Anteprime in attesa della XIV edizione di Letterature Festival Internazionale di Roma

ANTEPRIME FESTIVAL LETTERATURE 2015

Prossimi appuntamenti:

Spettacolo “Romano” (14 maggio) per la Giornata delle lettere Galeghe

Incontro con l’autore DANIEL KEHLMANN (18 maggio)

Presentazione libro “Trentaquattro poeti catalani per il XXI secolo” (19 maggio)

Presentazione libro “Cianfrusaglie del passato. La vita di Wisława Szymborska” (21 maggio)

image003 (3)
In attesa della XIV edizione di LETTERATURE Festival Internazionale di Roma, continuano presso il Goethe-Institut e l’Instituto Cervantes le anteprime del festival ideato e diretto da Maria Ida Gaeta, responsabile della Casa delle Letterature di Roma, con la regia di Fabrizio Arcuri.
Leggere di più


“I BOREALI – nordic festival” 15 giorni dedicati alla cultura dei paesi nordici

“I BOREALI – nordic festival” 15 giorni dedicati alla cultura dei paesi nordici

Assessore Del Corno: “Un festival che è parte di ExpoinCittà e nato da una rete virtuosa che porta a Milano una parte importante della cultura europea”

iboreali.jpg

Milano, 12 maggio 2015 – Apre i battenti “I BOREALI – nordic festival” con un palinsesto interamente dedicato alla cultura del Nord Europa che dal 20 maggio al 5 giugno 2015 animerà luoghi prestigiosi della città di Milano, fra i quali Teatro Franco Parenti, PAC, Piccolo Teatro, Spazio Oberdan, Museo di Storia Naturale, Orto Botanico di Città Studi, Teatro Filodrammatici, Biblioteca Sormani. I BOREALI propone 15 giorni di incontri con scrittori, registi, intellettuali nordici e italiani, concerti ed eventi legati alla musica nordica, una rassegna di cinema, workshop, corsi di lingua, performance, seminari, teatro, coinvolgendo 62 ospiti, 12 sedi, 45 incontri, 44 partner.

Leggere di più


Donca Steriade: alla ricerca dei blocchi costruttivi del linguaggio

01 Maggio 2015
Donca-Steriadne-MIT_0

Donca Steriade: alla ricerca dei blocchi costruttivi del linguaggio

L'indagine più esaustiva mai effettuata sulla rima rivela una nuova possibilità per una delle unità essenziali del linguaggio

Leggere di più


Uscita inaugurale della rivista Comparative Mythology

1 Maggio 2015
Si segnala l'uscita inaugurale della rivista open access "Comparative Mythology", a lungo pianificata dalla International Association for Comparative Mythology, fondata nel 2006.
Link: Comparative Mythology/IACM; AWOL
 
 
 


Primo Maggio tra i libri: pagine di Storia, Musica, Teatro

29 Aprile 2015

1 MAGGIO TRA I LIBRI: PAGINE DI STORIA, MUSICA, TEATRO…

Apertura straordinaria della Biblioteca Nazionale di Napoli dalle ore 9,30 alle ore 18,30.
703d9bd77afaa3d59faafaf1b30adb3fec9cdc4
Con una serie di suggestive esposizioni di antichi codici, edizioni pregiate, ricchi apparati iconografici, documenti fotografici, la Biblioteca Nazionale aderisce all’iniziativa del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, che prevede l’apertura straordinaria dell’Istituto nella ricorrenza del primo maggio.
Leggere di più


"Il Professore è Coppa del Mondo": comprendere i linguaggi urbani ‘segreti’

22 Aprile 2015

"Il Professore è Coppa del Mondo": comprendere i linguaggi urbani ‘segreti’

La ricerca nell'ambito di un linguaggio urbano ‘giocoso’ e sempre più popolare, sorto dalla necessità dei criminali di nascondere il loro vero intento, potrebbe aiutare le organizzazioni che operano in Uganda a comunicare meglio con l'enorme popolazione giovane della Nazione.

