Il pomeriggio di giovedì 18 ottobre 2018, l’ottava edizione della Rassegna del Documentario e della Comunicazione Archeologica di Licodia Eubea prosegue con la proiezione del video L’antico teatro di Herculaneum, di Raffaele Gentiluomo. Prodotto dal MAV Museo Archeologico Virtuale, descrive lo splendido teatro augusteo, distrutto assieme al resto della città dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C.

L’antico teatro di Herculaneum                                     

Nazione: Italia

Regia: Raffaele Gentiluomo

Consulenza scientifica: Domenico Camardo, Mario Notomista

Durata: 8’

Anno: 2014

Produzione: Fondazione Cives – Mav Museo Archeologico Virtuale

 

Sinossi: Ricostruzione dell’antico Teatro di Herculaneum. Un film in Computer Grafica 3D esposto al Mav di Ercolano. Il complesso teatrale fu costruito durante l’età augustea. L’architetto che progettò il teatro fu P. Numisius. L’edificio è uno dei teatri meglio conservati della civiltà romana e fu esplorato per cunicoli durante gli scavi borbonici. Il teatro è tutt’ora sepolto sotto una coltre vulcanica di oltre 20 metri al di sopra della quale sono stati edificati alcuni palazzi.

 

Informazioni regista: Raffaele Gentiluomo è un 3d artist specializzato in ricostruzioni in Computer Grafica per il settore dei Beni Culturali. Si è formato alla Scuola Italiana di Comix nel 2003 iniziando a realizzare i primi filmati in Computer Grafica di ricostruzioni storiche su Pompei, Stabia, Capri, Ercolano. Vive e opera alle falde del Vesuvio. Dal 2008 espone al MAV Museo Archeologico Virtuale di Ercolano. Nel gennaio 2014 ha ricevuto il premio per il miglior Film Straniero presso il Carrousell du Louvre di Parigi, al concorso MuseumExperts – Musées (em)portables con il film: Vesuvius Making of. Nel marzo 2014 ha realizzato Pompei Touch, la prima app per dispositivi mobili su Pompei, in cui ricostruisce n 3D gli ambienti dell’antica città, sepolta dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. Nel novembre 2014 ha ricevuto il premio speciale per la miglior foto di monumento in bianco e nero al concorso Wiki Loves Monuments Italia 2014.

 

Informazioni casa di produzione: https://www.museomav.it/fondazione-cives/https://www.facebook.com/mavercolano/

 

Scheda a cura di: Fabio Fancello