La genetica conferma la storia dei Drusi

5 Novembre 2014 - 14 Febbraio 2015
Druze_man
Uno studio genetico ha confermato la storia dei Drusi, e la sua formazione nell'undicesimo secolo, senza che si siano verificate influenze da parte di altre comunità nei secoli successivi.
I Drusi sono una comunità che abita in Siria, Libano, Giordania e Israele. La comunità pratica un monoteismo radicato nell'Islam sciita che però incorpora elementi di altre confessioni e filosofie.
[Dall'Abstract:] I Drusi raramente si sposano al di là del loro gruppo religioso, spesso praticando la consanguineità, e si crede perciò formino un gruppo genetico isolato. Lo studio dimostra che le quattro comunità druse sono geneticamente distinte, e suggerisce una storia complessa recente che si affianca a un'antica demografia della popolazione.
Lo studio "Genotyping of geographically diverse Druze trios reveals substructure and a recent bottleneck", diJamal Zidan, Dan Ben-Avraham, Shai Carmi, Taiseer Maray, Eitan Friedman and Gil Atzmon, è stato pubblicato sullo European Journal of Human Genetics.
Link: European Journal of Human Genetics; Haaretz; San Diego Jewish WorldPast Horizons
Sceicco Druso (ʻuqqāl) con vestito religioso, foto di Margaret Clark Keatinge (KHAYAT'S COLLEGE BOOK COOPERATIVE, BEIRUT, LEBANON. http://almashriq.hiof.no/general/600.technology/640/646/costumes_of_the_Levant/druze.html), da WikipediaPublic Domain, caricata da FunkMonk.
 


Il più grande blocco di pietra dell'antichità da Eliopoli

21 Novembre - 1 Dicembre 2014
1920px-Pano_Baalbek_1
Ritrovato a Baalbek, l'antica Eliopoli, il più grande blocco di pietra dell'antichità: il monolite, lungo 19,6 metri, largo 6 e alto almeno 5,5, e del peso stimato di 1.650 tonnellate.
La scoperta avviene proprio nei pressi di altri due blocchi di dimensioni colossali: si tratta di Hadjar el Hibla, la pietra della donna incinta, del peso stimato di 1.000 tonnellate, e di un altro blocco del peso di 1.200 tonnellate. La città è già famosa per i monumenti che, a partire dall'età ellenistica, utilizzavano blocchi di dimensioni colossali, di circa 800 tonnellate.
Link: Deutsches Archäologisches Institut; Discovery News
Vista panoramica del Gran Cortile di Baalbek; foto da WikipediaCC BY 3.0; di e caricata da Eusebius (Guillaume Piolle).