14 Gennaio 2015

I ragazzi riscoprono le piazze, parte concorso “Spazio pubblico”. Presentato in Campidoglio progetto bandito dal Miur e dalla Fondazione Napoli Novantanove

Invitare le scuole e gli studenti a familiarizzare con le piazze ‘adottandole’ e raccontandole, attraverso lavori di ricerca realizzati con video di tre minuti. Questo il senso del concorso nazionale ‘Spazio pubblico e democrazia, degrado e riscatto delle piazze d’Italia’, bandito dal Miur e dalla Fondazione Napoli Novantanove, dopo che il progetto ‘La Scuola adotta un monumento’ è stato inserito nel protocollo d’intesa tra Mibact e Miur.
L’iniziativa, che vedrà impegnati fino ad aprile 270 classi di 151 scuole distribuite in 63 città di 12 Regioni, permetterà ai ragazzi e ai loro docenti di dare vita ad un lavoro di conoscenza sul patrimonio e sulla storia delle loro città, descrivendone le bellezze e
denunciandone il degrado.
Il progetto è stato presentato oggi a Roma nella Sala della Protomoteca del Campidoglio dal ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini, dal ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini, da Mirella Stampa Barracco, presidente Fondazione Napoli Novatanove, dall’assessore alla Scuola del Comune di Roma, Paolo Masini e dallo storico dell’arte Tomaso Montanari. Nel corso della presentazione è stato anche assegnata alla Fondazione Napoli Novantanove il Premio Internazionale Herity alla Cultura.
fote dati:  ADNKRONOS

Come da MIBACT, Redattore Renzo De Simone