Sulle rive dello Jonio

Locri: incontro "Sulle rive dello Jonio"

Sulle rive dello Jonio

Museo Archeologico Nazionale di Palazzo Nieddu Del Rio

Locri (Reggio Calabria)

Mercoledì 10 aprile 2019 – Ore 18.00

Sulle rive dello JonioSulle rive dello JonioI Musei di Locri e di Bova Marina: spunti per la “narrazione” di un territorio” questo è il tema di un interessante incontro che si terrà mercoledì 10 aprile 2019, alle ore 18.00, presso la Biblioteca Gaudio Incorpora di Palazzo Nieddu a Locri, cittadina del reggino.

L’iniziativa è promossa dal Sidus Club e dai Musei Archeologici di Locri e di Bova Marina.

Sulle rive dello Jonio

Interverranno: Albarosa Dolfin, presidente del Sidus Club; Giovanni Calabrese, sindaco di Locri; Anna Sofia, assessore comunale alla Cultura; Maria Caterina Aiello, vicepresidente del Sidus Club; Rossella Agostino, direttore Musei di Locri e Laura Delfino, direttore del Museo di Bova Marina.

In particolare Rossella Agostino si soffermerà sui tre musei locresi (due al Parco archeologico dedicati l’uno al periodo greco e l’altro alle testimonianze di età  romana – e il Palazzo Nieddu, dedicato al periodo anteriore alla fondazione della colonia e alle scoperte dal territorio) e Laura Delfino sul Museo di Bova Marina che dà conto di un ricco patrimonio storico-archeologico da aree di abitato, di necropoli e di siti fortificati a controllo del territorio, inquadrabile in un ampio arco cronologico compreso tra l’età neolitica ed il VI secolo d.C. e si caratterizza per la presenza di testimonianze ebraiche.

Leggere di più


Orsola Laura Delfino, nuova direttrice del Museo e Parco Archeologico “Archeoderi”

Museo e Parco Archeologico “Archeoderi”

Bova Marina (Reggio Calabria)

Museo e Parco Archeologico “Archeoderi” di Bova Marina Orsola Laura Delfino Polo Museale della CalabriaIl Museo e Parco Archeologico “Archeoderi” di Bova Marina (Reggio Calabria), ricadente nel Polo museale della Calabria, guidato dalla dottoressa Antonella Cucciniello, ha un nuovo direttore: la dottoressa Orsola Laura Delfino.

Il Museo dà conto di un ricco patrimonio storico-archeologico da aree di abitato, di necropoli e di siti fortificati a controllo del territorio, inquadrabile in un ampio arco cronologico compreso tra l’età neolitica ed il VI secolo d.C. e si caratterizza per la presenza di testimonianze ebraiche; ad oggi è l’unico Parco calabrese con resti riconducibili a tale civiltà.

Dopo le tante attività espletate dalla dottoressa Rossella Agostino anche il nuovo direttore, di concerto con la dottoressa Cucciniello, darà certamente impulso per far conoscere ed apprezzare questo suggestivo Bene Culturale.

Leggere di più


Iniziative per la Giornata della memoria a Locri, Bova Marina e Monasterace

Giornata della memoria

Io sono Anna Frank. Diario di una giornata

A Locri (Reggio Calabria) i Musei e Parco archeologico di Locri Epizefiri, diretti dalla dottoressa Rossella Agostino e a Bova Marina (Reggio Calabria) il Museo Archeologico “Archeoderi”, diretto dalla dottoressa Orsola Laura Delfino, hanno aderito alle celebrazioni per la Giornata della Memoria con il progetto Io sono Anna Frank. Diario di una giornata, che si protrarrà per i  prossimi mesi.

All’iniziativa, organizzata dai direttori dei due musei e dai Servizi Educativi,  parteciperanno il Liceo Linguistico “Mazzini” e il Liceo Scientifico “Zaleuco” di Locri.

Gli studenti, dopo aver letto “Il diario di Anna Frank”, saranno chiamati a calarsi nella tragica vicenda, immedesimandosi in Anna Frank, facendo propria l’angoscia della giovane martire, scrivendo la  cronaca di una giornata vissuta nell’oscurità del nascondimento e della clandestinità. Lo  scopo dell’iniziativa è quello di far riflettere i giovani perché cambiando prospettiva non saranno soltanto spettatori della tragedia ma parti in causa.

I Musei e Parco archeologico di Locri Epizefiri e il Museo Archeologico “Archeoderi “ di Bova Marina sono entrambi ricadenti nel Polo museale della Calabria, guidato dalla dottoressa Antonella Cucciniello.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Giornata della memoria

Noi ricordiamo…

Museo Archeologico e Parco Archeologico dell’antica Kaulon

Monasterace (Reggio Calabria)

26 e 30 gennaio 2019

A Monasterace (Reggio Calabria) il Museo Archeologico e Parco Archeologico dell’antica Kaulon aderisce alle celebrazioni per la Giornata della memoria con l’evento Noi ricordiamo… che si terrà il 26 e il 30 gennaio 2019.

