Nell’oltre di sperate meraviglie: l’esordio poetico di Alessandra Stella

Non ci sono che ombre di Alessandra Stella è l'opera prima di un’autrice dalla voce sottile ma penetrante che esplora il continente sommerso delle paure e della frammentazione di


0 Commenti6 Minuti

Addio a Franco Zeffirelli

Con la morte di Franco Zeffirelli si chiude un capitolo della storia del cinema italiano dell’età dell’oro. Il suo è stato un cinema “classico”, indubbiamente, in cui si


0 Commenti6 Minuti

Un chitarrista potenziale: conversazione con Adriano Lanzi

Mentre fuori il cielo di Roma regala un memorabiei acquazzone, Adriano Lanzi ci accoglie nel suo studio, porgendo una tazza di caffè bollente


2 Commenti34 Minuti

Invenzione a due voci: conversazione con Stefano Corbetta

Una conversazione con l'autore di Sonno bianco, romanzo selezionato per il Premio Strega 2019, intorno alla letteratura, alla scrittura e alle sue derive.


0 Commenti16 Minuti

La danza dell’assenza. Una lettura di Sonno bianco di Stefano Corbetta

Un romanzo che scava nel silenzio, nell'assenza e nell'incomunicabilità con una lingua nuda, scabra e priva di inutili orpelli.


0 Commenti6 Minuti

Lo spazio bianco

Riflessioni sul valore dello spazio e del silenzio, a partire dalla prima edizione di "Se questo è un uomo", di Primo Levi


0 Commenti6 Minuti

La pietra e la piuma. Noterelle ondivaghe sul tema del silenzio

Le parole sono pietre. Concrete, materiche, pesanti, aguzze. Ma anche le pietre hanno un limite. Lo spazio bianco è invece silenzio di una pagina vuota


0 Commenti19 Minuti

Considerazioni a margine di pagina

Il correttore di bozze fu inventato verso il 1440: quando il signor Gutenberg, inventata la stampa trovò "una signora elefante" al posto di "una signora elegante"


0 Commenti16 Minuti

Una cinquina anomala: segnali di vita dal Premio Campiello 2018

La finale del Premio Campiello 2018 sarà trasmessa in diretta su RAI5, nella serata di sabato 15 settembre. Andiamo alla scoperta della cinquina dei finalisti


0 Commenti10 Minuti

Pseudografie dantesche: divagazioni oziose sul Dante potenziale

Dante ha oltrepassato i confini dello spazio e del tempo, disseminando ovunque tracce evidenti della sua presenza e contribuendo alla costituzione di un immaginario collettivo


0 Commenti183 Minuti