7 – 14 Dicembre 2015
Mona_Lisa,_by_Leonardo_da_Vinci,_from_C2RMF_retouched
Viene dalla Francia l’ultima teoria sulla Monna Lisa: a proporla è l’ingegnere Pascal Cotte, fondatore della società Lumiere Technology, che attraverso la tecnica Layer Amplification Method (LAM) avrebbe rivelato un secondo ritratto, precedente e nascosto al di sotto di quello che è possibile ammirare oggi.
I due volti si differenzierebbero per alcuni significativi particolari, e in particolare per il sorriso enigmatico, che è assente nell’immagine nascosta. Cotte, poi, affermerebbe che la donna dipinta possa non essere Lisa Gherardini, la moglie del mercante di seta Francesco del Giocondo (e colei che tradizionalmente avrebbe ispirato Leonardo da Vinci per l’opera).
Il Museo del Louvre non si è espresso con dichiarazioni sull’argomento. Il professore emerito di storia dell’arte a Oxford, Martin Kemp, si è detto scettico. Le tesi di Cotte sono esposte in un documentario della BBC.

Link: BBC News; ABC News; Live ScienceRepubblica; Corriere della SeraDaily MailThe Independent; The TelegraphInternational Business Times; Huffington Post; TGCOM 24.
La Gioconda di Leonardo da Vinci, da C2RMF(Galerie de tableaux en très haute définition: image page and one more authorCropped and relevelled from File:Mona Lisa, by Leonardo da Vinci, from C2RMF.jpg. Originally C2RMF: Galerie de tableaux en très haute définition: image page), riportata da WikipediaPubblico Dominio, caricata da Dcoetzee.