16  Settembre 2014
Heritage Daily segnala lo studio di Katherine Bruce-Lockhart, ““Unsound” minds and broken bodies: the detention of “hardcore” Mau Mau women at Kamiti and Gitamayu Detention Camps in Kenya, 1954–1960”, pubblicato nel Journal of East African Studies.
Lo studio tratta della detenzione di donne Mau Mau durante la ribellione di questi, negli anni 1954-1960, e in particolare del campo di detenzione di Gitamayu, creato esplicitamente nel 1958 per le donne più “intransigenti”. Ovviamente non mancarono le tensioni, e il dibattito sulla sanità mentale delle suddette.
Link: Journal of East African StudiesHeritage Daily

Write A Comment

Pin It