17 Giugno 2015
800px-מערת_קסם_2
Presso la Grotta di Qesem, presso Tel Aviv, è stato possibile ritrovare denti datati a 400 mila anni fa che contenevano tartaro: ne è risultata la presenza di sostanze irritanti nel cibo e nell’aria. La scoperta è stata possibile perché i denti erano ben preservati nella grotta che, sigillata negli ultimi 200 mila anni, è divenuta una sorta di capsula temporale.
I risultati indicherebbero, per il Paleolitico Inferiore, le conseguenze dell’inquinamento relativo all’utilizzo del fuoco, ad esempio per cuocere le carni. Il tartaro, o calcolo dentario, si forma con l’indurimento della placca batterica.
Link: Tel Aviv University – American Friends; Science Daily
L’entrata alla Grotta di Qesem, foto di 66AVIצילמתי, da WikipediaCC BY-SA 3.0, caricata da Matanya.