Giornata di bilanci al Museo Egizio: il conteggio dei visitatori durante le vacanze primaverili segna quasi 60 mila ingressi

L’esercizio finanziario 2018 approvato oggi con un risultato positivo di 335 mila euro

Ha sfiorato la quota dei 60 mila ingressi il flusso del pubblico che ha visitato il Museo Egizio nei dieci giorni compresi fra il 19 aprile, venerdì di Pasqua, e domenica 28 aprile.

Il periodo di vacanza primaverile, agevolato dal “ponte” per la Festa della Liberazione, è stato caratterizzato da una costante affluenza al Museo, il cui picco si è registrato venerdì 26 aprile, con l’emissione di 8 mila biglietti, il 10% dei quali destinati alla visita durante lo speciale orario serale.

In occasione delle festività e ancora fino a domani, martedì 30 aprile, il Museo Egizio ha infatti prolungato l’apertura fino alle ore 21.00, con accesso consentito fino a un’ora prima.

Si tornerà al consueto orario 9/18,30 dal 1° maggio, giorno della Festa dei lavoratori, ricorrenza in occasione della quale alle ore 10.50 è prevista la visita “Il lavoro nell’Egitto faraonico”, un percorso speciale di due ore su prenotazione (costo 7 euro oltre al biglietto del Museo) che, tra curiosità ed aneddoti, rivela le attività lavorative quotidiane dell’antica civiltà in ambito domestico, agricolo, commerciale e artigianale. Per informazioni e prenotazioni: 011 4406903 [email protected].

La giornata odierna del Museo Egizio è inoltre stata caratterizzata dall’approvazione del bilancio 2018 della Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torino: il Collegio dei Fondatori, presieduto da Evelina Christillin, ha deliberato un consuntivo di 12.531.832 euro, che comporta per il quarto esercizio consecutivo un risultato positivo di bilancio, quest’anno pari a 335.072 euro destinati ai fondi di scopo dedicati a progetti scientifici e di valorizzazione del Museo.

Museo Egizio di Torino bilanci
Foto di Giuliana Dea

 

Testo dall’Ufficio stampa della Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torino