XXI edizione Speciale anteprima per l’Italia alla terza giornata del LIBRO POSSIBILE 2022
con lo scrittore anglo-indiano ABIR MUKHERJEE
e
il ricordo di LEONARDO DEL VECCHIO
con Ferruccio De Bortoli e Tommaso Ebhardt,
autore della biografia non istituzionale del patron di Luxottica

Tra gli ospiti della terza serata: Paolo Agnelli, Daniela Collu, Virman Cusenza, Maccio Capatonda, Andrea Scanzi, Cristina Stanescu, Giorgia Surina, Luca Telese, Antonella Viola

8 luglio 2022 – Polignano a mare

È la più importante star inglese del giallo storico e della scena noir internazionale, due volte vincitore del CWA Historical Dagger e autore bestseller con la pluripremiata serieLe ombre degli uomini’, Abir Mukherjee è il super ospite della terza serata della XXI edizione del Libro Possibile, dove ha scelto di presentare, venerdì 8 luglio in anteprima esclusiva per l’Italia, il suo quinto libro della celebre serie in uscita a settembre nel nostro Paese con SEM edizioni. Un intrigo coinvolgente e dall’umorismo intelligente, in una storia che gioca con la questione dell’identità inglese e indiana e del colonialismo. Una trama che rimanda ai nazionalismi che riguardano l’India di oggi e anche i suoi legami con la Russia e il conseguente ruolo nell’attuale guerra in Ucraina.

A poco più di una settimana dalla scomparsa del patron di Luxottica, Il Libro Possibile rende un omaggio ancora più sentito alla figura iconica ed esemplare, dell’imprenditore di origine pugliese, nato nella miseria, cresciuto in orfanotrofio e divenuto il fondatore del più imponente impero di ottica nel mondo. Punto di riferimento per le menti più visionarie della Sylicon Valley, ‘Da Leonardo Del Vecchio a Mark Zuckerberg: come si diventa leader globali’ è il titolo dell’incontro con Ferruccio De Bortoli, già direttore del Corriere della Sera e de Il Sole 24 Ore, e Tommaso Ebhardt, capo della redazione di Bloomberg News di Milano, e autore della biografia esclusiva e non istituzionale per Sperling & Kupfer.

Mentre l’onda Pride sta investendo le nostre città e quelle di tutto il mondo con parate e cortei a 50 anni dalla prima marcia avvenuta nel 1972, nella terza serata della XXI edizione del Libro Possibile l’immunologa Antonella Viola interviene sul tema degli stereotipi di genere, scardinando il sistema binario maschio/femmina che ha finora guidato anche la medicina e la biologia. Con il suo ultimo libroIl sesso è (quasi) tutto. Evoluzione, diversità e medicina di genere(Feltrinelli) propone un saggio quanto mai attuale e necessario per combattere discriminazioni, pericolose semplificazioni e disegnare la medicina del futuro. Il Gender Gap riguarda anche il mondo del lavoro, se ne parla con le giornaliste Francesca Biagiotti (Rainews24) e Valentina Petrini (Fatto Quotidiano/CartaBianca Rai3), promotrici della campagna social #senzagiridiboa, movimento spontaneo di donne nato online in risposta al modello di lavoro proposto dall’imprenditrice Elisabetta Franchi, con esternazioni pubbliche e controverse su donne, maternità e lavoro.

Parla di procreazione assistita il debutto letterario di Giorgia Surina per la casa editrice Giunti. Con il libroIn due sarà più facile restare svegli’, l’attrice, conduttrice e adesso anche scrittrice s’interroga sui tanti modi di diventare mamma e sull’identità familiare. Fa eco l’incontro con Luca Trapanese, assessore al Welfare per il Comune di Napoli, primo genitore omosessuale in Italia ad adottare una bambina con sindrome di Down, che racconta la sua storia nel libro “Le nostre imperfezioni” edito da Salani. Parla di una saga familiare ma sullo sfondo di nazionalismi, dittature e profezie nella Romania dei primi del ‘900, il libro della giornalista Mediaset Cristina Stanescu dal titolo La linea della vita(SEM), romanzo ambientato in Bessarabia (attuale Moldavia, Transnistria, Ucraina) che offre uno spunto di approfondimento per l’attuale conflitto in corso in Ucraina.

 

Rimanendo nella prima metà dello scorso secolo, Virman Cusenza, già direttore del Mattino e del Messaggero, con ‘Giocatori d’azzardo’ (Mondadori) riconsegna al pubblico la storia di Enzo Paroli, avvocato antifascista, che accettò di difendere il giornalista fascista, Telesio Interlandi, ‘voce’ della propaganda di Mussolini e noto per aver sostenuto più di tutti la campagna anti-ebraica dal 1938. Fa da contraltare l’incontro con il giornalista Luca Telese che, a 100 anni dalla nascita di Enrico Berlinguer, nel libro La scorta di Enrico (Solferino) indaga gli anni della resistenza al fascismo, al servizio di una missione, per il partito e per il Paese, che univa le famiglie di Berlinguer e dei suoi uomini.


