10 Marzo 2016
800px-Innenhof_des_Palazzo_della_Sapienza
Per la settimana prossima, si segnalano i seguenti eventi di carattere culturale presso l’Università La Sapienza a Roma (ove non indicato diversamente):

Seminario/Cultura
Gertrude Bell. L’Occidente in Oriente
lunedì 14 marzo  2016, ore 15.00
aula Odeion – facoltà di Lettere
piazzale Aldo Moro 5, Roma
Lunedì 14 marzo, nell’aula Odeion, si tiene il seminario “Gertrude Bell. L’Occidente in Oriente”. Al centro dell’incontro la figura di Gertrude Bell, definita la “regina del deserto”, “Gertrude d’Arabia” o semplicemente “Miss Bell”, è stata un’avventuriera, viaggiatrice, politica e spia dapprima membro dell’Arab Bureau del Cairo, allo scoppio della Prima Guerra Mondiale, e poi “Segretario per l’Oriente” dell’Alto Commissario per la Mesopotamia, a Baghdad. La Bell è stata anche una fine conoscitrice delle lingue e delle culture persiana e araba e un’archeologa, con grande attenzione per la registrazione topografica e fotografica. Il seminario intende analizzare la figura di Gertrude Bell, inserendola sia nell’ambito di una disciplina orientalistica sia nel complesso intreccio politico, culturale e ideologico che vide, a seguito del crollo dell’Impero Ottomano, il costituirsi degli stati vicino-orientali moderni. Introduce Maria Giovanna Biga. Sono previsti gli interventi di Francesca Balossi Restelli, Leonardo Capezzone, Paola Ciafardoni, Paolo Matthiae, Lucia Mori e Marisa Patulli Trythall.
 
 
Conferenza/Musica
Attrici e cantanti tra ‘500 e ‘600
lunedì 14 marzo 2016, ore 17.00
aula di Storia della musica “Nino Pirrotta” – facoltà di Lettere

piazzale Aldo Moro 5, Roma
Lunedì 14 marzo 2016, presso l’edificio di Lettere e Filosofia, si tiene la conferenza “Attrici e cantanti fra ‘500 e ‘600”, nell’ambito del ciclo “Colloquia 2016” della Sezione musicologica del Dipartimento di Studi greco-latini, italiani, scenico-musicali. La lezione, tenuta da Siro Ferrone dell’Università di Firenze docente esperto della Commedia dell’arte e della professionalità dell’attore nella prima età moderna, è dedicata alle dive attrici cantanti tra XVI e XVII secolo.
 
 
Conferenza/Archeologia
Roman Archaeology Conference e Theoretical Roman Archaeology Conference
mercoledì 16 marzo 2016, ore 09.00
giovedì 17 marzo 2016, ore 09.00
venerdì 18 marzo 2016, ore 09.00
sabato 19 marzo 2016, ore 09.00
facoltà di Lettere
piazzale Aldo Moro 5, Roma
Mercoledì 16, giovedì 17, venerdì 18 e sabato 19 marzo il dipartimento di Scienze dell’Antichità della Sapienza, in collaborazione con la Roman Society, la British School at Rome, l’Associazione Internazionale di Archeologia Classica e l’Unione Internazionale degli Istituti di Archeologia, Storia e Storia dell’Arte, ospita per la prima volta in Italia la Roman Archaeology Conference e la Theoretical Roman Archaeology Conference. Si tratta del più importante convegno d’Europa dedicato all’archeologia romana, nato nel Regno Unito nel 1994 e organizzato con cadenza biennale nelle principali Università con l’obiettivo di riunire in un’unica sede, quanti interessati a presentare e discutere scoperte e temi dell’archeologia romana. Alla manifestazione partecipano oltre 400 relatori da tutto il mondo. Il programma dettagliato è disponibile al seguente indirizzo http://www.antichita.uniroma1.it/rac/trac_2016
 
 
Seminario/Politica
Vive la France: tra temuto iperpresidenzialismo e presunta paralisi
mercoledì 16 marzo 2016, ore 11.00
aula Mauro Wolf
via Salaria 113/117, Roma
Mercoledì 16 marzo, presso l’aula Wolf di via Salaria, si tiene il seminario sul “modello francese”, le sue peculiarità, le affinità con i maggiori sistemi politici occidentali. L’incontro è organizzato nell’ambito del ciclo Sistemi politici comparati, dal dipartimento di Comunicazione e ricerca sociale e dalla Fondazione Nova Spes. Intervengono Gianfranco Pasquino (Università di Bologna), Sofia Ventura (Università di Bologna), Nicola Genga (Centro di Riforma dello Stato). L’incontro, aperto fino a esaurimento posti, è riconosciuto dall’Ordine dei Giornalisti del Lazio per l’acquisizione dei crediti formativi obbligatori.
 
