26 – 28 Gennaio 2016
Daisyfield_cornmill,_Blackburn_-_geograph.org.uk_-_963066Il cimitero di San Pietro (Ndt: St Peter’s burial ground) a Blackburn, nel Lancashire, fu aperto nel 1821. Gli scavi che stanno avendo lì luogo hanno portato ad esumare 1967 corpi, dei quali 800 relativi a bambini. 
Il cimitero fu particolarmente in uso negli anni sessanta dell’Ottocento, per essere chiuso nel decennio successivo. I tassi di mortalità infantile erano evidentemente molto elevati, anche in conseguenza della mancanza di medicine e igiene. Non essendosi trovate tracce delle malattie sui resti scheletrici, si ritiene che quei bambini probabilmente morissero rapidamente, di infezioni polmonari o gastrointestinali. Ritrovate anche monete e ornamenti.
800px-Lancashire_UK_locator_map_2010.svg
Link: BBC News; Lancashire TelegraphNew Historian; mental_floss; International Business Times.
Daisyfield Cornmill a Blackburn, foto di Chris Allen, da WikipediaCC BY-SA 2.0.
Il Lancashire, da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricata da e di Nilfanion (NilfanionOrdnance Survey OpenData: County boundaries and GB coastline National Geospatial-Intelligence Agency Irish, French and Isle of Man coastlines, Lough Neagh and Irish border).

Dove i classici si incontrano. ClassiCult è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Bari numero R.G. 5753/2018 – R.S. 17. Direttore Responsabile Domenico Saracino, Vice Direttrice Alessandra Randazzo

Write A Comment

Pin It