La Storia di Oggi: Claudio viene avvelenato, gli succede Nerone

13 Ottobre 2014
Nel 13 Ottobre del 54 d. C., moriva il sessantaquattrenne Imperatore Claudio (Tiberius Claudius Caesar Augustus Germanicus).
Claudius_crop
 
Per la versione ufficiale, l'Imperatore fu colpito durante una performance di alcuni attori. L'opinione pubblica e le molte versioni in circolazione ritenevano invece che fosse stato avvelenato dalla moglie Agrippina, che gli fece succedere immediatamente il diciassettenne figliastro Nerone. Gli storici oggi sono più prudenti circa queste versioni. Agrippina fece apparentemente ritardare l'annuncio della morte, al fine di attendere il momento astrologico favorevole. Claudio fu quindi divinizzato, anche per permettere al figlio Nerone di fregiarsi del titolo di "figlio del divinizzato".
Il giudizio sul regno di Claudio è spesso positivo, sia a causa delle sue conquiste militari in Tracia, Norico, Panfilia, Licia, Giudea e Britannia, sia per gli spettacoli e le tante opere pubbliche. I rapporti col Senato e le religioni furono invece decisamente più tesi.

Link: History Today 1, 2
Busto di Claudio, foto di Marie-Lan Nguyen (2011), da Wikipedia, CC BY 2.5, caricata da DIREKTOR.