Alla scoperta dei Paleoindiani e del bisonte a Water Canyon

16 Marzo 2016
1024px-New_Mexico_in_United_States.svg
Il paesaggio degli Stati Uniti sud occidentali di 13-9 mila anni fa doveva apparire attraente per i cacciatori di allora, che potevano trovare i bisonti nelle paludi ad ovest di Socorro, nel New Mexico.
Così presso il sito paleoindiano di Water Canyon (e in altri siti degli inizi dell'Olocene) si stanno ritrovando oggi sempre più prove circa quegli antichi cacciatori. Si sono ritrovate lance e propulsori (atlatl) della cultura Clovis (13 mila anni fa), della cultura Folsom (12 mila), del complesso Cody (10,8 mila) e degli ultimi Paleoindiani nell'area (9,2 mila anni fa).
Questo particolare sito può offrire la possibilità di comprendere l'evoluzione del bisonte, che nella moderna specie è del 10-20% più piccolo di quella più antica. Rilevante è pure la possibilità di ritrovare qui i resti di quelle antiche paludi.
Link: University of New Mexico
Il New Mexico, da WikipediaCC BY-SA 3.0 (TUBS Own work This vector graphics image was created with Adobe Illustrator. This file was uploaded with Commonist. This vector image includes elements that have been taken or adapted from this:  Usa edcp location map.svg (by Uwe Dedering). This vector image includes elements that have been taken or adapted from this:  USA Hawaii location map.svg (by NordNordWest). This vector image includes elements that have been taken or adapted from this:  Canada location map.svg (by Yug)).


I Paleoindiani pescavano salmone già 11.500 anni fa in Alaska

21 Settembre 2015
800px-Becharof_Wilderness_Salmon
Nel Nord America gli umani avrebbero cominciato a pescare salmone già nell'Era Glaciale. Queste le conclusioni alle quali è giunto uno studio che ha preso in esame il sito dell'Upward Sun River in Alaska, dove si sono ritrovate ossa di salmone keta (Oncorhynchus keta) datate a 11.500 anni fa. Il salmone è stato ritrovato anche in un focolare all'interno di una struttura abitativa.
Si tratta di una scoperta importante, perché si ritiene che i Paleoindiani praticassero soprattutto caccia grossa. Inoltre lo sfruttamento del salmone, quando questo risale la corrente per riprodursi, sarebbe avvenuto già verso la fine dell'Era Glaciale. Le ossa di pesce si presentano come una sfida per gli studiosi, perché a causa della loro dimensione e fragilità non si conservano bene e sono poco rappresentate negli studi.
La ricerca in questione è importante anche per comprendere le economie paleoindiane dell'epoca. Lo sfruttamento del salmone rimane importante, culturalmente ed economicamente, per i foraggiatori preistorici del Pacific Rim Settentrionale, con implicazioni riguardanti anche l'utilizzo del territorio e le espansioni. Tuttavia le origini di queste attività non sono note. Sulla base dei risultati ottenuti nello studio, si ritiene queste siano cominciate almeno nella fase terminale del Pleistocene.
Leggere di più


Alla ricerca del propulsore Paleoindiano

28 Gennaio 2015
Propulseur-1
Pur mancando una prova archeologica, fino ad ora I primi Nord Americani sono stati sempre ritratti mentre cacciavano coi propulsori. Una serie di microfratture (ritrovate da una nuova ricerca sulle punte di lancia Paleoindiane, a partire da 11 mila anni fa), fornisce però la prima prova empirica in tal senso.
Il propulsore, ovvero lo strumento col quale lanciare giavellotti, e che ne aumenta velocità, portata e forza di penetrazione. Ed è proprio questa maggiore velocità e forza ad aver potuto determinare quelle microfratture. Utilizzato anche nell'Artico, in Australia e nel resto delle Americhe, presso gli Aztechi era noto come atlatl.
Lo studio "Finding the Paleoindian spearthrower: quantitative evidence for mechanically-assisted propulsion of lithic armatures during the North American Paleoindian Period", di W. Carl Hutchings, è stato pubblicato su Journal of Archaeological Science.
Link: Journal of Archaeological ScienceLive Science
Modo d'utilizzo di un propulsore, scansione dal Manuel d'archéologie préhistorique, celtique et gallo-romaine, di Joseph Déchelette (1862-1914). Da WikipediaPubblico dominio, caricato da 120.