Paolo Cognetti. Sogni di Grande Nord – L’emozionante viaggio dalle Alpi all’Alaska dello scrittore che ha stregato un milione di lettori

Sky Nature

IL 21 AGOSTO ALLE 21.15 SU SKY NATURE

IN STREAMING SU NOW E DISPONIBILE ON DEMAND

Sogni di Grande Nord Paolo Cognetti
La locandina del documentario Paolo Cognetti. Sogni di Grande Nord

“La vita a volte è incredibile, dopo lunghissimi giri ti porta al centro esatto della tua storia.

Sono le parole di Paolo Cognetti, che dopo aver vinto il Premio Strega 2017 con Le otto montagne, venduto in tutto il mondo con oltre un milione di copie, decide di partire per un viaggio dalle Alpi all’Alaska, rincorrendo i luoghi degli scrittori che lo hanno formato e riscoprendo l’incontaminata bellezza della natura.

PAOLO COGNETTI. SOGNI DI GRANDE NORD, in arrivo su Sky Nature il 21 agosto alle 21.15, in streaming su NOW e disponibile on demand, è l’emozionato ed emozionante resoconto di questo viaggio.

Presentato in concorso alla 69esima edizione del Trento Film Festival, la più importante rassegna internazionale di cinema e culture di montagna, il documentario è diretto da Dario Acocella (O Paìs do Futebol, L’Aquila, 03:32 – La generazione dimenticata) e scritto dallo stesso Paolo Cognetti con Dario Acocella e Francesco Favale.

PAOLO COGNETTI. SOGNI DI GRANDE NORD è una produzione Samarcanda Film con Feltrinelli Real Cinema e con Rai Cinema, con il sostegno della Film Commission Valle d’Aosta.

SINOSSI

In compagnia dell’amico Nicola Magrin, viaggiatore e illustratore, Paolo Cognetti sale su un aereo a Milano, atterra a Vancouver, affitta un camper e parte per un viaggio indimenticabile. Direzione Alaska. È un’immersione nella natura, per ricucire un rapporto lungo millenni che l’uomo ha ormai inquinato, ma è anche un’immersione nell’anima di Paolo che, attraverso le immagini girate e le parole dette a Nicola, riscopre se stesso come uomo e come scrittore. Calpesta luoghi in cui risuona ancora l’eco della grande letteratura americana: la tomba di Raymond Carver, il Klondike di Jack London, i laghi pescosi di Ernest Hemingway, la natura selvaggia di Thoreau. È tra gli ultimi a raggiungere il Magic Bus di Into the Wild, rimosso pochi mesi fa dal Parco Nazionale di Denali, dopo aver custodito, per oltre 60 anni, il ricordo di Chris McCandless. Paolo eredita quel ricordo e, attraverso la sua avventura, torna a farlo respirare.

Sogni di Grande Nord Paolo Cognetti
Paolo Cognetti di fronte al Magic Bus di Into the Wild

Testo, video e foto dall’UFFICIO STAMPA SKY

Dove i classici si incontrano. ClassiCult è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Bari numero R.G. 5753/2018 – R.S. 17. Direttore Responsabile Domenico Saracino, Vice Direttrice Alessandra Randazzo

Write A Comment

Pin It