20 Agosto 2015
800px-Tzompantli_Tovar
Nella calle de Guatemala, nel centro storico di Città del Messico, si è ritrovata una piattaforma con lunghezza stimata di più di 34 metri. Si tratta di uno tzompantli, una rastrelliera nella quale i teschi delle vittime sacrificate dagli Aztechi erano messe in mostra.
Per Raul Barrera, al momento è possibile vedere 35 teschi, ma ve ne sarebbero molti di più. Secondo Susan Gillespie non vi sarebbero altri casi di teschi umani che diventano materiale architettonico tenuto insieme con la malta per formare una struttura. Per gli studiosi si tratterebbe del gran Tzompantli di México-Tenochtitlan, e come spiega Eduardo Matos Moctezuma, di una dimostrazione di potenza.
Link: INAHThe Guardian; La Jornada; Archaeology News Network via Associated Press.
Tzompantli associato al Templo Mayor, dal Códice Ramírez, da WikipediaPubblico Dominio, caricato da CJLL Wright.
 

Write A Comment

Pin It