria degli Uffizi: restaurati due busti di epoca romana

Galleria degli Uffizi: restaurati due busti di epoca romana

771c52f33e23d4b6aa777e472e7c545ec6d815d

Sono stati presentati oggi, nel Primo Corridoio della Galleria degli Uffizi alla presenza del direttore Eike Schmidt, due busti romani restaurati grazie alla generosità dell'associazione Guide Turistiche di Firenze.
Le due opere, un Ritratto femminile erroneamente identificato per secoli con Lucilla, la moglie di Lucio Vero, e una testa maschile raffigurante un ignoto personaggio della fine del II secolo d.C., convenzionalmente identificato con Geta, appartengono al nucleo collezionistico più antico delle sculture degli Uffizi.
Realizzato da Gabriella Tonini e Louis Pierelli, l’intervento di recupero ha consentito di restituire a piena leggibilità questi due splendidi esempi della ritrattistica del II secolo d.C., resi opachi dagli spessi strati di depositi che li ricoprivano. Il restauro non solo ha messo in condizione di recuperare i valori estetici dei due marmi, ma anche di approfondire la conoscenza delle vicissitudini che hanno subito nel corso dei secoli rivelando, nel caso del ritratto femminile, tracce di un’acconciatura più antica (testimoniata da una treccia che coronava la testa) di cui s’ignorava l’esistenza perché cancellata quasi interamente da una rilavorazione tardoantica della capigliatura.
c2e06eadb5f8a518cdbd110c5bffbd4f75d7643
Anche nel caso del cosiddetto ritratto di Geta, la ripulitura ha consentito di restituire visibilità alla tonalità brunita del marmo, conseguenza dell’esposizione della scultura all’incendio del 1762 che distrusse buona parte del terzo corridoio. Questo prezioso indizio della tormentata storia collezionistica dell’opera non compromette minimamente la godibilità del ritratto, che s’impone ora all’attenzione dei visitatori come uno splendido esempio d’introspezione psicologica tipico della ritrattistica degli anni di Marco Aurelio.
edd3239327d7f5d3df59513cd425945e177fbab
L’importante intervento, che costituisce un ulteriore passo avanti nel processo di recupero della statuaria classica della Galleria, è stato sovvenzionato dall’ AGT (Associazione Guide Turistiche di Firenze) in memoria del collega Ugo Primadei, prematuramente e improvvisamente scomparso all'età di 61 anni nel luglio del 2015. Laureato in filosofia, uomo colto e studioso appassionato di storia, arte, musica, ma anche di scienza e astrofisica e attento alle nuove tecnologie, Primadei ha lavorato come guida turistica di Firenze sin dal 1998 ed ha ricoperto la carica di presidente dell'AGT dal 2003 al 2010, periodo durante il quale si è sempre impegnato per la difesa della professionalità della guida turistica.

Leggere di più


Uffizi Virtual Experience. Da Giotto a Caravaggio

Uffizi Virtual Experience. Da Giotto a Caravaggio

9a3efeb6e4a4ef2abb48d5391642e9ce8f4603b

È stata inaugurata a Milano Uffizi Virtual Experience. Da Giotto a Caravaggio, la prima digital exhibition immersiva e interattiva realizzata in Italia, dalla startup VIRTUITALY, spinoff di Centrica, nata con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale e creativo italiano in location suggestive, grazie a contenuti digitali e tecnologie immersive e interattive di altissima qualità.
La Experience si articola in due sezioni: una parte immersiva dedicata alla visione delle opere, in un viaggio da Giotto a Caravaggio fatto di immagini in movimento e suoni; una parte interattiva ludico-esperienziale e didattica, allestita con tecnologia Uffizi Touch®.
fbeb39ac4eae1efaf483eded641238fca6a8b2
L’esperienza digitale è aumentata dai dispositivi dei visitatori che, attraverso smartphone e tablet, potranno scaricare gratuitamente l’applicazione UBILIA® per fruire di contenuti “di prossimità” in funzione della propria posizione.
A partire dalla data d’inaugurazione della digital exhibition, sarà possibile sia visualizzare 1150 opere sul proprio dispositivo mobile e condividerle mentre ci si muove negli spazi de La Fabbrica del Vapore, sia utilizzare la app per spostarsi in vari punti di Milano e scoprire contenuti inediti legati all’evento.
Per partecipare all’attività sui social network e condividere i contenuti di Uffizi Virtual Experience, digita l’hashtag #UVE2016.
Maggiori informazioni su www.uffizivirtualexperience.it
fonte dati:
VIRTUITALY S.r.l.

