20 – 21 Luglio 2015
1280px-Creación_de_Adám
La Creazione di Adamo nella Cappella Sistina non sarebbe semplicemente una rappresentazione anatomica, ma nel creare l’opera, Michelangelo avrebbe rispettato il rapporto di 1,618, alla base della Sezione Aurea.
Questi i risultati cui è giunto un nuovo studio, che afferma che l’armonia tipica delle opere di Michelangelo sarebbe dovuta non solo alla sua conoscenza dell’anatomia, ma pure all’applicazione della Sezione Aurea, che è possibile ritrovare spesso in natura.

Lo studio “More than a neuroanatomical representation in The Creation of Adam by Michelangelo Buonarroti, a representation of the Golden Ratio“, di Deivis De Campos, Tais Malysz, João Antonio Bonatto-Costa, Geraldo Pereira Jotz, Lino Pinto De Oliveira Junior e Andrea Oxley da Rocha, è stato pubblicato su Clinical Anatomy.
Link: Clinical Anatomy; Wiley; Archaeology News NetworkTimes of India; Daily Mail; LA Times.
La Creazione di Adamo dalla Cappella Sistina, di Michelangelo Buonarroti (This file has been extracted from another file: Creación de Adán.jpg), da WikipediaPubblico Dominio, caricata da Urek Meniashvili.