Milano: Museo di Storia naturale, oggi il "Darwin day 2018" dedicato al tema delle fake news

Cultura

Museo di Storia naturale, martedì il "Darwin day 2018" dedicato al tema delle fake news

Milano, 5 febbraio 2018 - Domani (oggi, n.d.r.), martedì 6 febbraio, è il "Darwin day 2018", la giornata dedicata agli approfondimenti scientifici su temi ogni edizione diversi. Quest'anno nell'Aula magna del Museo di Storia naturale, da sempre sede milanese dell'iniziativa, si parlerà di fake news, per raccontare come queste siano tutt'altro che una novità dei nostri tempi e per fornire elementi di conoscenza dei metodi e della storia della scienza utili per distinguere il vero dal falso. Il dibattito sull’attendibilità delle informazioni infatti frequentemente riguarda argomenti scientifici, soprattutto nei campi della biologia, della medicina e della fisica.

Il Darwin day 2018 è realizzato dal Museo di Storia naturale in collaborazione con la Società italiana di scienze naturali (SISN) con la partecipazione di: Associazione didattica museale (ADM), Centro Filippo Buonarroti (CFB), Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sulle pseudoscienze (CICAP), Italia unita per la scienza (IUxS), Pikaia il portale dell’evoluzione Scienzainrete Scienza under 18 Società italiana di Biologia evoluzionistica (SIBE).

L'ingresso è libero fino ad esaurimento posti. Ulteriori informazioni sul sito del Museo di Storia naturale o su Scienzainrete, dove si potrà seguire in diretta l'evento.

Come da Comune di Milano.


Milano diventa “Dino-polis” con mostre e percorsi dedicati all’evoluzione dei dinosauri

Cultura

Milano diventa “Dino-polis” con mostre e percorsi dedicati all’evoluzione dei dinosauri al Mudec e al Museo civico di storia naturale

Milano, 21 marzo 2017 – Dopo la mostra Homo Sapiens, Il Mudec Museo delle culture prosegue il racconto del tempo precedente la storia dell’uomo con il progetto “Dino-polis”, che coinvolge anche il Museo civico di Storia Naturale in una importante esposizione scientifica sull’evoluzione dei dinosauri, dalle origini fino alla loro estinzione.

La storia grandi sauri viene illustrata, sia dal punto di vista naturalistico che da quello antropologico, attraverso due diverse esposizioni al Mudec: “Dinosauri. Giganti dall’Argentina”, che racconterà ai visitatori l’intera storia dell’evoluzione dei dinosauri attraverso preziosi reperti provenienti dall’Argentina; “Rex and the city. I sauri e noi”, allestita nello spazio Focus, che darà ai visitatori la possibilità di riflettere sulla figura del dinosauro nell’immaginario culturale collettivo, nel corso dei secoli.

Entrambe aperte al pubblico dal 22 marzo al 9 luglio, le mostre sono allestite al primo piano del Museo.

Leggere di più


Milano: domeniche gratuite 2016, vince Museo di Storia naturale

Cultura

Nelle domeniche gratuite del 2016 vince il Museo di Storia naturale con 56.930 ingressi

Assessore Del Corno: “Un bilancio che premia l’attrattività museale di Milano, nel 2017 lanceremo MuseoCity”

Museo di Storia Naturale
Museo di Storia Naturale

Milano, 2 dicembre 2016 – Dinosauri e vulcani consegnano al Museo civico di Storia naturale il primato di luogo più visitato nel corso delle domeniche gratuite con 56.930 ingressi. Secondo classificato il Castello Sforzesco che si ferma a 52.616 ingressi seguito, a distanza, dal Museo del Novecento visitato da 31.874 persone e dall’Acquario con 27.894.