Come da MiBACT, Redattore Renzo De Simone


Firenze: Giornata di studi su Cesare Fasola

Giornata di studi su Cesare Fasola: Sorvegliò il patrimonio degli Uffizi e della Comunità ebraica durante la guerra

800px-Galleria_degli_Uffizi_court_crop

Giovedì 4 febbraio dalle 10 alle 13 l’ex-chiesa di San Pier Scheraggio, agli Uffizi, ospita la giornata di studi dal titolo “Resistere per l’arte. L’impegno di Cesare Fasola nelle gallerie fiorentine e per il patrimonio artistico della Comunità ebraica”. L’iniziativa si colloca nell’ambito delle celebrazioni della “Giornata della memoria 2016”, ma si svolge la settimana prossima per non sovrapporsi agli appuntamenti già previsti. L'incontro, a ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili, si propone di rendere omaggio – a 130 anni dalla sua nascita - a un protagonista ignoto della Resistenza e della salvaguardia delle opere della Galleria degli Uffizi e, in particolare, delle vicende legate ai beni artistici della Sinagoga fiorentina e di esponenti della Comunità. In apertura, il programma prevede i saluti del Direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt, e le introduzioni di Sara Cividalli (Presidente della Comunità ebraica di Firenze) e di Claudio Di Benedetto (Direttore della Biblioteca degli Uffizi, di cui Fasola fu un predecessore). Quindi si susseguiranno gli interventi di Alessia Cecconi (“Il più impegnato, disinteressato e intrepido funzionario che abbia mai incontrato”), di Marta Baiardi (Razzie di beni ebraici a Firenze tra persecutori e strategie di salvataggio), di Dora Liscia Bemporad (Un tesoro recuperato. Gli arredi del Tempio Maggiore di Firenze) e di Rossella Santolamazza (Le carte di Cesare Fasola conservate in Umbria).

Leggere di più


Galleria degli Uffizi: aggiornamenti sulle visite guidate gratuite e per disabili

22 Gennaio 2016

Galleria degli Uffizi: visite guidate in San Pier Scheraggio tra archeologia e Botticelli

800px-Galleria_degli_Uffizi_court_crop

Con l’inizio del nuovo anno e grazie alla disponibilità del personale di vigilanza delle Gallerie degli Uffizi, viene confermato il programma di visite guidate gratuite nella Galleria degli Uffizi.
A cominciare dal prossimo 5 febbraio, il primo venerdì di ogni mese alle ore 15 la Direzione del museo offre la possibilità di visite guidate gratuite all’ex-Chiesa di San Pier Scheraggio, luogo normalmente chiuso al pubblico.

Programmazione Mostre del 2016 nei Musei delle Gallerie degli Uffizi

LA PROGRAMMAZIONE DELLE MOSTRE DEL 2016 NEI MUSEI DELLE GALLERIE DEGLI UFFIZI

800px-Galleria_degli_Uffizi_court_crop

Le Gallerie degli Uffizi, il nuovo complesso museale nato a seguito della recente riforma Franceschini dall'unione della Galleria degli Uffizi e dei musei di Palazzo Pitti,  diretto da poco più di un mese da Eike Schmidt riesce già ad offrire ai visitatori un programma espositivo per il 2016 ambizioso e di qualità scientifica, ma accessibile anche ad un largo pubblico, composto da ben nove mostre.
Di seguito il calendario in ordine di apertura delle mostre con una breve presentazione a corredo di ognuna.

