Antiche rappresentazioni su manoscritto di Stonehenge

16 Settembre 2014
Nei giorni scorsi si è molto parlato di Stonehenge, e delle nuove scoperte relative al sito.
British Library coglie l'occasione per proporre una selezione di immagini medievali che ritraggono il monumento: tra queste la più antica in assoluto, proveniente dal Roman de Brut di Wace, del secondo quarto del quattordicesimo secolo.
Si segnala anche la rappresentazione sul testo di Lucas de Heere, "Corte Beschryvinghe van England, Scotland, ende Irland, England (London)".
Link: British Library


Incisione di Neanderthal a Gibilterra: è arte astratta?

4 Settembre 2014
Uno studio di AA. VV., "A rock engraving made by Neanderthals in Gibraltar", esamina un'incisione ritrovata nella grotta Gorham e ritenuta opera di Neanderthal. L'opera è considerata significativa anche perché sarebbe il primo caso di motivo astratto, formato da una serie di croci che si intersecano.
Il lavoro sarebbe precedente l'accumulazione dello strato Musteriano IV, e la maggior parte delle linee sono state ottenute passando ripetutamente e con attenzione uno strumento litico. La possibilità di un'origine non intenzionale o pratica sembra perciò da escludere. La scoperta dimostrerebbe perciò la capacità dei Neanderthal di produrre pensiero astratto e di esprimersi.
Link: Science Daily; PNAS
 


Stonehenge era perfettamente circolare?

30 Agosto 2014
Durante l'irrigazione del terreno sul quale si trova Stonehenge, sono stati rilevati gli spazi nei quali avrebbero potuto esserci due megaliti ora mancanti. La scoperta, dovuta quindi a non professionisti, permetterebbe di affermare che il sito era perfettamente circolare in origine.
image description
Link: BBC News; The Guardian
Credits: foto di ©Anthony Johnson, 2008, da Wikipedia, CC Attribution 3.0 Unported: Plan of the central Stone Structure at Stonehenge as it survives today. Stone numbers are those conventionally used in the recent literature and following Petrie, F. 1880. Da Johnson, A. - Solving Stonehenge (Thames & Hudson 2008).


Cosa si nasconde al di sotto di Stonehenge?

26 Agosto 2014
I maestosi megaliti di Stonehenge hanno da sempre affascinato studiosi e semplici appassionati. Secondo lo Stonehenge Hidden Landscape Project, però, lo studio di quello che si trova al di sotto del complesso ne rivelerebbe una dimensione persino più stupefacente. L'intera area sarebbe stata infatti popolata e caratterizzata da pietre non meno importanti di quelle attualmente visibili. Gli studiosi invitano anche alla cautela, poiché finché non si scava, non si può sapere di preciso cosa salterà fuori, e tuttavia appare già probabile che nuovi straordinari megaliti caratterizzeranno il complesso.
800px-Summer_Solstice_Sunrise_over_Stonehenge_2005
Link: Smithsonian; The Stonehenge Hidden Landscape Project; The Blaze
Credits: foto caricata e di Andrew Dunn, da Wikipedia, CC Attribution-Share Alike 2.0 Generic


Internet Archaeology - Rivista Open Access Ibrida

12 Agosto 2014
Internet Archaeology, rivista Open Access ibrida, presente in Rete dal 1996,  ospitata dal Dipartimento di Archeologia della University of York e pubblicata dal Council for British Archaeology.
Link: Internet ArchaeologyAWOL


Ritrovati in Egeo graffiti erotici del 2500 a. C.

8 Luglio 2014
Ritrovate sulla penisola rocciosa di Astypalaia, nell'Egeo, graffiti erotici del 2500 a. C., tra i più antichi in assoluto.
Link: Guardian