2 Febbraio 2015
A seguito del ritrovamento, presso La Draga (Banyoles, in Catalogna), del primo arco risalente al Neolitico e datato a 7400-7200 anni fa circa,  uno studio rileva il ruolo sociale della caccia effettuata con l’arco nella regione.
L’arco ritrovato è in tasso e mostra uniformità nella manifattura, rispetto agli altri frammenti ritrovati in termini di materiali usati ma non di dimensioni. Questo fa intuire la rilevanza socio-economica di tale industria in una società che non era più quella dei cacciatori-raccoglitori. Si nota anche il contrasto tra la scarsità di resti animali ritrovati, e l’abbondanza di strumenti per la caccia nel sito.
Lo studio “Characterizing prehistoric archery: technical and functional analyses of the Neolithic bows from La Draga (NE Iberian Peninsula)”, di Raquel Piqué, Antoni Palomo, Xavier Terradas, Josep Tarrús, Ramon Buxó, Àngel Bosch, Júlia Chinchilla, Igor Bodganovic, Oriol López, Maria Saña, è stato pubblicato sul Journal of Archaeological Science.
 
Link: Journal of Archaeological Science; Universitat Autònoma de Barcelona 1, 2;