21 Gennaio 2015 – di Carmelo di Mauro
John Arderne
John Arderne è stato un medico inglese del Quattordicesimo Secolo, è considerato il primo chirurgo della medicina inglese e uno dei padri fondatori della chirugia. E’ il primo chirurgo a fornire una descrizione sistematica su come operare una fistola anale, procedura utilizzata in linea di principio ancora oggi. Nel Diciassettesimo secolo, la National Library di Svezia ha acquisito un rotolo di pergamena lungo 542 cm e largo 36 cm contenente un testo, De Arte phisicali et de Cirurgia scritto dall’Arderne. Si tratta di un trattato medico in lingua latina in cui vengono descritte varie patologie e le relative cure mediche. Il rotolo nella parte centrale è corredato da circa 130 illustrazioni.

Scritto nel 1412, il testo contiene un elenco delle principali patologie e pratiche mediche dell’epoca, come la dissenteria, l’idropsia, la colica, la pleurite, l’insonnia, i diffusi rimedi del salasso, della purga e l’uso del cauterio. Le illustrazioni sono particolarmente interessanti ed hanno come soggetto il corpo umano, alcuni strumenti chirurgici e i momenti problematici che talvolta incorrono durante il parto.

Le illustrazioni sono collocate al centro del rotolo e ai loro lati è inserito il testo. Alcune immagini del corpo sono “sdoppiate” e aperte come se il modello fosse stato affiancato ad uno specchio e duplicato. Forse tramite lo split ottico l’idea è stata quella di suggerire involontariamente una prospettiva tridimensionale, piuttosto audace per quell’epoca.

Per ulteriori informazioni rinviamo al libro di Torgny Svenberg, John Arderne, De Arte Phisicali et de Cirurgia.

link al sito della National Library di Stoccolma

Write A Comment

Pin It