14 Aprile 2015
È tutta ’na commedia! – Il teatro dialettale a Roma
Copioni, locandine, foto di scena e video dalla raccolta di Renato Merlino, con una appendice sul giudaico – romanesco
image002
La mostra è l’occasione per riscoprire il teatro dialettale della capitale, le sue trasformazioni e inclusioni di idiomi e modi di dire che hanno nutrito uno dei dialetti più efficaci nella tradizione scenica italiana. La testimonianza di una cultura straordinaria, che rischia di scomparire, viene proposta grazie alla passione di Renato Merlino, attore che negli anni ha raccolto fotografie, locandine, copioni e oggetti legati a  questa tradizione.

Nelle cinque sale di Casa dei Teatri, la mostra si articola in tre sezioni che raccontano con immagini e oggetti la storia del teatro dialettale dal 1950 al 1990, della Compagnia Stabile del Teatro di Roma fondata da Checco Durante e diretta poi da Enzo Liberti, fino ad Emanuele Magnoni.
L’Appendice illustra un aspetto poco noto al grande pubblico della produzione culturale di Roma, quello rappresentato dalla letteratura e dal teatro in giudaico- romanesco, con gli spettacoli che negli ultimi decenni hanno fatto rivivere il giudaico-romanesco sulla scena.
Villa Doria Pamphilj-Villino Corsini
Largo 3 giugno 1849 (angolo Via di San Pancrazio
Ingresso Arco dei Quattro Venti) – Roma
Dal martedì alla domenica, ore 10-19 fino al 14 giugno 2015
INGRESSO LIBERO
Testo e immagine forniti da Ufficio Stampa Zètema