Il prossimo appuntamento di Colloqui nelle Stanze (ciclo di incontri nell’ambito della mostra “Stanze d’artista. Capolavori del ’900 italiano” alla Galleria d’Arte Moderna

Martedì 30 maggio 2017 alle ore 17.00

CON LA CRETA SI PENSA. IL RESTAURO DEL PASTORE DI ARTURO MARTINI

Con Laura D’Agostino, storica dell’arte e docente presso l’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro

 
Nel suo personale approccio al “Ritorno all’Ordine”, lontano dalle esperienze delle Avanguardie, Arturo Martini si volge al passato e al riferimento certo della scultura etrusca. Il Pastore, opera in terracotta dalle superfici scabre e dalla posizione instabile, è un ritorno alle origini sia nella forma sia nel materiale usato: la creta, una materia povera e utile. Martini predilige le materie naturali e deperibili come il gesso, l’argilla o il legno, una scelta in controtendenza rispetto alle richieste dell’arte ufficiale dell’epoca. L’antico per Martini non è usato come mezzo di propaganda ma come ritorno alla radice stessa della scultura.

Roma, Galleria d’Arte Moderna – Via Francesco Crispi, 24 –www.galleriaartemodernaroma.it
 
La partecipazione agli incontri è gratuita con pagamento del biglietto di ingresso al Museo secondo tariffazione vigente.
Consigliata la prenotazione 060608 (9.00-19.00): max 40 persone.
 
La diversità dei linguaggi artistici è il tema conduttore dei “Colloqui nelle Stanze”, il ciclo di incontri dedicato ad alcuni tra i più interessanti artisti del Novecento italiano tra gli anni Venti e Trenta. Si tratta di pittori e scultori che, in modo molto personale, elaborarono le ricerche delle avanguardie artistiche legandole alla tradizione figurativa italiana. Gli incontri, nell’ambito della mostra “Stanze d’artista. Capolavori del ’900 italiano”, in corso alla Galleria d’Arte Moderna di Roma fino al 1° ottobre prossimo, pongono al centro proprio le diverse personalità degli artisti contribuendo a restituire il panorama vario e sfaccettato dell’arte italiana della prima metà del Novecento. La scultura è la protagonista del secondo incontro, il 30 maggio, con l’opera di Arturo Martini il cui richiamo alla radice antica, sia nell’uso del materiale che nei risultati formali, mostra un approccio del tutto lontano dall’esaltazione retorica di quegli anni. Un ritratto intimo tra immagini e parole di Fausto Pirandello, infine, l’ultimo appuntamento, il 16 giugno.
L’iniziativa è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali
 
Testo e immagine da Ufficio Stampa Zètema Progetto Cultura

Dove i classici si incontrano. ClassiCult è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Bari numero R.G. 5753/2018 – R.S. 17. Direttore Responsabile Domenico Saracino, Vice Direttrice Alessandra Randazzo

Write A Comment

Pin It