 
Convegno/Diritto
La Sapienza nel periodo costituzionale transitorio e provvisorio 1944-48
venerdì 18 marzo 2016, ore 09.00
sala Organi collegiali – palazzo del Rettorato
piazzale Aldo Moro 5, Roma
Venerdì 18 marzo, presso la sala Organi Collegiali, si tiene il convegno “La Sapienza nel periodo costituzionale transitorio e provvisorio 1944-48” promosso dal dipartimento di Scienze politiche in collaborazione con il master in Istituzioni parlamentari Mario Galizia per consulenti d’Assemblea e la Fondazione “Paolo Galizia Storia e libertà”. Ai saluti del Rettore Eugenio Gaudio seguono gli interventi di Fulco Lanchester del dipartimento di Scienze politiche; Bartolomeo Azzaro del dipartimento di Storia, Disegno e Restauro dell’Architettura; Emilio Gentile, emerito di Storia contemporanea; Jean-Paul Hernandez, cappellano della “Divina Sapienza”; Italo Birocchi del dipartimento di Scienze Documentarie linguistico filologiche e geografiche; Giancarlo Pani, scrittore della Civiltà cattolica; Francesco Margiotta Broglio, emerito di Storia e sistemi tra Stato e Chiesa; Carla Onesti, direttrice dell’Archivio storico patrimonio architettonico Città Universitaria Sapienza.
 
 
Incontro/Psicologia
Nuovi orientamenti della ricerca sulla prima alfabetizzazione
venerdì 18 marzo 2016, ore 14.00
sabato 19 marzo 2016, ore 09.00
aula 3 – facoltà di Psicologia
via dei Marsi 78, Roma
Venerdì 11 marzo, durante la settimana Open Education Week, viene presentato “CommonSpaces”, lo spazio web dedicato alle comunità di pratica ed di apprendimento professionalizzante rivolto al mondo dell’educazione superiore, dell’apprendimento e della formazione professionale, con comunità già aderenti che provengono dal mondo delle Web Sciences, dell’editoria, dei media interattivi, della traduzione, della formazione, della sociologia dei media. Il workshop intende presentare l’offerta formativa che il progetto CommonS lancerà insieme a Digilab e GARR per il mondo dei docenti della scuola secondaria in Italia e nei paesi europei rappresentati nel progetto stesso: funzionalità utili per supportare i docenti nella didattica delle scuole secondarie, come produrre materiale didattico online, come usare e ri-usare al meglio le OER disponibili, come introdurre una didattica innovativa nella flipped class.
 
 
Incontro/Diritto
Norma originaria e norma fondamentale. Questioni fenomenologiche del diritto
venerdì 18 marzo 2016, ore 16.00
sala delle Lauree – edificio di Giurisprudenza
piazzale Aldo Moro 5, Roma
Venerdì 18 marzo, presso la facoltà di Giurisprudenza, si tiene l’incontro “Norma originaria e norma fondamentale. Questioni fenomenologiche del diritto” promosso dal Dipartimento di Studi giuridici, filosofici ed economici. L’evento è organizzato in memoria di Alessandro Argiroffi (1958-2015) che ha rappresentato un modello di vocazione per la ricerca filosofico-giuridica. Alcuni suoi lavori sono stati pubblicati nella Collana di studi dell’Accademia internazionale di Filosofia del diritto “Sapienza”. Ai saluti del Rettore Eugenio Gaudio e del Preside della facoltà di Giurisprudenza Paolo Ridola seguono gli interventi, tra gli altri, di Bruno Romano e Pio Marconi della Sapienza; Franco Viola e Aldo Schiavello dell’Università di Palermo; A.R.Llano dell’Università di Bogotá; Paolo Ricca dell’Università Valdese e Baldassare Pastore dell’Università di Ferrara. Conclude il direttore del dipartimento Luisa Avitabile.
 