Da inizio anno sono stati complessivamente 222.659 le persone che hanno potuto visitare gratuitamente una delle 13 sedi museali civiche ogni prima domenica del mese. L’iniziativa è partita nel dicembre del 2014 con l’adesione da parte di Milano, prima città in Italia, alla manifestazione promossa dal Ministero dei Beni culturali e che coinvolge i principali musei e gallerie nazionali. Anche la prossima domenica 4 dicembre i musei civici saranno aperti gratuitamente secondo gli orari consueti, dalle 9 alle 17:30. E domenica 1 gennaio, primo giorno dell’anno nuovo, l’iniziativa proseguirà con apertura prevista dalle 13:30 alle 17:30.

“Si tratta per noi di un ottimo risultato – commenta l’assessore alla Cultura, Filippo del Corno – che premia l’attrattività delle nostre realtà museali non solo per gli adulti, ma anche per i bambini e per le famiglie. Molti sono i visitatori che, grazie a ‘Domenica al Museo’ sono entrati nei nostri musei per la prima volta, ma tantissimi sono quelli che ci sono ritornati per apprezzarne aspetti nuovi e rivisitati, a conferma del fatto che i musei sono luoghi vivi e vitali. Per il 2017 stiamo lavorando alla prima edizione di MuseoCity, manifestazione diffusa che offrirà occasioni di approfondimento del patrimonio artistico della città”.

Il 2016 è stato un anno positivo anche per Palazzo Marino, che con “Palazzo Museo” ha fatto registrare nel solo periodo da maggio a novembre 2.681 visitatori.

Museo di Storia Naturale
Museo di Storia Naturale

Come da Comune di Milano.


Milano: presentata la scoperta di un sauropode di 112 milioni di anni fa

Museo di storia naturale

Presentata oggi la scoperta di un nuovo dinosauro ‘italiano’ compiuta dai paleontologi del museo

Le ossa ritrovate, risalgono a 112 milioni di anni fa e appartengono ad un sauropode, che rappresenta il primo dinosauro erbivoro quadrupede dal collo lungo scoperto in Italia

scoperto_nuovo_dinosauro_400.jpg

Milano, 19 aprile 2016 – È stata illustrata oggi al Museo civico di storia naturale la scoperta portata a termine da un team di ricercatori guidati da Cristiano Dal Sasso, paleontologo del museo stesso, sui Monti Prenestini, a meno di 50 km da Roma, di ossa appartenenti a un titanosauro lungo 6 metri.

scoperto_nuovo_dinosauro_630a.jpg

Le ossa ritrovate, seppur poche, risalgono a 112 milioni di anni fa e appartengono ad un sauropode, che rappresenta il primo dinosauro erbivoro quadrupede dal collo lungo scoperto in Italia, e il più antico rappresentante del gruppo dei titanosauri in Europa meridionale. Da qui il soprannome di Tito, che evoca anche il nome di un imperatore romano della vicina capitale.

“Ben tre dei cinque  dinosauri ritrovati in Italia sono stati trovati e studiati da paleontologi del Museo di storia naturale di Milano, che si conferma così uno dei più importanti centri di studio e di ricerca anche in questo campo – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno durante la presentazione in Aula magna –. I musei civici milanesi infatti, oltre a conservare e valorizzare patrimoni preziosi d’arte e scienza, sono anche laboratori di ricerca e centri di studio di rilevanza internazionale”.

Scipionyx detto “Ciro” è stato il primo dinosauro ritrovato, sempre grazie al team del Museo di storia naturale, ed è un teropode, cioè un dinosauro carnivoro bipede. La presenza in Italia centrale di un dinosauro medio-grande (quando morì, Tito era lungo almeno 6 metri, ma stava ancora crescendo) indica che nel Cretaceo inferiore la nostra paleo-penisola doveva formare una catena di piattaforme più ampie del previsto, che consentivano il passaggio di dinosauri e altri animali terrestri tra Africa ed Europa attraverso il Mare di Tetide, antenato del Mediterraneo. La scoperta dunque aggiunge dati paleogeografici importanti anche per la conoscenza della preistoria d’Italia.

scoperto_nuovo_dinosauro_630b.jpg

Testo e immagini dal Comune di Milano