Tornando nel solco più conservatore della storia, il libro a cura della Fondazione Tatarella La destra verso il futuro’ (Giubilei Regnani) – con la prefazione di Giorgia Meloni – offre una raccolta inedita di interviste e articoli di Pinuccio Tatarella, che viene presentata al Libro Possibile da Fabrizio Tatarella, nipote dell’ex ministro fondatore di Alleanza Nazionale e dal presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci. Attraversa tre secoli della storia d’Italia, dall’Ottocento in poi, il racconto dell’industriale Paolo Agnelli, signore dell’alluminio, con il libro ‘Oro Grigio’ (Solferino edizioni), in cui racconta l’avvincente storia della sua famiglia e della sua azienda

Le pagine più POP della terza serata del Libro Possibile sono affidate agli incontri con: Andrea Scanzi autore di E ti vengo a cercare(PaperFirst) in cui il giornalista de Il Fatto Quotidiano ripercorre la carriera artistica e musicale del grande maestro Franco Battiato; Maccio Capatonda attore, sceneggiatore, regista e autore presenta il sequel del suo scanzonato esordio letterario, il nuovo ‘Libro 2’ (Mondadori Electa) di recentissima pubblicazione, “un viaggio senza bussola nel mondo di Maccio, in cui cercare le risposte alle domande più assurde”. Pone interrogativi e spunti di riflessione, ben 264, il libro ‘Perché no?’ (Mondadori Electa), della brillante influencer e conduttrice radio/TV Daniela Collu.

E ancora, tantissimi ospiti, li citiamo con i loro libri: Carlo Piano, scrittore e giornalista, figlio dell’architetto internazionale Renzo Piano, presenta “Il cantiere di Berto” edito da edizioni E/O. Sul tema del razzismo Gabriella Nobile interviene con ‘Coprimi le spalle’ (Chiarelettere); Antonella Prenner conIl canto di Messalina’ (Rizzoli); processi economici e questione ambientale al centro dell’evento ‘Un rifiuto dal mare’, con la delegata Anci Puglia all’Ambiente, Fiorenza Pascazio, il consigliere di Navita, Francesco Roca, e il presidente di Legambiente Puglia, Ruggero Ronzulli.
Focus sul COVID negli appuntamenti con: Marco Ferrazzoli, capo ufficio stampa del CNR e Giovanni Maga, direttore dell’Istituto di Genetica Molecolare del CNR di Pavia autore di ‘Pandemia e infodemia(Zanichelli); l’avvocato Nicola Roberto Toscano, ‘La responsabilità professionale sanitaria dopo il Coronavirus’ (Adda Editore) e il giurista Sergio Ricchitelli, che parlerà di ‘Neurodiritto’;
Gli effetti del Coronavirus sul comparto scolastico nel saggio ‘La scuola mascherata’ (Artebaria Edizioni) della docente Antonella Demola.
Per la rubrica ‘Parole di scienza i termini di discussione sono ‘Ciambella’, con Antonino Biundo, ricercatore di biotecnologie all’Università degli studi ‘Aldo Moro’ di Bari e ‘Nanoparticella’, con Margherita Izzi, ricercatrice di Chimica dell’Ateneo barese.

Ancora tanta Puglia in questa terza serata di festival, con l’artista Tarshito ‘Il sentiero del viandante innamorato’, la travel blogger Manuela Vitulli ‘Viaggio sentimentale in Puglia’, il medico Rocco Berloco, ’Le Matrioske dell’anima nei labirinti della Dea’, la docente Paola De Marzo ‘Metamorfosi dell’anima’ e Gigi Mintrone con il racconto della quotidianità con la tetraplegia ‘Mamma colorami il cuore’. E ancora: Salvatore Romanazzi e Giuseppe Mongelli con ‘Nuove frontiere di performance management in ambito pubblico, Giampiero Risimini con I racconti del maestrale; le poesie di Giusy Carminucci contenute in Geografie emozionali; Eduardo Moccia con Le ragioni della notte, Anna D’Elia con Degas si confessa; Gennaro Durante che tratta la Transizione ecologica e Mario Carparelli con Le nuove interpretazioni di Giulio Cesare Vanini; Mario Aulenta, docente di Diritto Tributario all’Università di Bari, Capacità contributiva ed equilibri finanziari dei soggetti attivi (Cacucci Editore), con gli interventi sul palco dell’ex rettore dell’Università di Bari Antonio Felice Uricchio, Il giornalista Lino Patruno, già direttore de La Gazzetta del Mezzogiorno, in ‘Imparate dal Sud’ (Magenes). Alberto Saravalle, professore di Diritto dell’Unione europea all’Università di Padova, ’Molte riforme per nulla’ (Marsilio), saggio economico scritto a quattro mani con Carlo Stagnaro.

Il Libro Possibile si svolge il 6, 7, 8, 9 luglio 2022 a Polignano a Mare (Ba) e il 21, 22 e il 28, 29 luglio a Vieste (Fg). Le piazze di Polignano a Mare sono: Piazza Aldo Moro, Piazza San Benedetto, la Terrazza dei Tuffi, la Balconata Santa Candida e Il Libro Possibile Caffè. Mentre a Vieste il palco vista mare è quello di Piazza Marina Piccola.

Gli eventi sono a ingresso gratuito. In piazza Aldo Moro (Polignano) c’è la possibilità di prenotare il proprio posto al costo di 3 euro (per singolo posto e giornata). Il ricavato sarà devoluto in beneficenza.

Il programma completo del Festival è disponibile online sul sito ufficiale www.libropossibile.com e sull’APP del Libro Possibile, disponibile per IOS e Android, con notifiche in tempo reale sul programma e aggiornamenti.

Il Libro Possibile è sostenuto dalla Regione Puglia con il patrocinio del Comune di Polignano a Mare e del Comune di Vieste.

Media Partner: Skytg24, Gruppo Norba.

Direzione artistica del Libro Possibile, Rosella Santoro.

Presidente Associazione culturale Artes Gianluca Loliva.

Testo, video e foto dall’Ufficio Stampa Il Libro Possibile sulla terza giornata dell’edizione XXI (2022).

Dove i classici si incontrano. ClassiCult è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Bari numero R.G. 5753/2018 – R.S. 17. Direttore Responsabile Domenico Saracino, Vice Direttrice Alessandra Randazzo

Write A Comment

Pin It