Antartico: recuperato dopo 100 anni il taccuino fotografico della spedizione Scott

20-23 Ottobre 2014
George_Murray_Levick
Recuperato il taccuino fotografico, nascosto tra i ghiacci dell'Antartico per più di cento anni, della sfortunata spedizione Terra Nova, quella del Capitano Robert Falcon Scott. Il reperto apparteneva a George Murray Levick, zoologo, chirurgo e fotografo.

Lo zoologo è forse ricordato per il suo resoconto sulla vita sessuale dei pinguini, ritenuto troppo indecente per essere pubblicato. Levick (insieme ad altri 5 compagni) non accompagnò Scott col suo gruppo, ma rimase nell'inospitale Isola Inexpressible. Il gruppo di Scott invece perì nel viaggio di ritorno dal Polo Sud, raggiunto il 17 Gennaio 1912, e cioè appena 34 giorni dopo la spedizione di Roald Amundsen.
Link: Live Science 1, 2; The Guardian; The Daily Mail
George Murray Levick, foto di Herbert Ponting - British Antarctic Expedition 1910-13 (Ponting Collection) Reference: P2005/5/911, da WikipediaPublic Domain, caricata da 4ing.


Ultimi giorni per il concorso Italian Liberty

10 Ottobre 2014
193bc12c667692cce660799cde5a73a6296578

Nell’anno dedicato all’Art Nouveau è stato indetto un concorso fotografico nazionale per promuovere il patrimonio artistico culturale Liberty. Uno stile che agli inizi del Novecento trasmetteva ottimismo ed era sinonimo di eleganza e borghesia.

Henri Cartier-Bresson all'Ara Pacis dal 26 settembre 2014

Sarà esposta a Roma, dal 26 settembre 2014 al 25 gennaio 2015, la mostra retrospettiva Henri Cartier-Bresson  a cura di Clément Chéroux, ora in corso al Centre Pompidou di Parigi.

800px-Museo_dell'Ara_Pacis

La grande esposizione, promossa da Roma Capitale Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e prodotta da Contrasto e Zètema Progetto Cultura, viene presentata a dieci anni esatti dalla morte di Henri Cartier-Bresson. Clément Chéroux è storico della fotografia e curatore presso il Centre Pompidou, Musée national d’art moderne.

La mostra propone una nuova lettura dell'immenso corpus di immagini che Cartier-Bresson ci ha lasciato: copre l’intero percorso professionale del grande fotografo ed è  il frutto di un lungo lavoro di ricerca svolto dal curatore nel corso di molti anni di studio nell’archivio di Cartier-Bresson. Saranno esposte oltre 500 tra fotografie, disegni, dipinti, film e documenti, riunendo le più importanti icone ma anche le immagini meno conosciute del grande maestro.

Le mostre retrospettive dedicate a Henri Cartier-Bresson, fin’ora hanno sempre cercato di dimostrare il senso di unità del suo lavoro sottolineando la sua abilità nel cogliere i “momenti decisivi”. Questa esposizione vuole mostrare invece come ci sia stato non uno ma diversi Cartier-Bresson: il fotografo, vicino al movimento Surrealista intorno agli anni Trenta, il militante documentarista della Guerra civile spagnola e della Seconda guerra mondiale, il reporter degli anni Cinquanta e Sessanta e infine, cominciando negli anni Settanta, l’artista più intimista.

Curatore/i

Clément Chéroux

Catalogo

Catalogo e guida alla mostra Contrasto

Fonte: il sito del Museo dell'Ara Pacis

Foto dell'Ara Pacis di teldridge+keldridge, da Wikipedia, CC-BY-SA 2.0, Uploaded by Flickr upload bot.


La Genesi di Salgado a Milano

Continua fino al 2 novembre la mostra Genesi, dedicata a Sebastião Salgado. 

A cura di Lélia Wanick Salgado, Genesi raccoglie 245 eccezionali immagini che compongono un itinerario fotografico nei cinque continenti in un bianco e nero di grande incanto. La mostra racconta la rara bellezza del patrimonio unico e prezioso, di cui disponiamo: il nostro pianeta.

Un progetto iniziato nel 2003 e durato 10 anni, un canto d’amore per la terra e un monito per gli uomini, Genesi di Sebastião Salgado rappresenta un contributo importante a questo dibattito. Con 245 eccezionali immagini che compongono un itinerario fotografico  in un bianco e nero di grande incanto, la mostra racconta la rara bellezza del patrimonio unico e prezioso, di cui disponiamo: il nostro pianeta.

headerpalazzo