A Colchester il più grande colonnato di epoca romana nel Regno Unito

10 Febbraio 2016
800px-Claudius_crop
I resti di un enorme colonnato, lungo 120 metri circa, e che si ritiene relativo a un magnifico tempio, sono stati rivelati al pubblico a Colchester, nell'Essex. Si tratta della più grande struttura di questo tipo nel Regno Unito.
Questo passaggio coperto, racchiuso da archi sui due lati, si trovava di fronte al Tempio di Claudio, che fu costruito attorno al 54 d. C. L'Imperatore si recò qui nel 43 d. C., durante la conquista romana della Britannia. Colchester sorge dove originariamente era l'oppidum di Camulodunon ("fortezza di Camulos"), noto poi col nome latinizzato di Camulodunum. Fu  la prima capitale della provincia della Britannia, e la più antica città romana della stessa della quale ci sia giunta testimonianza.
https://twitter.com/HistoricEngland/status/697740646254153729
Il passaggio coperto potrebbe essere coevo alla costruzione del tempio, o risalire alla fine del primo o agli inizi del secondo secolo d. C., e dunque ad epoca successiva alla distruzione della città, avvenuta durante la rivolta della regina Budicca, nel 61 d. C. Rientrerebbe allora tra gli sforzi di ricostruzione della città da parte dei Romani.
Colchester_castle_800
La scoperta del tempio risale al 1953, ma le attuali investigazioni sono state di grande importanza, per l'estensione dei lavori e per lo straordinario valore del tempio e del colonnato. I resti potevano essere ancora visibili fino all'arrivo dei Normanni: 950 anni fa il barone Eudo de Rie costruì l'attuale Castello di Colchester proprio alla base del Tempio.
800px-The_Roman_Town_Wall,_Head_Street_to_the_Balkerne_Gate_3
Leggere di più


Un segnale di epoca romana ricostruito a Silchester

12 Novembre 2015
Entrance_to_the_Amphitheatre_at_Calleva_Silchester_-_geograph.org.uk_-_79935
Ritrovato a Silchester un secondo frammento di quello che doveva essere un segnale, in epoca romana. L'oggetto è lungi dall'essere integralmente ricostruito, ma gli studiosi sono già stati in grado di intuire una parola: il nuovo frammento "BA" si aggiunge a quello già noto "AT", indicando At(e)ba(tum), cioè, "degli Atrebati", la tribù che fondò la città nel primo secolo a. C. Il nuovo frammento è stato ritrovato ad appena dieci metri dal precedente, scoperto cent'anni prima.
Al di là di questo, la scoperta è importante perché fa sorgere degli interrogativi su costruzione e distruzione del grande edificio, che gli archeologi riconducono possibilmente a Nerone e Budicca rispettivamente. I frammenti saranno esibiti al Museum of English Rural Life dell'Università, fino al 27 Novembre.
Link: University of ReadingBBC; The History BlogPast Horizons; GetReading
L’anfiteatro a Calleva Atrebatum, foto di Pam Brophy, da WikipediaCC BY-SA 2.0, caricata da GeographBot.


Gioielli del tempo di Budicca ritrovati a Colchester

3 Settembre 2014
Durante l'ultima settimana di scavi al sito del negozio Williams&Griffin, nella High Street di Colchester, è stato ritrovato un tesoro di gioielli sotto il pavimento di una casa distrutta durante la rivolta di Budicca, nel 61 d. C. Il valore artistico e storico dei gioielli è però di gran lunga superiore al contenuto in argento e oro degli stessi.
Link: The Colchester Archaeologist; The History Blog