14-15 Gennaio 2015
Arcy-sur-Cure_grottes_2
Un utensile in osso multifunzione, scoperto nel Giugno del 2014 e datato tra i 55 mila e i 60 mila anni, metterebbe in discussione la supposta superiorità tecnologica dell’Homo Sapiens sui Neanderthal. Questo quanto suggerito da uno studio, opera dei ricercatori dell’Università di Montréal.

La produzione di utensili in osso da parte dei Neanderthal è oggetto di dibattito. Lo strumento sarebbe stato ritrovato a Grotte du Bison at Arcy-sur-Cure in Borgogna, Francia, durante gli scavi annuali. Il contesto è ricco di strumenti litici, e perciò dimostrerebbe una scelta di opportunità rispetto a questi. La scoperta permetterebbe di ridurre il supposto divario tra le due specie.
Lo studio “Un outil en os à usages multiples dans un contexte moustérien“, di Luc Doyon, Geneviève Pothier Bouchard e Maurice Hardy, è stato pubblicato nel Bulletin de la Société préhistorique française.  in data 15 dicembre 2014.
Link: Prehistoire.org; Università di Montreal 1, 2; Archaeology News Network; Past Horizons.
Foto delle Grotte di Arcy-sur-Cure, Francia, da WikipediaPubblico Dominio, caricata da Croquant.