Norvegia: una spada vichinga di 1200 anni fa da Haukeli

21 Ottobre 2015
Norway_Counties_Telemark_Position.svg
Scoperta accidentalmente presso Haukeli, nella contea norvegese di Telemark, una spada vichinga (datata tra il 750 e l'800 d. C.) in ottime condizioni e lunga 77 cm.
Link: The Local; NRK.no; The History BlogUPI.com
La contea di Telemark, di Marmelad (Based on Image:Norway counties blank.svg), da WikipediaCC BY-SA 2.5, caricata da Fleinn.
 
 
 


L'origine islandese dei pezzi degli scacchi di Lewis

28 Settembre 2015
800px-Chess01
I pezzi degli scacchi di Lewis (o di Uig), ritrovati nella baia di Uig dell'isola di Lewis, nelle Ebridi, in Scozia, sono attualmente considerati di origine norvegese.
Tuttavia, c'è chi supporta invece l'origine islandese degli stessi, a partire dal fatto che solo in Islanda ci si riferiva alla figura dell'alfiere come a quella del vescovo (come si fa tuttora in Inglese, chiamandoli con la parola bishop). La datazione delle ossa di tricheco ritrovate nella penisola di Snæfellsnes ad almeno 2200 anni fa, fa supporre l'esistenza di una colonia dell'animale sull'isola fino all'arrivo dei Vichinghi, e supporterebbe l'origine islandese dei pezzi degli scacchi di Lewis.
Link: Iceland Magazine; Visir.isThe British Museum
Alcuni dei pezzi degli scacchi di Lewis dal Museo Nazionale di Scozia, foto di Christian Bickel, da WikipediaCC BY-SA 2.0 de, caricata da Fingalo.
 


Beni e prestigio nell'Età Vichinga

25 - 30 Settembre 2015
Wikinger
L'Età Vichinga (800-1050 d. C. circa) fu per gli Scandinavi pure un'epoca di maggiori contatti con altre nazioni. Una delle conseguenze di queste interazioni la si può verificare nell'aumento di beni importati, commerciati o saccheggiati. Oro, argento, gioielli, monete, vestiti costituivano sicuramente anche un elemento di prestigio per chi li possedeva.
Questo tema è stato esaminato come parte della tesi di dottorato di Hanne Lovise Aannestad, “Transformations. Reworking and use of imported objects in the Viking Age”, discussa all'Università di Oslo. Nello studio sono stati esaminati 350 oggetti che erano certo ostentati e visti come esotici. Talvolta persino la loro funzione originaria cambiava: potevano essere modificati per essere indossati e dunque esibiti. Gli oggetti potevano provenire dalle Isole Britanniche, dall'Europa Continentale, dall'Asia attraverso il Mar Baltico.
Link: Alphagalileo via Museum of Cultural History, University of Oslo; Heritage Daily; Past Horizons.
Danesi che invadono l’Inghilterra, illustrazione illuminata dal testo del dodicesimo secolo conservato nella Pierpont Morgan Library, la Miscellany on the Life of St. Edmund. Da WikipediaPubblico Dominio, caricata da Rdnk.


Le zanne di tricheco dietro la colonizzazione vichinga di Islanda e Groenlandia?

24 Settembre 2015
Noaa-walrus22
L'avorio delle zanne del tricheco e le corde prodotte con la pelle dell'animale erano delle merci molto richieste, mille anni fa. Ma lo erano al punto da determinare, da parte dei Vichinghi, la colonizzazione di Groenlandia e Islanda?
Gli Archeologi si pongono la domanda da anni. Un nuovo studio esamina la possibilità, chiedendosi: dove veniva catturato l'animale? Si consideri che, biologicamente, l'animale nelle due aree è identico. Gli autori hanno perciò utilizzato un metodo relativamente nuovo, e cioè quello di utilizzare lo stronzio per determinare i movimenti dell'animale: come si è già fatto per l'ormai celebre Ragazza di Egtved. Il metallo infatti si trasmette col cibo e l'acqua, e in molti paesi si presenta in modo diverso, permettendo così di ricavare ulteriori informazioni.
In Islanda, i ritrovamenti di ossa e avorio nei primi insediamenti vichinghi, nel sud est dell'isola, suggeriscono un notevole sfruttamento dell'animale. In Groenlandia (colonizzata tre o quattro generazioni dopo), la situazione è più complessa: si potrà capire l'importanza di queste attività analizzando i reperti prodotti in zanna di tricheco conservati nei vari musei.
Leggere di più


