Ipersonnia con Stefano Accorsi sarà disponibile in esclusiva su Prime Video
dal 30 gennaio

Il poster del thriller fantascientifico Ipersonnia
Il poster del thriller fantascientifico Ipersonnia

Thriller ambientato in un futuro prossimo dove le vecchie carceri sono solo un ricordo. Ora i detenuti scontano la pena in uno stato di sonno profondo. L’ipersonno è un sistema efficiente, economico e affidabile. Almeno fino al giorno in cui David Damiani (Stefano Accorsi), psicologo incaricato di monitorare lo stato psichico dei carcerati, si trova di fronte a un detenuto di cui sono andati persi tutti i dati. Un imprevisto inedito, che innescherà una catena di eventi imprevedibili e costringerà lo stesso David a confrontarsi con i fantasmi del proprio passato. Diretto da Alberto Mascia e scritto da Alberto Mascia e Enrico Saccà. Nel cast Stefano Accorsi, Caterina Shulha, Astrid Meloni, Andrea Germani, Paolo Pierobon, Sandra Ceccarelli. Il film è prodotto da Ascent Film e Nightswim.

Ipersonnia Credits

Ipersonnia, di Alberto Mascia. Gallery

CAST ARTISTICO

DAVID

STEFANO ACCORSI

VIOLA

CATERINA SHULHA

DOTTORESSA LEVI

ASTRID MELONI

DETENUTO 517

PAOLO PIEROBON

VALLI

ALESSANDRO GAZALE

RINALDI

ANDREA GERMANI

AGENTE

FRANCESCO LA MANTIA

MINISTRO COSTA

TONY LAUDADIO

ELIA TREVES

GIORDANO DE PLANO

PAOLO GRECO

MAURO MARINO

ANNA GRECO

SANDRA CECCARELLI

CAST TECNICO

Regia di

ALBERTO MASCIA

Soggetto e Sceneggiatura

ALBERTO MASCIA

ENRICO SACCÀ

Story Editor

STEFANO SARDO

Fotograia

MATTEO VIEILLE RIVARA

Montaggio

MARIO MARRONE

Casting Director

VALERIA MIRANDA U.I.C.D.

Musiche Originali

FEDERICO BISOZZI

DAVIDE TOMAT

Scenograia

FABRIZIO D’ARPINO

Costumi

CRISTINA LA PAROLA

Suono in presa diretta

VINCENZO URSELLI

VALERIO TEDONE

Aiuto Regia

GIAIME GRIECO

Delegata di produzione

MORENA AMATO ASCENT FILM

Delegata di produzione

VALENTINA GAIA NIGHTSWIM

Produttore esecutivo

ELIA MAZZONI

Supervising producer

DANIELE BENI

Una produzione

ASCENT FILM E NIGHTSWIM

In collaborazione con

AMAZON PRIME VIDEO

E in collaborazione con

RAI CINEMA

Prodotto da

ANDREA PARIS

MATTEO ROVERE

STEFANO SARDO

INES VASILJEVI

Distributore estero

INDIE SALES

Durata

100 minuti

Anno

2022

Film Vincitore del Premio Solinas Experimenta

SINOSSI

Italia, futuro prossimo. Le vecchie carceri congestionate e violente sono solo un ricordo: ora i detenuti scontano la pena in uno stato di sonno profondo che li rende inoensivi.

L’ipersonno è un sistema economico ed efficiente, perché ha drasticamente ridotto il tasso di recidiva criminale. Ma non tutto funziona come dovrebbe: un giorno David Damiani (Stefano Accorsi), psicologo carcerario, si trova di fronte a un detenuto aggressivo di cui sono andati persi tutti i dati.

L’imprevisto innescherà una catena di eventi che costringeranno lo stesso David a confrontarsi con i fantasmi del proprio passato, e con una cospirazione che coinvolgerà anche Viola (Caterina Shulha), l’amore della sua vita, e che lo porterà a scoprire che niente è ciò che sembra.

NOTE DI REGIA

Ipersonnia è un thriller psicologico ambientato in un futuro distopico. Un futuro molto prossimo, un presente alternativo, in cui il vecchio sistema carcerario, con tutti i suoi problemi e le sue contraddizioni, è stato sostituito da un nuovo e rivoluzionario regime detentivo basato sull’addormentamento forzato dei detenuti: “Hypnos”, iore all’occhiello di una classe politica spregiudicata e incline a pericolose derive autoritarie.

Ma non solo: Ipersonnia è anche la storia di un amor fou, di una passione, di un’ossessione, e di un uomo che si troverà costretto a sacriicare il proprio amore sull’altare di una causa più alta, dalla quale dipendono i destini di molte altre persone.

Il congegno narrativo del ilm, frutto di una scrittura lunga e stratiicata, ruota intorno a temi che mi aascinano da sempre: l’impossibilità di trascendere i limiti del proprio orizzonte percettivo, l’illusorietà del concetto di realtà, l’impatto silenzioso ma pervasivo che hanno su di noi i condizionamenti più o meno occulti della società in cui viviamo.

Ipersonnia ibrida generi diversi: il thriller, il noir, la fantascienza (una fantascienza “morbida”, più concettuale che scenograica, lontana dall’estetica pulita e ipertecnologica della fantascienza mainstream). E, accompagnando lo spettatore in un viaggio vertiginoso tra i meandri dell’inconscio del suo protagonista, ambisce ad orire al pubblico uno spettacolo sorprendente ed emozionante in un territorio ancora poco esplorato nel panorama del cinema italiano di oggi.

 

Testo e foto dagli Uffici Stampa Groenlandia, Prime Video Italia.

Dove i classici si incontrano. ClassiCult è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Bari numero R.G. 5753/2018 – R.S. 17. Direttore Responsabile Domenico Saracino, Vice Direttrice Alessandra Randazzo

Write A Comment

Pin It