 
Presentazione/Archeologia
Dalla torre alla grotta
sabato 19 marzo 2016, ore 17.00
Museo del Vicino Oriente, Egitto e Mediterraneo – palazzo del Rettorato
piazzale Aldo Moro 5, Roma
Sabato 19 marzo, in occasione del primo anniversario dell’inaugurazione del Museo del Vicino Oriente, Egitto e Mediterraneo, si tiene la presentazione in anteprima dei ritrovamenti della Sapienza a Betlemme. La recente scoperta da parte della missione in Palestina della necropolis a Khalet al-Jam-a, a circa 2,2 Km a sud-est di Betlemme, ha offerto nuovi dati sulla città che, nell’Età del Bronzo e del Ferro, controllava la principale via di comunicazione tra Gerusalemme e Hebron, e l’accesso ai wadi che traversavano il deserto di Giuda mettendolo in comunicazione con la piana costiera e il Mar Morto. Le tombe a pozzo del Bronzo Antico IV, quelle del Bronzo Medio e almeno due tombe maggiori del Ferro II (la Tomba A7 e la “Barmil’s Tomb”) scavate dal Ministero del Turismo e delle Antichità della Palestina permettono di tracciare una nuova immagine di Betlemme e dei suoi dintorni e danno l’opportunità di riscrivere la sua lunga storia. In concomitanza con la festa del Papà, sono stati organizzarti giochi per i più piccoli e per i genitori. L’evento è aperto ai dipendenti della Sapienza (offerta libera).
 
Seminario/Chimica
L’istituto chimico romano e la grande guerra
mercoledì 16 marzo 2016, ore 15.00
sala Museo di Chimica – facoltà di Chimica “Stanislao Cannizzaro”
piazzale Aldo Moro 5, Roma
Mercoledì 16 marzo, presso il dipartimento di Chimica “Stanislao Cannizzaro”, si tiene un seminario di Storia della chimica sulla figura di Emanuele Paternò che allo scoppio della prima guerra mondiale ricopriva la carica di Direttore dell’Istituto chimico dell’Università di Roma. La lezione è tenuta da Franco G. Calascibetta.
 
 
Seminario/Matematica
Il metodo di Euclide e la fortuna degli “Elementi” dall’antichità ad oggi
mercoledì 16 marzo 2016, ore 16.30
aula III – edificio di Matematica “Guido Castelnuovo”
piazzale Aldo Moro 5, Roma
Mercoledì 16 marzo, nell’ambito del ciclo di seminari interdisciplinari dedicati all’approfondimento storico e critico di aspetti della matematica e dei suoi rapporti con la scienza e con la società, si tiene l’appuntamento “Il metodo di Euclide e la fortuna degli `Elementi’ dall’antichità ad oggi”. Durante l’incontro Lucio Russo, docente dell’Università di Roma Tor Vergata, dopo aver richiamato gli elementi essenziali del metodo euclideo, analizza come è stata tenuta in considerazione l’opera del matematico greco nei ventitré secoli successivi a Euclide e le ragioni per cui oggi se ne riprende la lettura.
 
 
Evento/Scienze
Olimpiadi delle Neuroscienze
sabato 19 marzo 2016, ore 09.30
aula Grassi – dipartimento di Biologia e biotecnologie
via Alfonso Borelli 50, Roma
Sabato 19 marzo, durante la Settimana del cervello, il dipartimento di Biologia e biotecnologie Charles Darwin ospita la fase regionale delle Olimpiadi delle Neuroscienze. Si tratta di una competizione internazionale che mette alla prova studenti delle scuole medie superiori di età compresa tra i 13 e i 19 anni, sul grado di conoscenza nel campo delle neuroscienze. L’obiettivo principale della competizione, promossa dalla Società Italiana di Neuroscienze, è quello di accrescere fra i giovani l’interesse per la biologia in generale e per lo studio della struttura e del funzionamento del cervello umano in particolare. I 5 vincitori delle fasi locali della regione Lazio concorrono alla qualificazione per la fase nazionale.
 
Testi dall’Ufficio Stampa e Comunicazione Università La Sapienza di Roma.
Il cortile del Palazzo della Sapienza, foto di Anthony Majanlahti (antmoosehttp://www.flickr.com/photos/antmoose/14694803/), da WikipediaCC BY 2.0, caricata da Foundert~commonswiki.

Write A Comment

Pin It