Galles: tesoro dell'età vichinga da Caernarfon

26 - 28 Agosto 2015
800px-Gwynedd_UK_location_map.svg
Un tesoro di monete e lingotti dell'età vichinga è stato dissotterrato a Caernarfon, in Galles. Le monete, quattordici penny in argento del regno di Sihtric Anlafsson (989-1036), sarebbero state interrate tra il 1020 e il 1030. Coniate a Dublino, otto datano al 995 circa, sei al 1018 d. C.
Link: Wales OnlineThe Daily PostThe History Blog; The Mirror.
Il Gwynedd in Galles, da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricata da e di Nilfanion (Contains Ordnance Survey data © Crown copyright and database right).
 


Inghilterra: manufatti metallici dei Vichinghi dall'Isola di Wight

3 Agosto 2015
800px-Isle_of_Wight_UK_locator_map_2010.svg
Una coppia dell'Oxfordshire in vacanza sull'Isola di Wight ha ritrovato alcuni oggetti in metallo, al di sotto di una lastra in argilla. Gli oggetti risalgono all'epoca Vichinga e comprendono un coltello in bronzo. Alcuni manufatti sarebbero stati utilizzati per la lavorazione del cuoio.
Link: The History Blog; On the Wight.
L'isola di Wight, da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricata da e di Nilfanion (Nilfanion - Ordnance Survey OpenData: County boundaries and GB coastline National Geospatial-Intelligence Agency Irish, French and Isle of Man coastlines, Lough Neagh and Irish border )
 


Norvegia: una spada da Setesdal

14 Luglio 2015
800px-Setesdal_map
Nel 2011 a Langeid presso Bygland nella valle norvegese di Setesdal fu ritrovata una spada. L'arma era in una tomba che spiccava tra le altre venti presenti nel luogo di sepoltura. E pure la spada è fuori dal comune, per le iscrizioni e le decorazioni in oro.
L'arma è oggi visibile nell'ambito della mostra "Take it personally" al Museo Storico di Oslo.
Link: Science Daily via Alphagalileo via Museum of Cultural History, University of Oslo; Past Horizons; The History Blog
La valle norvegese di Setesdal, da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricata da e di Thomas Blomberg (Made with Pixelmator, using existing map only as background layer).
 


Islanda: una casa lunga vichinga nel centro di Reykjavík

8 Luglio 2015
1024px-Borg_Vestvågøy_LC0165
Scoperta dagli archeologi a Lækjargata, nel centro di Reykjavík, una casa lunga di 20 metri per 5,5. Il ritrovamento cambia la storia della capitale islandese, perché in quel luogo gli studiosi non si aspettavano di trovare altro che un cottage del 1799.
Link: Island Monitor; Iceland ReviewThe History Blog
Ricostruzione di casa lunga da Borg, Vestvågøy/Lofoten, foto di Jörg Hempel, da WikipediaCC-BY-SA-2.0-de, caricata da LC-de.


Scozia: una fusaiola dell'Età Vichinga da Glen Shee

26 Giugno 2015
PerthshireTraditional

Ritrovata a Lair nel Glen Shee, in Scozia, una pietra circolare con un foro centrale, probabilmente una fusaiola utilizzata per filare. La fusaiola presenta incisioni ed è datata all'Età Vichinga.

Link: Glenshee Archaeology ProjectThe Scotsman
Il Perthshire, in Scozia, da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricata da Italay90 (originariamente disegnata da  Morwen).
 


Danimarca: una brocca francese di mille anni fa da Ribe

12 Giugno 2015
Una brocca per il vino di mille anni fa, proveniente dalla Francia, è stata ritrovata a Ribe, in Danimarca. Si tratta della prima scoperta di questo tipo nella città, e ritrovata miracolosamente intatta.
Link: Copenhagen Post