13 – 15 Maggio 2015
Scavi archeologici a Oxford hanno riportato alla luce i resti di edifici del diciottesimo e diciannovesimo secolo, e quella che era una casa utilizzata dai Quaccheri e una sepoltura di una giovane donna dal tempo della Guerra Civile (1621-1651), con uno scellino sulla testa, come da usanza che li vuole posati sugli occhi o sulla bocca del defunto.
Link: Oxford Archaeology; Archaeology News Network

Write A Comment

Pin It