Leggere di più


Galleria degli Uffizi: nuove opportunità di visite guidate gratuite

Galleria degli Uffizi: nuove opportunità di visite guidate gratuite

800px-Galleria_degli_Uffizi_court_crop

Con l’inizio del nuovo anno e grazie alla disponibilità del personale di vigilanza delle Gallerie degli Uffizi, tornano le opportunità di visite guidate gratuite a diversi ambienti del complesso vasariano: alla Collezione Contini Bonacossi (dove sono esposte in maniera permanente opere dal XIV al XVIII secolo), al percorso per portatori disabilità in Galleria, e all'ex-Chiesa di San Pier Scheraggio dove, tra le altre cose, si possono ammirare perfino due dipinti di Sandro Botticelli.

Gli Uffizi sbancano all'Hermitage, inaugurata esposizione di Barocci

GLI UFFIZI SBARCANO ALL'HERMITAGE
Schmidt inaugura esposizione 'Noli me tangere' di Barocci

Direttore Hermitage: 'in Italia stanno accadendo cose rivoluzionarie', 'riforma Franceschini modello interessantissimo'
1450096291348_Cattura
È stato il direttore degli Uffizi Eike Schmidt a inaugurare questa mattina, alla presenza del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini, l'esposizione dell'opera 'Noli me tangere' di Federico Barocci all'Hermitage di San Pietroburgo. Nel corso della cerimonia inaugurale il direttore dell'Hermitage, Mikhail Piotrovsky ha usato parole di forte apprezzamento verso la riforma dei musei italiana. “Stanno accadendo cose molto importanti in Italia in ambito museale - ha detto Piotrovsky - la riforma Franceschini sta rivoluzionando il sistema museale italiano e questo è un bene. L'Italia è adesso un modello interessantissimo”.
6b16e612bfa628dfdc322d30782380c2a84085
Roma, 14 dicembre 2015
Ufficio Stampa Mibact

Leggere di più


"Firenze e gli Uffizi 3D/4K" torna sul grande schermo

12279586_10206520941256775_98780921_o

Firenze e gli Uffizi 3D/4K – Viaggio nel cuore del Rinascimento” è una rarissima perla cinematografica prodotta da Sky 3D in collaborazione con Sky Arte HD, Nexo Digital e Magnitudo Film, con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e del Comune di Firenze. Distribuito da Nexo Digital, il film è stato proiettato in oltre 250 sale d’Italia gli scorsi 3,4 e 5 novembre con un risultato di incassi sorprendente. Oltre 65.000 sono stati gli spettatori accorsi nelle sale.

Il risultato? Il film ha conquistato il primo posto del box office nei primi due giorni di proiezione, battendo persino, il 5 novembre, il nuovo film di 007, Spectre, con la prima media copia italiana. Un capolavoro d’arte, un successo nazionale che verrà replicato eccezionalmente l’1 e il 2 dicembre in Italia (l’elenco delle sale è disponibile su www.nexodigital.it). Il film è un trionfo artistico a tutto tondo per gli occhi avidi di bellezza degli spettatori che non resteranno delusi dalla minuzia e dall’attenzione per il dettaglio con cui le opere artistiche vengono mostrate sullo schermo. “Firenze e gli Uffizi 3D/4K” è un tour cinematografico in 3D, un viaggio nel cuore del Rinascimento e di tutte le bellezze fiorentine, a partire dalla Galleria degli Uffizi, a Palazzo Medici e alla Cupola del Brunelleschi.

Grazie alle avanzate tecniche utilizzate dalla produzione, quali modeling e dimensionalizzazione delle opere pittoriche, i quadri e le sculture appaiono “vivi”, quasi “spiati” da ogni angolazione dalle telecamere per un effetto straordinario ed emozionante. L’intima visione del film è accompagnata dalla narrazione, dai connotati teatrali, di un Lorenzo il Magnifico atemporale interpretato da Simon Merrels, noto al pubblico per l’interpretazione di Crasso nella serie tv Spartacus.

Firenze e gli Uffizi 3D/4K” sarà poi distribuito da Nexo Digital nei cinema di 60 paesi del mondo, tra cui Inghilterra, Germania, Francia, Belgio, Olanda, Scandinavia, USA, Canada, Colombia, Messico, Perù, Cile, Corea, Giappone, Australia, Nuova Zelanda.

Antonella Lobraico