Il gatto leopardo addomesticato in Cina prima del 3000 a. C.

25 Gennaio 2016
Bengalkatze
Il gatto è l'animale domestico più diffuso al mondo, con oltre 500 milioni di individui al mondo, e tutti derivano dal gatto selvatico. Il legame con l'uomo si sarebbe sviluppato in seguito alla nascita dell'agricoltura, tra il 9000 e il 7000 a. C., nel Vicino Oriente.
Con il ritrovamento, nel 2001, di ossa di gatto dall'insediamento agricolo neolitico di Quanhucun, nella provincia dello Shaanxi, ci si pose un nuovo interrogativo: si trattava della prova di una domesticazione dell'animale in Cina, attorno al 3500 a. C., oppure il gatto domestico fu condotto qui?
Un nuovo studio ha ora riesaminato resti cinesi di animali ritrovati nei siti archeologici, giungendo alla sorprendente conclusione che si tratta di ossa di gatto leopardo, ancora oggi molto diffuso nell'Asia Orientale e nel Sud-Est Asiatico. Questo dunque proverebbe che l'animale fu addomesticato in Cina prima del 3.000 a. C. Si tratta di un lontano parente del gatto selvatico occidentale, pure abituato a frequentare i luoghi caratterizzati dalla presenza umana.
Felis_silvestris_silvestris_Luc_Viatour
Ad ogni modo, tutti i gatti domestici cinesi oggi discendono dal gatto selvatico e non dal gatto leopardo, per cui pare evidente che dopo il Neolitico il secondo fu rimpiazzato dal primo negli insediamenti cinesi.
journal.pone.0147295.g001
[Dall'Abstract:] L'antenato di tutti i moderni gatti domestici è il gatto selvatico, Felis silvestris lybica, con le prove archeologiche che indicano la sua domesticazione fin da 10.000 anni fa nell'Asia sud-occidentale. Un recente studio, comunque, sostiene che la domesticazione del gatto avvenne in Cina attorno a 5.000 anni fa, e che coinvolse lo stesso antenato del gatto selvatico (F. silvestris). L'applicazione di analisi di morfometria geometrica alle piccole ossa di felini dalla Cina - datate tra 5.500 e fino a 4.900 anni prima del tempo presente - rivela invece che queste ed altri resti sono quelli del gatto leopardo (Prionailurus bengalensis). Questi dati indicano chiaramente che le origini di una relazione tra umani e gatto ‘domestico’ nella Cina neolitica cominciarono indipendentemente da quelle nell'Asia sud-occidentale e che coinvolsero una specie di felide del tutto diversa. Lo status di animale ‘domestico’ per il gatto leopardo, ad ogni modo, sembra essere stata di breve durata—la sua apparente successiva sostituzione è dimostrata dal fatto che oggi tutti i gatti domestici in Cina sono geneticamente legati al F. silvestris."
journal.pone.0147295.g002
Leggere di più


Cina: complesso tombale dell'epoca della Dinastia Shang da Zhengzhou

29 Dicembre 2015
640px-Henan_in_China_(+all_claims_hatched).svg
Un gruppo di tombe dell'epoca della Dinastia Shang (diciassettesimo-sedicesimo secolo a. C. fino all'undicesimo a. C.) è stato scoperto a Zhengzhou, capitale della provincia cinese dell'Henan. Le scoperte comprendono: sepolture, fosse, fornaci per ceramiche, ceramiche, ossa animali e manufatti d'osso.
Link: Chinese Archaeology via China Daily; en.people.cn 1, 2, 3, 4, 5, 6; ecns.cn
Provincia Henan, da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricato da e di TUBS (TUBS - Own work This vector graphics image was created with Adobe Illustrator. This file was uploaded with Commonist. This vector image includes elements that have been taken or adapted from this:  China edcp location map.svg (by Uwe Dedering)).


Cina: complesso di tombe da Luoyang

6 Dicembre 2015
640px-Henan_in_China_(+all_claims_hatched).svg
Un gruppo di oltre 200 tombe, e fosse per carri e cavalli, risalente al Periodo delle primavere e degli autunni (771-476 a. C., per alcuni 403 a. C.) è stato scoperto nella Contea di Yichuan della città di Luoyang, nella provincia cinese di Henan.
Link: Daily Mailen.people.cn via Xinhua; People Daily's Online
Provincia Henan, da WikipediaCC BY-SA 3.0, di e caricato da TUBS (TUBS Own work This vector graphics image was created with Adobe Illustrator. This file was uploaded with Commonist. This vector image includes elements that have been taken or adapted from this:  China edcp location map.svg (by Uwe Dedering)).