L’iniziativa, a cura dei Servizi Educativi del Museo, vedrà la partecipazione  dell’Istituto Statale Comprensivo e delI’Istituto Tecnico Statale del Turismo di Monasterace,  dei Servizi aggiuntivi  Vivikaulon, nonché dell’Associazione Culturale “La Memoria Ritrovata – Vincent  Raschellà”.

In particolare, le scuole interessate, di diverso ordine e grado,  presenteranno componimenti, dei video, letture di brani e poesie con intermezzi musicali  sul tema  della “Memoria”; i servizi aggiuntivi Vivikaulon commenteranno una raccolta fotografica da loro realizzata ad Auschwitz; l’Associazione Culturale “La Memoria Ritrovata - Vincent Raschellà” proietterà  un filmato sulla Shoah.

E’ prevista, inoltre, la presenza del direttore del Museo, Rossella Agostino  e del sindaco di Monasterace, Cesare De Leo.

Il Museo Archeologico e Parco Archeologico dell’antica Kaulon è afferente al Polo museale della Calabria guidato da Antonella Cucciniello.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Leggere di più


Bova Marina: "Per ricordare… e non dimenticare" al Museo e Parco Archeologico “Archeoderi”

Per ricordare… e non dimenticare

Museo e Parco Archeologico “Archeoderi” – Bova Marina (Reggio Calabria)

Domenica 4 febbraio 2018 – Ore 16.00

Domenica 4 febbraio 2018, alle ore 16.00, presso il Parco Archeologico “Archeoderi” di Bova Marina (Reggio Calabria), verrà celebrata la Giornata della Memoria con una rappresentazione cinematografica e un dibattito al fine di “Ricordare… e non dimenticare”.

Il programma prevede la proiezione del film Storia di una ladra di libri e relativo dibattito.

Interverranno:

Rossella Agostino, direttore Museo e Parco Archeologico “Archeoderi”;

Rocque Pugliese: responsabile per la Calabria Comunità Ebraica di Napoli;

Mafalda Tringali: presidente cooperativa Clevers;

Micheletta Bruna: docente in materie letterarie;

Ollio Maria Luisa: pedagogista.

L’iniziativa è organizzata dalla cooperativa Clevers,  che cura i Servizi aggiuntivi del Parco Archeologico di Bova Marina, in collaborazione con il Polo Museale della Calabria.

Leggere di più


Presenze giudaiche nella Calabria grecanica: una proposta di itinerario

Presenze giudaiche nella Calabria grecanica: una proposta di itinerario

Parco Archeologico “Archeoderi”

Bova Marina (Reggio Calabria)

Chiesa dello Spirito Santo

Bova (Reggio Calabria)

Domenica 16 luglio 2017 – Ore 18.00

Domenica 16 luglio 2017, dalle ore 18.00, si terrà, al Parco Archeologico “Archeoderi” di Bova Marina (Reggio Calabria) e nella Chiesa dello Spirito Santo di Bova (Reggio Calabria), Presenze giudaiche nella Calabria grecanica: una proposta di itinerario, interessante percorso culturale finalizzato alla valorizzazione dei siti archeologici di questo antico e caratteristico territorio.

All’iniziativa,  indetta dal Parco Archeologico "Archeoderi " di Bova Marina in collaborazione con il Comune di Bova, interverranno: Francesca Crea, coordinatore commissione straordinaria comune di Bova Marina e Salvatore Patamia, segretario Regionale MiBACT per la Calabria, che porteranno saluti istituzionali; Rossella Agostino, direttore Museo e Parco Archeologico “Archeoderi” di Bova Marina, relazionerà su “Il Polo Museale per il Parco Archeologico di Bova Marina”; Pasquale Faenza, conservatore di Beni Culturali, si soffermerà su “Il mosaico pavimentale della sinagoga di Bova Marina – Restauri e ripristini tra il tardo antico e l’alto Medioevo”; Deborah Penchassi, esperta di storia dell’ebraismo in Italia, Lincoln Square Synagogue New York, U.S.A., che si intratterrà sul tema ”Dalle origini del popolo ebraico all’avvento della seconda diaspora”. In questa occasione l'AIAB (Associazione Italiana di Agricoltura Biologica) donerà simbolicamente al Parco archeologico due piante di bergamotto, pianta tipica del litorale ionico meridionale calabrese.

I lavori procederanno nella Chiesa dello Spirito Santo con il seguente programma: ore 21.00, saluti istituzionali di Santo Casile, sindaco di Bova; a seguire Chiara Corazziere, postdoctoral Researcher Università Mediterranea di Reggio Calabria, che tratterà “Comunità ebraiche in Calabria: storia di un patrimonio inespresso” e il già citato Pasquale Faenza che esporrà su “La Giudecca di Bova nel Rinascimento”.

Chiuderà questa importante giornata una visita guidata alla Giudecca di Bova.

Leggere di più