La Fondazione Musei Civici di Venezia conferma la notizia sul furto di due oggetti della collezione Al Thani ospitati nella mostra a Palazzo Ducale. Gli oggetti in questione sono di recente fattura e di valore marginale rispetto agli altri gioielli di maggiore valore storico esposti.
I preziosi erano custoditi in una vetrina di sicurezza, facente parte dell’allestimento, progettato dalla Fondazione Al Thani e già utilizzato in alcune tappe precedenti dell’esposizione.
Grazie al tempestivo intervento dell’apparato di sicurezza operante all’interno delle sale espositive, e la cui definizione è stata condivisa fin dall’inizio con la Questura di Venezia, la Fondazione Musei Civici è stata in grado di fornire alle forze dell’ordine tutti gli elementi necessari per una rapida soluzione dell’indagine in corso.
Per agevolare queste operazioni la mostra è stata chiusa pochi minuti dopo l’accaduto, anticipando la chiusura definitiva prevista nella stessa giornata.
Testo e immagine da Ufficio Stampa Villaggio Globale International