28 – 30 Luglio 2015
Jamestownzuniga
Jamestown fu il primo insediamento inglese in quella che è la Virginia, negli odierni Stati Uniti d’America, e al contempo la prima colonia dell’Impero Britannico. Sorse come James Fort nel 1607 presso l’isola di Jamestown, una zona paludosa che offriva poco in termini di sostentamento, ma era potenzialmente al sicuro dagli attacchi spagnoli.
Un anno dopo fu costruita una chiesa: i resti di questa sono stati recentemente oggetto di scavi, che hanno permesso di ritrovare quelli che alle analisi sono risultati quattro dei leader della colonia. Si tratta del Reverendo Robert Hunt, morto nel 1608; del Capitano Gabriel Archer, che morì durante il periodo noto come “il tempo della fame” (Starving time, durato tra il 1609 e il 1610); di Sir Ferdinando Wainman e del Capitano William West, entrambi arrivati nel 1610 e morti nello stesso anno. I quattro erano di alto rango e svolsero un ruolo fondamentale in quei primi e difficili tempi della colonia. Tra i manufatti ritrovati vi sono un reliquiario in argento e una fascia militare. Proprio il primo fa sollevare delle domande: a chi appartengono le ossa in esso contenute, e perché fu collocato nella tomba di Archer?




Link: Jamestown Rediscovery; Smithsonian 1, 2, 3The History Blog; Washington Post; Daily Mail; The IndependentThe GuardianCNN; Boston Globe; CBS; Live Science 1, 2, 3; History; Fox News 1, 2; Gizmodo.
Dettaglio della mappa creata da Pedro de Zúñiga, che ritrae il forte nel 1608, da WikipediaPubblico Dominio, caricata da Bkwillwm (Source: http://www.virtualjamestown.org/mapz.html).