12 Novembre 2015
Entrance_to_the_Amphitheatre_at_Calleva_Silchester_-_geograph.org.uk_-_79935
Ritrovato a Silchester un secondo frammento di quello che doveva essere un segnale, in epoca romana. L’oggetto è lungi dall’essere integralmente ricostruito, ma gli studiosi sono già stati in grado di intuire una parola: il nuovo frammento “BA” si aggiunge a quello già noto “AT”, indicando At(e)ba(tum), cioè, “degli Atrebati”, la tribù che fondò la città nel primo secolo a. C. Il nuovo frammento è stato ritrovato ad appena dieci metri dal precedente, scoperto cent’anni prima.
Al di là di questo, la scoperta è importante perché fa sorgere degli interrogativi su costruzione e distruzione del grande edificio, che gli archeologi riconducono possibilmente a Nerone e Budicca rispettivamente. I frammenti saranno esibiti al Museum of English Rural Life dell’Università, fino al 27 Novembre.
Link: University of ReadingBBC; The History BlogPast Horizons; GetReading
L’anfiteatro a Calleva Atrebatum, foto di Pam Brophy, da WikipediaCC BY-SA 2.0, caricata da GeographBot.