Attese di nove e dieci ore per vedere la Monna Lisa cinese

30 Settembre - 4 Ottobre 2015
800px-Bianjing_city_gate
Code e attese per nove e dieci ore nella Città Proibita a Pechino per vedere un capolavoro della pittura. Da molti considerato il più grande dipinto della Cina, per importanza e per la capacità di essere icona viene paragonato alla Monna Lisa di Leonardo. Il confronto peraltro termina qui, essendo le due opere estremamente diverse.
Lungo il fiume durante la Festa di Qingming, inchiostro su seta, è un originale degli inizi del dodicesimo secolo del pittore cinese Zhang Zeduan. (nome di cortesia di Zhang Dao, anche Zhang Zerui).
L'opera è praticamente monocromatica (ci sono solo degli accenni di pigmento verde in alcuni punti), e ritrae il fiume Bian mentre scorre a Bianjing, capitale della dinastia Song (960-1279 d.C.), attuale Kaifeng nell'odierna provincia Henan. Il dipinto riproduce perfettamente il contrasto tra la vita bucolica della campagna e quella frenetica della città. La dovizia di particolari è tale che si possono vedere ritratti edifici, il celebre ponte, imbarcazioni, e 814 persone e 60 animali.
Alongtheriver_BridgeDetail
Per la prima volta dal 2005 il dipinto è stato srotolato al Museo del Palazzo di Pechino, in occasione dei novant'anni dalla sua apertura. I visitatori possono vederlo solo per pochissimi minuti, visto che ci si è limitati a un numero di tremila persone al giorno, con un massimo di duecento nella sala. Nonostante questo, una folla di un migliaio di persone almeno può trovarsi già dalle prime ore della giornata in prossimità del Museo.
Leggere di più


Cina: cannibalismo per l'Uomo di Xuchang?

21 Luglio 2015
640px-Henan_in_China_(+all_claims_hatched).svg
Sarebbero stati morsi e rosicchiati, i due frammenti di femore fossile di un bambino, appartenente al genere dell'Uomo di Xuchang, vissuto 100 mila anni fa e così chiamato perché ritrovato in un sito a 15 km di distanza da Xuchang City, nella provincia cinese Henan.
Anche se animali possono aver lasciato quei segni, non si può escludere che a produrli siano stati altri umani.
Leggere di più


Una spada di bronzo dalla provincia cinese di Henan

15 Marzo 2015
640px-Henan_in_China_(+all_claims_hatched).svg
Scoperta una tomba di duemila anni fa a Zhokou, nella provincia cinese di Henan: tra i reperti spicca una spada in bronzo in eccellente stato di conservazione, lance e un pugnale ascia. Altre tombe risultano saccheggiate.
Link: China Daily 1, 2, 3
Provincia Henan, da WikipediaCC BY-SA 3.0, di e caricato da TUBS.


Specchio in bronzo cinese riporta alla regina sciamana giapponese Himiko

2 Marzo 2015
640px-Henan_in_China_(+all_claims_hatched).svg
Uno specchio in bronzo cinese mostra una notevole somiglianza con quelli della regina sciamana giapponese Himiko. Lo specchio sarebbe stato acquistato da un ricercatore cinese presso un mercato a Luoyang, nel 2009. La città era la capitale della dinastia Wei (220 - 265 d. C.). L'esatta collocazione del regno di Himiko, Yamataikoku, rimane ancora un mistero.
Link: Asahi Shimbun
Provincia Henan, da WikipediaCC BY-SA 3.0, di e caricato da TUBS (TUBS - Own work This vector graphics image was created with Adobe Illustrator. This file was uploaded with Commonist. This vector image includes elements that have been taken or adapted from this:  China edcp location map.svg (by Uwe Dedering)).


Cina: un museo per la provincia Henan

30 Ottobre - 1 Novembre 2014
640px-Henan_in_China_(+all_claims_hatched).svg
Negli ultimi nove anni sono stati ritrovati oltre 100.000 reperti nella provincia Henan, durante i lavori di scavo per il progetto che convoglierà le acque dal Sud al Nord della Cina. Leggere di più


Cina: scheletro di orso di 2800 anni fa, rituali e addomesticazione

22-23 Ottobre 2014
640px-Henan_in_China_(+all_claims_hatched).svg
Lo scheletro di un orso di 2800 anni fa, proveniente dalla provincia dell'Henan, potrebbe gettare luce sui rituali e l'addomesticamento dell'animale in Cina.
L'animale, ritrovato in una fossa per sacrifici rituali, era nero e aveva una zampa più corta dell'altra a causa di una ferita. Esso permette anche di ipotizzare che l'addomesticazione degli orsi fosse praticata durante il tardo periodo della dinastia Zhou (al quale si data la fossa).
Link: Archaeology News Network; Xinhua
Provincia Henan, da WikipediaCC BY-SA 3.0, di e caricato da TUBS.