800px-Kampala_Market
L'Uganda ha una delle maggiori percentuali di popolazione under 30 al mondo – più del 78% dei suoi 37 milioni di cittadini, secondo un rapporto del Fondo delle Nazioni Unite per la Popolazione (UNFPA). Molti non utilizzano i linguaggi normalmente parlati in Uganda (Kiswahili, English and Luganda) nei discorsi quotidiani, ma si esprimono invece in un linguaggio di strada in perenne evoluzione, chiamato Luyaaye.
Originariamente un ‘linguaggio segreto’ parlato dai criminali, il Luyaaye è cresciuto in popolarità a causa del suo essere visto come più giocoso e meno tradizionale da molti di coloro che lo parlano, col suo utilizzo “gioioso” dell'Inglese, del Luganda e di altri linguaggi.

Leggere di più


Un MOOC sul romanzo storico da Coursera

26  Aprile 2015
Si segnala un MOOC da Coursera:
“Plagues, Witches, and War: The Worlds of Historical Fiction”, tenuto dalla University of Virginia. Il corso è go at your own pace, e può quindi essere affrontato in qualsiasi momento.
Link: Coursera


Parole inglesi a rischio, su di una cartolina

1 Aprile 2015
Per oltre un decennio, il dott. Robert Mcfarlane ha raccolto tramite cartoline, parole inglesi riguardanti il paesaggio e a rischio, poi raccolte nel suo ultimo libro.
Poiché si tratta di parole inglesi, per questa volta ci si limiterà a riprodurre il testo dall'Università di Cambridge:
Leggere di più


Due MOOC da Coursera: l'Età di Jefferson e il rapporto tra saghe e spazio nell'età vichinga

7 Aprile 2015
Si segnalano due MOOC da Coursera
1) “Age of Jefferson”, tenuto dall'Università della Virginia;
2) “Sagas and Space - Thinking Space in Viking Age and Medieval Scandinavia”, tenuto dall’Università di Zurigo.
Link: Coursera 1, 2


Meteoriti nelle leggende aborigene australiane

3 Marzo 2015
800px-Henbury_Meteorite_Crater
In una ricerca pubblicata su Archaeoastronomy, il dott. Duane Hamacher della University of New South Wales ha collegato le leggende aborigene dell'Australia agli eventi naturali verificatisi nell'arco di millenni: tra questi anche gli impatti dei meteoriti.
Hamacher suggerisce che il livello di dettaglio contenuto nelle tradizioni orali locali suggerisce che il meteorite caduto a Henbury 4.700 anni fa sia divenuto leggenda tramandata di generazione in generazione. Gli aborigeni si rifiutavano di andare presso i crateri, affermando che lì il diavolo di fuoco discese dal sole sulla terra, uccidendo tutti. Ci sono storie simili in tutta l'Australia, di stelle di fuoco che cadendo incendiarono la terra. In alcuni casi, addirittura, queste storie portarono i locali al ritrovamento di meteoriti.
[Dall'Abstract:] La descrizione di eventi naturali, come palle di fuoco e impatti di meteoriti, si ritrovano nelle tradizioni orali degli indigeni australiani. Lo studio delle tradizioni orali dimostra che essi estesero il reame del mito e della leggenda: queste contengono conoscenze strutturate circa il mondo naturale come sui resoconti storici di eventi naturali e pericoli geologici. Queste tradizioni potevano condurre alla scoperta di meteoriti e siti ove si era verificato l'impatto, che erano precedentemente ignoti alla scienza occidentale. Oltre a beneficiare lo studio scientifico dei meteoriti, questo studio può aiutare gli scienziati sociali a meglio comprendere la natura e la longevità delle tradizioni orali e supportare ulteriormente il crescente corpo di prove sul fatto che le tradizioni orali contengano resoconti storici di eventi naturali. In un precedente studio dell'autore nel 2009, nessuna tradizione orale relativa a meteoriti era ancora identificata, portando alla scoperta di meteoriti e crateri determinati dall'impatto. Questo documento sfida quei risultati iniziali.
Lo studio "Recorded Accounts of Meteoritic Events in the Oral Traditions of Indigenous Australians", di Duane W. Hamacher, è pubblicato sull'ultima edizione di Archaeoastronomy.

Link: arXiv; University of New South Wales 1, 2; The Conversation
Henbury Meteorites Conservation Reserve, foto di W & S Roddom - (Flickr), da WikipediaCC BY 2.0, caricata da FlickreviewR.