26 Ottobre 2015
640px-Pueblos_originarios_de_Bolivia
Uno studio ha preso in esame i cacciatori Tsimane della Bolivia e i raccoglitori di miele Jenu Kuruba dell’India meridionale, e in particolare l’aspetto delle loro attività lavorative.
Si tratta di attività che richiedono un gran numero di competenze a questi cacciatori raccoglitori, e si verifica anche una divisione del lavoro in base al sesso. Le donne non partecipano alla raccolta del miele e alla caccia, perché non sono attività correlabili alla cura dei figli. Le attività di caccia e raccolta sono poi a loro volta suddivise in compiti specialistici affidati a diversi soggetti.
Altri due principi che si possono verificare in queste società sono la divisione intergenerazionale del lavoro e le economie di scala nella produzione.

Lo studio “Skills, division of labour and economies of scale among Amazonian hunters and South Indian honey collectors”, di , , , , , è stato pubblicato su Philosophical Transactions B – The Royal Society.
Link: Philosophical Transactions B – The Royal Society; The New York Times
Localizzazione degli Tsimane in Bolivia (in rosa salmone, a sud di Beni), da Wikipedia, CC BY-SA 3.0, caricata e di Rojk.