11 Agosto 2015
689px-Kazakhstan_in_its_region.svg
Scoperti nel sud del Kazakhstan i resti di una donna guerriera, vissuta tra l’undicesimo secolo a. C. e il quarto secolo d. C. Nella sepoltura anche un’enorme spada e un pugnale, oltre a vasi e ciotole che ne indicherebbero lo status di ricca e rinomata guerriera tra i nomadi dell’antico stato di Kangyuy.
Link: The Telegraph; Daily Mail
Il Kazakhstan e la sua collocazione, da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricata da e di TUBS (TUBS Own work This vector graphics image was created with Adobe Illustrator. This file was uploaded with Commonist. This vector image includes elements that have been taken or adapted from this:  World location map (W3).svg (by TUBS). This vector image includes elements that have been taken or adapted from this:  Asia laea location map.svg (by Uwe Dedering).)

4 Comments

  1. Come mai la collocazione temporale del ritrovamento é così approssimativa? Grazie e scusate per l’ignoranza.

    • Haukr Reply

      Ciao e grazie del quesito!
      Come già notavi, normalmente viene data una collocazione più precisa ai ritrovamenti.
      In questo caso nessuna delle fonti disponibili utilizzate, però, è andata oltre l’indicare l’area, il Sud del Kazakhstan.
      Non è frequente, ma ogni tanto può capitare per svariati motivi: in questo caso non è stata data spiegazione.
      Altre volte però gli studiosi coinvolti sul campo facevano capire che non volevano indicare il luogo del ritrovamento per evitare che il luogo attirasse saccheggiatori, oppure a causa del procedere dei lavori, o per altri motivi ancora.
      Giuseppe Fraccalvieri

      • La ringrazio per la risposta tempestiva anche se alludevo ad altro. Capisco che dobbiate seguire più informazioni e più quesiti da parte dell’utenza quindi la confusione é un fattore naturale. Chiedevo per quale motivo la collocazione temporale del reperto ha una datazione così approssimativa. E’ possibile che gli elementi presenti nel tumulo non costituiscano un valido supporto per datare il ritrovamento? Grazie ancora per l’eventuale responso, e mi scusi se nella mia precedente richiesta non sono stato esaustivo. Buona giornata. Emanuel

        • Haukr Reply

          Nessun problema!
          I dati riportati sono quelli delle fonti dai link, e in questo caso non proverrebbero da agenzie stampa, ma da fonti dirette. L’uno parla di un periodo dall’undicesimo a. C. fino al secondo secolo d. C., l’altro riporta che i ritrovamenti potrebbero datare fino al secondo secolo a. C.
          Non è dato sapere altro (confesso che anch’io mi ero posto il problema prima del tuo quesito), e ovviamente la domanda andrebbe posta agli studiosi sul luogo.
          Come sempre, le datazioni saranno state effettuate anche sulla base del contesto e di quanto noto della civiltà in questione. Personalmente sospetto sia proprio questo il problema: sono molti ancora gli interrogativi aperti sull’antico stato seminomade di Kangju/Kangyuy.
          Buona giornata!
          Giuseppe Fraccalvieri

Write A Comment

Pin It